C’è chi ama alzarsi presto al mattino, e chi invece preferisce dormire fino a tardi. Entrambi i casi comportano dei vantaggi, anche se secondo la maggior parte degli studi svegliarsi nelle prime ore della giornata ha più benefici, non solo per il corpo ma anche per la mente.

Alzarsi di buon’ora, anche quando non bisogna andare a lavoro o a scuola, è considerata una buona abitudine. Vediamo tutti i vantaggi di alzarsi presto e qualche consiglio per chi proprio non ci riesce.

Alzarsi presto la mattina: vantaggi e benefici

Più energia, un metabolismo più attivo, meno ansia e depressione: sono solo alcuni dei benefici di alzarsi presto la mattina. Una pratica che, come vedremo, comporta degli ottimi vantaggi, che sono provati da diversi studi medici. Esiste anche chi non la pensa così, in particolare la ricercatrice dell’Università di Westminster Angela Clow, che sostiene, come riportato da New Scientist, che alzarsi presto aumenti il livello di cortisolo nel sangue.

Un fatto che porterebbe ad aumentare lo stress e il malumore. Oltre che a sentirsi più stanchi invece che più energici. Nonostante gli studi procedano, la maggior parte dei medici è d’accordo nel preferire una sveglia presto al mattino. Vediamo quindi i vantaggi e benefici di alzarsi presto la mattina.

1. Più ossigeno al cervello

Innanzitutto, nelle prime ore del mattino il cervello risulta più ossigenato. Le funzioni cerebrali sono più intense, attive e reattive: di conseguenza, la mattina è il momento in cui poter sfruttare al meglio la concentrazione e la mente. Per produrre anche maggiormente nel lavoro, ma anche nello studio e nelle questioni quotidiane. È per questo motivo che è preferibile sbrigare le faccende più onerose o faticose nelle prime ore del giorno, quando la mente è in grado di gestirle al meglio.

2. Maggior energia

Allo stesso modo, anche i muscoli e il corpo ricevono più ossigenazione e quindi più energia quando la giornata inizia presto. In particolare, l’alba è il momento migliore per fare attività fisica, un’abitudine preziosa, che aiuta a ricaricarsi al meglio per tutto il giorno, fino a sera. Il mattino è ideale per fare sport anche perché, svegliandosi presto, si possono sfruttare le ore in più, che durante il giorno sarebbero impegnate.

3. Meno stress

Svegliarsi presto migliora anche l’umore, principalmente per il fatto che, avendo più ore a disposizione, si possono smaltire gli impegni della giornata in più tempo. L’idea di avere più tempo dà l’impressione di avere meno cose da fare, e questo riduce lo stress. Anche eliminare la frenesia di dover prepararsi in fretta è un toccasana contro lo stress e la paura di non riuscire a far tutto. Una delle cause di depressione può essere infatti l’idea di non essere all’altezza di riuscire a fare le cose.

4. Calma

Avere più tempo significa poter fare con calma, cosa che spesso non si riesce a fare. La vita di oggi è il più delle volte frenetica, dettata dalla velocità e dal voler fare più cose contemporaneamente per sfruttare ogni secondo possibile. In realtà, vivere il risveglio con calma e tranquillità, prendendosi il tempo di fare una buona colazione e di preparare la giornata al meglio, aiuta a vivere tutto il giorno con più serenità. E organizzare le attività seguendo il single tasking, che si è rivelato molto più efficiente e salutare del multitasking.

5. Mangiare di più e meglio

Dal punto di vista fisiologico, la mattina il nostro metabolismo è più attivo, infatti si consiglia di mangiare di più e in maniera completa a colazione, definito il pasto più importante della giornata. Proprio perché al mattino, se ci si sveglia presto, si ha bisogno di più calorie per far attivare il corpo e ossigenare muscoli e cervello. Calorie che poi vengono smaltite durante la giornata, senza sforzo.

È importante infatti tenersi dello spazio per una buona colazione, che sia abbondante e nutriente. Abbondante in modo soggettivo, infatti non per tutti la sazietà è uguale, e come per tutte le cose, è bene non esagerare per non appesantirsi o stare male.

6. Seguire i ritmi naturali

Uno dei vantaggi migliori di alzarsi quando si alza il sole è che si impara a seguire i ritmi naturali della Terra e di ciò che ci circonda. Noi siamo parte della natura, e, così come gli altri animali simili a noi, più ci allineiamo ai ritmi circadiani di buio/luce e sonno/veglia, più ci sentiamo meglio. Perché il nostro orologio biologico sarebbe impostato a seguire il sorgere e il calare del sole, anche se le luci artificiali e la vita attuale hanno rotto questo equilibrio.

