Sentiamo spesso parlare o leggiamo di purificatori d’aria, in particolare da quando il coronavirus ha colpito a livello internazionale. Questo tipo di prodotti ha infatti scoperto un boom, alimentato dalla falsa credenza che potessero contrastare la diffusione del Covid-19.

Naturalmente un purificatore non può fare questo, però può fare molte cose: per chi vive in città, per chi soffre di asma o allergie, per chi ha in casa un fumatore, per chi ospita degli amici animali. Scopriamo insieme di cosa si tratta.

Purificatori d’aria: come funzionano?

I purificatori d’aria liberano dalle molecole nocive che circolano in un ambiente, come pm2.5 o pm10 – che sono il risultato dell’inquinamento cittadino o industriale – ma anche dagli allergeni, dagli odori, dalle conseguenze delle muffe. In commercio ne esistono diversi tipi, che presentano un funzionamento diverso.

Per esempio, sul sito di un noto marchio di elettrodomestici, viene spiegato che un purificatore con tecnologia Hepa aspira l’aria e la fa passare attraverso un filtro, intrappolando le sostanze nocive. Quindi fondamentalmente il purificatore non fa altro che veicolare l’aria attraverso il filtro, ma questo vale per questa tecnologia e per quella che ad esempio usa i filtri a carbone attivo.

Prove allergiche: cosa ti dicono, quando farle e affidabilità

Ci sono poi gli ionizzatori, che non funzionano con un filtro, ma emettono ioni negativi che rendono più dense le particelle e quindi rendono più difficoltoso il loro movimento: una pulizia da parte nostra nella stanza e le sostanze inquinanti saranno quindi rimosse. Infine esistono dei purificatori che si avvalgono di luce ultravioletta: questa compie un’azione germicida, inattivando i batteri nell’aria attraverso luce a onde corte.

Le tipologie di purificatore d’aria

Purificatori d'aria
Fonte: iStock

Welterheating enumera le 7 tipologie di purificatori d’aria, alcune delle quali, le più diffuse, abbiamo già citato:

  • purificatori a luce ultravioletta, che hanno un ampio utilizzo negli ospedali, per via del fatto che agiscono soprattutto su batteri e muffe;
  • purificatori Hepa, che si avvalgono di un filtro e agiscono contro polveri, peli e muffe;
  • purificatori a carbone attivo, che si orientano al contrasto di fumo, odori, gas nocivi;
  • ionizzatori;
  • depuratori con filtri elettronici, che si avvalgono appunto di filtri che, attraverso l’elettricità statica, catturano le particelle nocive nell’aria, in particolare gli allergeni;
  • filtri centralizzati, che funzionano in tandem con condizionatori o sistemi di riscaldamento, quindi non c’è bisogno di comprare un vero e proprio nuovo elettrodomestico, però si avrà la necessità di chiamare un professionista per far istallare o cambiare il filtro;
  • scambiatori d’aria, che rinnovano l’aria di una casa usando ventilatori a recupero di energia, in modo che d’inverno non ci siano perdite di calore e in estate di frescura.

Pro e contro dei purificatori d’aria

I vantaggi di un purificatore d’aria consistono nel fatto che, come si legge su AirPurifiers, riducono le allergie, alleviano la presenza di odori in casa, aiutano a difendersi contro alcune malattie che si diffondono per via aerea o batterica (ma solo se parliamo dei purificatori a luce ultravioletta), uccidono molti germi, proteggono dalla muffa, riducono i sintomi dell’asma, dell’inquinamento indoor e naturalmente vi sembrerà di respirare meglio, aria più pulita.

Le allergie primaverili, il vero "nemico" della bella stagione

Non ci sono controindicazioni all’uso di un purificatore, ma Homeguidelines chiarisce che esistono alcuni casi in cui questo tipo di prodotti è superfluo. Tra questi l’assenza di problemi di polvere o cattivi odori, di fumatori in casa, di allergie, muffe, asma o malattie dell’apparato respiratorio, di animali domestici, di pollini. E anche se si possiede un buon sistema immunitario.

Purificatori d’aria: 3 consigli per l’uso

Purificatori d'aria
Fonte: iStock

Questi consigli vi possono sembrare scontati ma non lo sono:

  1. leggete bene le istruzioni prima di usare il purificatore;
  2. cambiate i filtri in base al periodo consigliato (per esempio i filtri Hepa vanno cambiati in media ogni mese e mezzo, quelli al carbone attivo una volta all’anno);
  3. aprite comunque le finestre ogni giorno, perché il ricambio d’aria in una casa è sempre fondamentale.

I migliori purificatori d’aria da acquistare online

Abbiamo scelto alcuni modelli e marchi di purificatori d’aria da acquistare su Amazon. La scelta è avvenuta in base ai migliori rapporti in termini di recensioni: questi prodotti hanno ricevuto una valanga di giudizi, in stragrande maggioranza positivi.

Purificatore d'aria Rowenta

Purificatore d'aria Rowenta

Si tratta di un purificatore d'aria silenzioso che si propone di eliminare il 100% delle sostanze inquinanti dagli ambienti, dopo averle esaminate minuziosamente. Filtra inoltre gli allergeni e possiede 4 livelli di potenza.
255 € su Amazon
Pro
  • Funzionamento intuitivo
  • Adatto a chi è allergico
  • Cambiamento radicale dell'aria in pochi giorni
Contro
  • Scarso controllo da remoto
  • Dubbi sulla capacità filtrante e anti-odore
  • Piccolo ma ingombrante
Purificatore d'aria Levoit

Purificatore d'aria Levoit

Questo purificatore d'aria promette di cambiare in meglio l'ambiente di una casa di 40 metri quadri in mezz'ora. Possiede filtri personalizzati in base alle richieste dell'utente ed è molto silenzioso.
89 € su Amazon
109 € risparmi 20 €
Pro
  • Rumore impercettibile
  • Diversi livelli di potenza
  • Prevede il risparmio energetico
Contro
  • Non adatto al fumo di sigaretta
  • Ingombrante
  • Utilizzo dei filtri complesso
Purificatore d'aria Philips

Purificatore d'aria Philips

Questo purificatore d'aria possiede 2 velocità, il suo filtro rimuove germi, polvere, allergeni oltre che inquinamento. Possiede dei sensori smart che rilevano la qualità dell'aria in tempo reale.
109 € su Amazon
194 € risparmi 85 €
Pro
  • Aria pulita in brevissimo tempo
  • Ottimo rapporto qualità-prezzo
  • Silenzioso alle potenze più basse
Contro
  • Filtro di difficile utilizzo
  • A potenza massima diventa rumoroso
  • Non funziona con app
Purificatore d'aria Xiaomi

Purificatore d'aria Xiaomi

Questo purificatore d'aria può essere usato da remoto ed è compatibile sia con Alexa che con Google Home. È facile da usare e possiede una modalità notte molto silenziosa.
139 € su Amazon
154 € risparmi 15 €
Pro
  • Elimina l'inquinamento
  • Protegge chi è allergico
  • Molto silenzioso, soprattutto in modalità notte
Contro
  • Alcuni modelli hanno un bug
  • Non filtra la polvere
  • Elimina poco gli odori

Articolo originale pubblicato il 6 Giugno 2022

La discussione continua nel gruppo privato!
Seguici anche su Google News!