diredonna network
logo
Stai leggendo: La dieta delle tre ore

6 assurde diete del passato che fortunatamente non hanno preso piede

Da quella Vegana a quella Detox: le Diete più Diffuse Commentate da due Nutrizioniste

Dieta Lemme: una nuova moda o una vera filosofia alimentare?

Piperine forte: ecco proprietà reali e controindicazioni del famoso dimagrante

Digiuno Intermittente: Ecco Cosa C'è da Sapere e Perché Funziona!

Tutte le Soluzioni Brucia Grassi per Attivare il Metabolismo

Dieta Kousmine: Cos'è e Come Funziona

Bulletproof: la Dieta del Burro nel Caffè

La Dieta dei Colori: Perdere Peso in Modo Sano

La Dieta Chetogenica: Che Cos'È e Come Funziona

La dieta delle tre ore

La dieta delle tre ore: come accelerare il metabolismo e perdere quasi un chilo a settimana.
(foto:Web)
(foto:Web)

La dieta delle tre ore non è impossibile e utopica come può suggerire il titolo.
Magari tutti i problemi si potessero risolvere in quel tempo! Questa Dieta è invece molto efficiente e consente di perdere ben 900gr a settimana, senza alcuna perdita di muscoli, poichè, mangiando ogni tre ore, è come se si resettasse il metabolismo in continuazione e quindi il grasso si brucia in modo più costante.

La Dieta delle 3 ore è un’alimentazione che si basa sul concetto di mangiare ad orari specifici ad una distanza precisa tra un pasto e l’altro: ovvero tre ore.
Qualche esempio?
La colazione deve essere consumata un’ora dopo la sveglia. Dopo la colazione bisogna mangiare, puntualmente, ogni tre ore e bisogna smettere di mangiare tre ore prima di andare a dormire.
Mangiare secondo un piano così specifico aumenta il BMR, ovvero la velocità con cui l’organismo brucia le calorie.
In questo modo si riduce anche l’appetito.
I pasti dovrebbero essere composti di circa 400 calorie ciascuno e due merende da 100.
L’importante è mangiare all’ora giusta.

Proviamoci, perchè no?!