7. Sonno migliore

Seguire il ritmo naturale permette di avere una qualità maggiore del sonno, perché le ore in cui ci si riposa davvero sono quelle notturne, di buio. Svegliarsi presto vuol dire andare a dormire presto, e riposare quindi nel lasso di tempo ideale ad una ricarica completa delle energie.

8. Godersi l’alba e la pace

Infine, svegliarsi presto permette di godere di spettacoli che nessun’altra parte del giorno regala. Prima fra tutti l’alba, un momento colmo di significati, oltre che bellissimo da vedere, che aiuta ad affrontare meglio la giornata davanti a sé. Inoltre, al mattino presto regna una grande pace, che si può ritrovare solamente a notte fonda, quando però è importante dormire.

Come riuscire ad alzarsi presto la mattina?

alzarsi presto
Fonte: Pexels by Pixabay

Alzarsi presto quindi è consigliabile, permette di godere di tanti benefici che fanno semplicemente stare meglio. Purtroppo non tutti riescono tranquillamente a svegliarsi di prima mattina, specialmente chi non è mai stato abituato. Chi vuole sperimentare la vita alzandosi presto, ma non ce la fa, può seguire alcuni pratici consigli per facilitare la sveglia.

1. Procedere per gradi

Per abituarsi ad alzarsi presto è necessario iniziare sforzandosi di svegliarsi prima. Ma per riuscire a farlo è bene procedere a piccoli passi, impostando la sveglia 15 minuti in anticipo rispetto al consueto orario in cui ci si alza, e così via in modo graduale. Non iniziare subito con una o due ore di anticipo, ma a 15 minuti alla volta. In questo modo il corpo si abitua naturalmente, senza quasi accorgersene.

2. Andare a dormire prima

Chiaramente, se ci si vuole svegliare prima, bisogna anche anticipare il momento in cui si va a dormire. Per essere davvero riposati è necessario dormire almeno 6-7 ore a notte, nel periodo di buio, ovvero la notte, fino all’alba.

3. Alzarsi subito

Un metodo che aiuta a svegliarsi presto è alzarsi immediatamente dal letto e uscire dalla camera il prima possibile. Infatti tergiversare sotto le coperte spinge a riaddormentarsi o comunque dilata il tempo che il corpo impiega ad attivarsi. Anche la scelta della sveglia aiuta in questo caso: una musica energica, o una canzone preferita da canticchiare permette di alzarsi più volentieri e più velocemente.

4. Motivarsi

Trovare un buon motivo per abbandonare il calore del letto è difficile, ed è importante quindi cercare la giusta motivazione, che ci spinga ad alzarci. Una di queste può essere anche semplicemente che alzarsi presto fa bene! Ma esistono ragioni più efficaci per ognuno di noi, che non sono necessariamente propositi come salvare delle vite o conquistare il mondo. Anche solo l’idea di visitare un luogo in particolare, o preparare il pranzo con il proprio cibo preferito. O acquistare qualcosa che si vuole da tempo. Insomma, dare una ragione d’essere ad ogni giornata, in modo da avere voglia sempre di iniziarla al più presto.

5. Attivare il corpo

Ancora prima di alzarsi e prepararsi, si può già iniziare ad attivare il corpo e il cervello, bevendo un bel sorso di acqua. Per partire con il piede giusto, inoltre, si può preparare una bevanda di acqua, limone e miele, un toccasana incredibile per l’apparato intestinale, digestivo, respiratorio e molto altro.

6. Sfruttare le ore in più al mattino

Se ci si alza presto ma si usa il tempo in più a disposizione per non far nulla o come scusa per aumentare gli impegni stressanti del giorno, i benefici non hanno effetto. È importante sfruttare invece quel tempo per fare qualcosa che ci aiuta a sentirci meglio. O ancora meglio, a crescere in qualche modo.

7. Andare a letto leggeri

Niente cene abbondanti o spuntini prima di dormire. Andare a letto leggeri fa in modo di risvegliarsi anche più leggeri e con meno fatica. Perché la digestione è già terminata prima di coricarsi e così il corpo è pronto a ripartire per il nuovo giorno.

Articolo originale pubblicato il 2 Settembre 2022

La discussione continua nel gruppo privato!
Seguici anche su Google News!