Che camminare, e più in generale muoversi quotidianamente, faccia bene al corpo e non solo, è una cosa ormai nota e certa. Ma quanto è bene farlo per mantenersi davvero in salute? Ed è vero che camminare per 10000 passi al giorno è uno dei modi migliori per raggiungere questo obiettivo di benessere?

Iniziamo subito col dire che sì, camminare per 10000 passi ogni giorno e poco meno, fa davvero bene. Ma perché proprio 10000? Cosa c’è dietro questo numero e in ogni caso quali sono i benefici legati alla pratica di questa attività tanto semplice quanto salutare? Proviamo a scoprirlo.

Camminare 10000 passi al giorno fa davvero bene?

Come detto, praticare un’attività fisica e muovere il corpo è un’ottima soluzione per mantenersi in salute sia dentro che fuori. E camminare è il modo più semplice per farlo. Un gesto naturale che tutti, più o meno intensamente e frequentemente, compiamo durante la giornata, capace di far bene al corpo sotto molteplici aspetti e di liberare la mente da eventuali tensioni e stress.

Ma perché per garantire benessere all’intero organismo si dice di farlo per almeno 10000 passi al giorno? Il numero in questione, così pieno e bello da dire e da vedere, è a tutti gli effetti una trovata di marketing creata in Giappone nel 1964 per commercializzare un pedometro, “Manpo-kei” che significa appunto “10.000 passi”, cavalcando l’onda delle Olimpiadi che si erano appena concluse.

Di fatto, però, questo numero non è molto lontano dalla realtà e dalla quantità di passi che secondo alcuni studi sarebbero l’ideale per garantire benessere al corpo e alla mente. Dalle ricerche effettuate, infatti, è emerso come, nei soggetti che camminavano per minino 7000 passi al giorno si abbassasse radicalmente il rischio di mortalità; rischio che risultava fino al 70% più alto nei soggetti che non raggiungevano questo numero limite di benessere.

10000 passi al giorno, quindi, è una cifra davvero salutare e che porta con sé tantissimi benefici reali e concreti.

10000 passi al giorno: tutti i benefici

Camminare è un’attività sana: lo si può fare seguendo le proprie caratteristiche naturali, sia in modo più tranquillo che intensificando il ritmo, con una bella camminata veloce.

Ma sempre in accordo con il proprio fisico e condizioni di salute, in modo da ottenere tantissimi benefici e vantaggi per il corpo. Camminare e farlo per 10000 passi al giorno, infatti:

  • previene alcune patologie come il diabete, la demenza, la depressione o la pressione alta;
  • tonifica la muscolatura;
  • aumenta l’elasticità muscolare e la mobilità articolare e tendinea;
  • migliora il funzionamento dell’apparato cardiovascolare;
  • migliora la capacità respiratoria e l’ossigenazione corporea;
  • aiuta a bruciare calorie, fino a 500 al giorno;
  • aiuta a combattere disturbi come la ritenzione idrica e la cellulite;
  • previene il rischio di patologie come il cancro;
  • migliore il tono dell’umore;
  • riduce eventuali tensioni e/o ansie e stress.

Camminare, dunque, agisce a tutto tondo su corpo e mente per un benessere diffuso e reale. Ma come fare per raggiungere questo numero miracoloso ed essere certi di compiere 10000 passi al giorno e di ottenerne tutti i benefici sopra elencati?

Correre fa sempre bene? Benefici della corsa e controindicazioni

Come riuscire a fare 10000 passi al giorno

Se vi state chiedendo a quanto corrispondano 10000 passi, sappiate che sono circa 6-8 chilometri, per un totale di un paio d’ore di camminata al giorno (calcolata anche in modo discontinuo). Un traguardo che se vi sembra difficile da raggiungere ha in realtà moltissime vie per essere tagliato, anche per chi fa una vita sedentaria e per chi passa molto tempo in ufficio davanti a una scrivania.

Per prima cosa è bene munirsi di un contapassi, da potare sempre con sé, in modo da calcolare quanti passi stanno facendo durante l’arco della giornata. Obiettivo? Farne sempre qualcuno in più, un lavoro progressivo di puro benessere.

Il modo più semplice e salutare per farli, poi, è quello di uscire e camminare, dedicandosi del tempo per sé e per svolgere un‘attività fisica moderata e regolare (e se possibile immersi nella natura). Se questo non è possibile, però, i 10000 passi al giorno si possono raggiungere anche durante le normali attività quotidiane che si compiono abitualmente, modificando la propria routine in favore di qualche passo in più. Come?

  • per esempio optando per le scale al posto dell’ascensore (ottimo modo per camminare e tonificare gambe e glutei);
  • preferendo una bella passeggiata (magari uscendo prima di casa) al posto di prendere l’auto o i mezzi;
  • accompagnando i figli a scuola a piedi;
  • camminando mentre si parla al cellulare, anche se ci si trova in ufficio;
  • camminando modificando l’intensità mentre si fanno le pulizie, mentre si fa la spesa e anche mentre si cucina;
  • optando per una pausa caffè al bar vicino all’ufficio, un’occasione per camminare e prendere una boccata d’aria fresca;
  • concludendo la vostra giornata con una passeggiata fuori.

In generale, si dovrebbe preferire il camminare ogni qualvolta possibile durante l’arco della giornata, scegliendo consapevolmente di farvi del bene. Anche se non si ha la possibilità o non si vuole uscire di casa.

Cosa fare se non si può (o vuole) uscire da casa?

I 10000 passi al giorno, infatti, non hanno regole di luogo e tempo. L’importante è raggiungerli. Anche se si è in casa. Certo, tra le quattro mura domestiche risulta sicuramente più difficile e a meno che non abbiate o non vi procuriate un tapis roulant su cui camminare un po’ ogni giorno, trovare il modo di farlo è un po’ più complicato.

Ma questo non significa che sia impossibile. Come detto, infatti, i modi per camminare ci sono, anche quelli che già si fanno e a cui non si presta attenzione. Pensate per esempio al momento in cui si fa il letto alla mattina, o quando si passa l’aspirapolvere o la scopa sul pavimento, quando si salgono e scendono le scale o ci si sposta per casa per prendere o rimettere a posto qualcosa. Questi sono tutti momenti da sfruttare per camminare (e magari farlo con più dedizione senza delegare ad altri) e con cui raggiungere i 10000 passi al giorno senza dover necessariamente uscire di casa.

Se poi avete la fortuna di avere un giardino o un cortile allora le occasioni si moltiplicano, così come aumentano anche nel caso in cui abbiate figli o animali domestici a cui badare e da intrattenere. Insomma, anche in casa ogni occasione è buona per arrivare ai tanto discussi e agognati 10000 passi, basta farlo con costanza, convinzione e con il solo unico obiettivo davvero importante, farsi del bene sia dentro che fuori.

Articolo originale pubblicato il 31 Maggio 2022

La discussione continua nel gruppo privato!
Seguici anche su Google News!