diredonna network
logo
Stai leggendo: Autunno: affrontiamolo con frutta e verdura

Autunno: affrontiamolo con frutta e verdura

L'autunno è la stagione di passaggio tra il grande caldo e l'inverno.Aiutare il proprio corpo a questo cambiamento è davvero importante: ecco come farlo grazie a frutta e verdura.
(foto:Web)
(foto:Web)

Frutta e verdura sono gli alimenti principali per un’ottima dieta anche con l’avvicinarsi dell’autunno grazie al loro apporto di amidi, vitamine, sostanze antiossidanti e fibre.

Il consumo quotidiano di frutta e verdura consigliato dai migliori nutrizionisti del mondo e quello di almeno 400 grammi, e quando possibile, vanno suddivisi in cinque momenti diversi della giornata. Il direttore dell’Unità di Ricerca per la frutticoltura di Forlì del Consiglio per la Ricerca e la Sperimentazione in Agricoltura (Cra), il dottore Walter Faedi, interpellato sull’argomento approfondisce:

“Diverse forme di tumore, disturbi respiratori, intestinali, come la stipsi, e persino la cataratta possono essere rischi ridimensionati con una dieta ricca di frutta e verdura”.

Quando si parla di 5 porzioni al giorno si intende 2 porzioni di verdura e 3 di frutta e per porzioni vale a dire un frutto intero o almeno 50 grammi per la verdura, macedonia e un bicchiere di spremuta. In autunno aiutare il corpo al cambio di stagione è davvero necessario e per migliorare la propria salute è consigliatissima la mela che è ricca di acqua, vitamine A e C, fibre e sali minerali. Le fibre sono molto importanti in una dieta perchè grazie alle loro proprietà regolano il senso di sazietà, soprattutto le pectine della buccia, inoltre aiutano l’attività intestinale e migliorano i livelli di glicemia nel sangue.

Anche le pere, altro frutto di stagione, sono molto importanti perchè ricche di fibre solubili e insolubili. Un frutto come la pera riesce a fornire ben il 16% delle fibre necessarie al fabbisogno giornaliero grazie all’alto contenuto di potassio. Inoltre questo frutto è molto utile per prevenire disturbi come tensione arteriosa, depressione e stanchezza.