diredonna network
logo
Stai leggendo: Mestruazioni senza assorbenti: arriva la “colla vaginale” che sembra un rossetto

"Come posticipare il ciclo in vista delle nozze"

Vaccini, Piero Angela: "Le persone tendono ad avere un pensiero magico"

Bimbo morto di otite: "I farmaci omeopatici vanno usati insieme a quelli tradizionali"

"Papaya fermentata: ne vale davvero la pena?"

"Rash cutaneo: cosa può essere"

"Ho 30 anni, sono single e ho paura di rimanere sola"

"Sono troppo timida e la cosa è diventata un problema"

"Ho perdite bianche prima del ciclo: è normale?"

"Posso perdere la verginità durante la visita ginecologica?"

5 cose che solo un'ipocondriaca può capire

Mestruazioni senza assorbenti: arriva la "colla vaginale" che sembra un rossetto

Basta assorbenti e coppetta mestruale: arriva Mensez, la colla vaginale, ma funzionerà davvero?
Fonte: Web

Mestruazioni uguale stress, nervosismo, crampi, mal di schiena, mal di testa. E soprattutto l’eterno dilemma tra assorbenti esterni, assorbenti interni e coppetta mestruale. O no?

E se esistesse un’alternativa, per dire addio a tampax e compagnia? Un’azienda ha annunciato la “rivoluzione mestruale” – pensata da un uomo per le donne -, ma sarà davvero tale o neppure questa risolverà il nostro periodico “delirio mestruale”?

Staremo a vedere, nel frattempo possiamo limitarci ad affermare che arriva Mensez, la colla vaginale, che promette di farci dimenticare assorbenti e coppette.

Com’è possibile? Ce lo siamo chiesta anche noi e, quindi, ci siamo informate un po’.

Questa idea è nata dalla mente del dottor Daniel Dopps (Kansas) e ha parecchio inorridito il popolo del web, in realtà. La colla vaginale non è altro che un composto naturale fatto di oli e di amminoacidi, confezionato in un packaging identico a quello di un rossetto, come si vede in foto. Ma la vera domanda è: come funziona? La risposta è semplice, anche se un po’ trash: se il rossetto viene applicato sulle labbra della bocca, la colla vaginale va messo sulle labbra vaginali.

Il funzionamento opera sul principio che incollando le piccole labbra della vagina tra loro, si crea una sorta di coppetta naturale che evita fuoriesca il flusso mestruale. Di conseguenza, addio per sempre ad assorbenti e a tamponi.

Fonte: Web

Lo ammettiamo, noi siamo un po’ inorridite. E abbiamo più di un dubbio sia sulla reale “tenuta” della colla, sia sul lato igienico e, poi, ci siamo chieste: come faremo a fare pipì con la vagina incollata? Il dottor Dopps ha pensato anche a questo: nel momento in cui andremo a urinare, dice, la colla si scioglierà e, una volta finito, basterà semplicemente applicarla di nuovo.

Dove si trova la colla? Al momento non è ancora disponibile al pubblico. In compenso ha sia una pagina Facebook sia una Twitter, diventate virali in pochissimi giorni dalla loro creazione. In realtà, sono state in migliaia a commentare negativamente perché incredule rispetto agli effetti della colla. Addirittura, il dottor Dopps è stato accusato di misoginia e secondo alcuni non capisce proprio niente dell’anatomia femminile.

L’inventore non ha fatto nulla per dissipare l’odio creatosi attorno alla sua invenzione, si è semplicemente limitato a rispondere a un commento così:

Lei, in qualità di donna, avrebbe dovuto trovare una soluzione migliore agli assorbenti e ai tamponi, ma non l’ha fatto. Una ragione potrebbe essere che le donne, in quel periodo, sono distratte per il 25% del tempo, il che le rende molto meno produttive di quanto dovrebbero essere. Le donne tendono ad essere molto più creative rispetto agli uomini, ma il ciclo le opprime e gioca con le loro teste.

Secondo quanto riporta Telegraph, il dottor Dopps avrebbe dichiarato che la causa di questo profondo odio sarebbe dettata dalla comunità LGBT e in particolare dalle lesbiche rimaste inorridite solo perché lui è un semplice eterosessuale. Ci crediamo? Abbiamo qualche dubbio anche al riguardo.

Sia la pagina Facebook che quella Twitter del prodotto sono state chiuse dopo che il primo è stato hackerato (a detta di Dopps), ma se siete curiose di sapere qualcosa in più, potrete visitare il sito ufficiale.