logo
Stai leggendo: Perché le allucinazioni non sono solo roba da “matti”

Perché le allucinazioni non sono solo roba da "matti"

Una ricerca ha dimostrato che le allucinazioni colpiscono molte più persone di quanto si pensi. Ecco da cosa potrebbero essere causate e come porvi rimedio.

Vedi cose “strane”? O senti delle voci che altri non sentono? Non sono necessariamente segnali che non sei sana di mente, secondo uno studio condotto dal Royal College of Psychiatrists in realtà molte persone hanno percezioni sensoriali “anomale”. Sono stati presi in esame 7.400 persone con profili psicologici variegati (persone borderline, schizofreniche, affetti da depressione e ansia, perfettamente sane) e l’indagine ha messo in luce che le allucinazioni sono state percepite da tutti, senza distinzioni tra chi soffriva di una patologia o meno.

«Si pensa che le allucinazioni siano sempre un sintomo di psicosi. Ma dai risultati della ricerca possiamo affermare che non è così», ha dichiarato Ian Kelleher, responsabile della ricerca. «Le allucinazioni sono molto diffuse anche tra i soggetti che non hanno nessun tipo di patologia. Dato però che sono esperienze che spaventano la persona che le prova, in generale si preferisce non parlarne. Da questo punto di vista la nostra ricerca rompe un tabù e sfata il mito della correlazione automatica tra allucinazione e malattia mentale».

Detto questo cerchiamo di fare maggiore chiarezza sulle allucinazioni e sulle loro cause.

1. Cosa sono le allucinazioni?

allucinazioni
fonte: web

Le allucinazioni sono percezioni sensoriali che si avvertono quando si è svegli senza un reale stimolo esterno che possa provocarle. Stiamo parlando di percezioni che coinvolgono i cinque sensi singolarmente o più di uno insieme e che possono causare piacere o paura alla persona che le avverte.

2. Tipologie di allucinazioni

Ne esistono di diversi tipi, quelle principali sono:

  • allucinazioni uditive: sono quelle più comuni, si sentono suoni, ronzii, rumori, tintinnii, fischi e più comunemente voci che parlano alla persona che le sente. Le forme più comuni sono quelle in cui la voce si rivolge direttamente alla persona criticandola, commentando le sue azioni, giudicandola o anche addirittura insultandola o minacciandola. Questo fenomeno mette molto a disagio la persona coinvolta che si sente in un certo senso come “posseduta”.
  • allucinazioni visive: ci sono quelle più complesse in cui si vedono forme strutturate come ad esempio persone vere e proprie e quelle meno strutturate in cui si vedono lampi o cambi repentini di colori.
  • allucinazioni olfattive: si manifestano quando si sentono odori molto intensi sia sgradevoli che piacevoli ma che in realtà non ci sono.
  • allucinazioni gustative: quando si sente in bocca un gusto particolare (generalmente sgradevole) che non si sa definire.
  • allucinazioni tattili: quando ad esempio ci si sente toccati o sfiorati da qualcuno che in realtà non esiste.
  • allucinazioni ipnagogiche: sono quelle che avvengono nei momenti prima di addormentarsi.

3. Principali cause delle allucinazioni

allucinazioni
fonte: https://www.videoblocks.com

Ci sono cause di natura diversa che possono concorrere al manifestarsi del fenomeno allucinatorio e sono sia di natura organica, cioè imputabili a malattie di salute che di natura psicologica.

  • Stato di salute alterato: le allucinazioni possono essere causate da febbre alta, deliri e confusioni mentali indotte da particolari malattie o da farmaci per curarle.
  • Malattie neurologiche: possono influire epilessia, ictus, demenza senile.
  • Disturbi della psiche: schizofrenia, disturbi dell’umore, forti psicosi, disturbo bipolare.
  • Medicinali e sostanze stupefacenti: prodotti allucinogeni come LSD o mescalina inducono forti stati allucinogeni oppure anche casi di astinenza da alcol.

4. Rimedi per le allucinazioni

Le allucinazioni e lo stato d’animo che lasciano quando si provano non sono banali da gestire. La prima cosa da fare è senz’altro rivolgersi a uno specialista, come scritto sul sito medicina360 dato che, come abbiamo visto prima, le allucinazioni sono originate da diverse cause molto differenti tra loro. Studiare complessivamente i sintomi porterà alla realizzazione di un quadro clinico che consentirà al medico di indirizzare il paziente verso i rimedi migliori per porvi rimedio.