logo
Speciale: Yoga
Yoga, la disciplina tra fisico e spirituale
Yoga

Yoga, la disciplina tra fisico e spirituale

Lo yoga consiste in una serie di pratiche filoreligiose che ha a che fare con il benessere interiore - ma la nostra cultura moderna ha collegato il tutto anche al raggiungimento del benessere esteriore. Nell’induismo il termine indica infatti una serie di pratiche meditative e ascetiche, ma anche i giansenisti e i buddisti vi ricorrono - con una serie di differenze nell’atto pratico e nella filosofia alla base. Negli ultimi anni stiamo assistendo a una vera e propria differenziazione con lo yoga tradizionale, che viene contaminato con elementi “occidentali” oppure con l’interazione tra persone e persone e tra persone e animali - per esempio il beer yoga, oppure lo yoga da praticare con il proprio neonato o il proprio cane.Infatti, lo yoga cui spesso assistiamo è una sorta di ginnastica, che poco o nulla ha a che fare con le discipline orientali cui fa capo. Tanto che qualcuno cerca anche di apprendere lo yoga da solo - cosa che non è possibile, dato che occorre sempre un guru - cioè un maestro nel vero senso del termine e non un sedicente tale come a volte può accadere. Tra le varie tipologie di yoga di tipo strettamente spirituale esistono il karma yoga (cioè quello relativo all’azione), il bhakti yoga (ossia quello della devozione), lo jnana yoga (ossia quello della conoscenza metafisica), il dhyana yoga (ossia quello della meditazione). Naturalmente, stando alle dottrine di fede, esistono anche altre varie differenziazioni.Dal punto di vista strettamente fisico, lo yoga rappresenta quella disciplina in grado di riconnetterci fisicamente e mentalmente con il nostro corpo, tanto che è a volte consigliato per migliorare il funzionamento del metabolismo. Per questa ragione viene consigliato, per esempio, moltissimo alle donne in gravidanza. Essere incinta significa assistere a un cambiamento continuo e completo del proprio corpo - con l’aggiunta della consapevolezza di una nuova vita che cresce dentro - e per questo può apparire fondamentale rientrare in contatto con la propria fisicità. Il che ha anche una connotazione spirituale e filosofica, che a volte non appare immediatamente palese, ma c’è.