diredonna network
logo
Stai leggendo: Dieta Dukan, pericolosa e non equilibrata

Come eliminare una verruca plantare (e non farla tornare)

Finalmente la prima città al mondo che offre assorbenti gratis alle donne

Tonsille criptiche: cosa sono, sintomi e cure, naturali e non

Tremore alle mani: non è sempre Parkinson. Ecco cos'è.

A ogni dolore fisico corrisponde un dolore emotivo: la mappa delle emozioni

Rash cutaneo: perché compare e cosa fare

Perché il Web è arrabbiato con questa modella incinta che fa sport

Ti senti sola? Per stare meglio devi parlarne, ma solo con una donna

Utero setto e gravidanza: è possibile restare incinta?

Dieta Dukan, pericolosa e non equilibrata

È la dieta all’ultima moda, con cui sempre più persone sperano di perdere tanti chili in poco tempo. È la dieta Dukan, famosa per essere seguita dai vip del jet set internazionale, ma ormai sempre più diffusa anche in Italia. Quanto fa bene all’organismo una dieta iperproteica come questa? Noi ve lo assicuriamo: è pericolosa.

Il successo di Dukan

Il medico francese 71enne Pierre Dukan lancia il libro “La dieta Dukan” nel 2000, ma dovrà attendere il 2009 per vedere il successo, grazie a un’aggressiva campagna di marketing e a un consistente investimento sul web. Basata sull’assunzione quasi totale di proteine di origini animale, divisa in quattro fasi, la più pericolosa è la prima, che si basa su 72 elementi di questo tipo. Contestato anche il basso apporto di frutta e verdura, la loro quantità non asseconda il naturale fabbisogno del nostro organismo. A farne soprattutto le spese sono gli antiossidanti naturali che contrastano l’invecchiamento.

Ecco in analisi le fasi di cui è composta la dieta:

  • Attacco (3-10 giorni): solo proteine pure (uova, pesce, carne e latticini a basso contenuto di grassi), bandite frutta e verdura.
  • Crociera (una settimana per ogni chilo da perdere): oltre alle solite proteine si possono mangiare verdure a basso tenore di zuccheri; in questa fase l’organismo non assume ancora abbastanza fibre e carboidrati.
  • Consolidamento (10 giorni per ogni chilo di peso perso): riappaiono i carboidrati, ma il regime non è ancora ottimale per il fisico

Il pericolo della dieta

Non è la prima volta che le associazioni lanciano un allarme che vuole mettere in guardia chi pensa che con la Dieta Dukan riesca a perdere molti chili in pochi mesi, passando indenne da un regime alimentare completamente sballato. Secondo molti medici è una dieta sbilanciata nei nutrienti e dunque pericolosa, soprattutto per ipertesi, cardiopatici e persone che bevono poco. È inoltre dimostrata la correlazione tra un’eccessiva assunzione di carne e l’aumento di rischio del cancro al colon retto, senza contare l’appesantimento che si arreca a fegato e reni assumendo tutte queste proteine.

E non è ancora finita, la dieta Dukan, il cui ideatore Pierre Dukan è stato radiato dall’ordine dei medici francesi, non soddisfa le necessità del nostro organismo, con il risultato di rischiare problemi cardiovascolari ed una magrezza eccessiva.
Come per tutti i regimi alimentari non equilibrati, chi si sottopone alla Dieta Dukan deve necessariamente consultarsi con il proprio medico curante che conosce le patologie di cui si soffre e se potrebbero esserci eventuali contro indicazioni.