diredonna network
logo
Stai leggendo: Dicerie, false credenze e miti sul sonno da sfatare

Dicerie, false credenze e miti sul sonno da sfatare

3259, 3260, 3261… Se anche voi, prima di dormire, vi ritrovate spesso a contare le pecore, leggete il post: imparerete a distinguere verità e falsi miti e, da stasera, dormirete come angioletti!
dicerie-sul-sonno
Fonte: web

Sono davvero infinite le abitudini che continuiamo a portare avanti, sperando che ci aiutino a combattere l’insonnia. Altro che incubi: tante di noi, pur di dormire otto ore per notte, sognerebbero anche il mostro di Loch Ness! Ma attenzione: la maggior parte delle tecniche che dovrebbero garantire l’agognato riposo non ha in realtà nessuna base scientifica. Così, abbiamo pensato di chiarirvi le idee. Ricordate di ringraziarci, quando risparmierete sul vostro copriocchiaie!

1 Il cibo piccante e i formaggi non provocano incubi ma…

 dicerie-sul-sonno cibi e incubi
Fonte foto: colekcolek.com

Non c’è alcuna evidenza sperimentale che provi che una cena a base di prodotti caseari o piccanti favorisca i brutti sogni. Tuttavia, le amanti di piatti messicani e formaggi francesi, mangiandoli la sera, rischiano di svegliarsi ancora assonnate. il peperoncino, infatti, aumentando la temperatura corporea, dà problemi ad addormentarsi, mentre i cibi grassi, difficili da digerire, interferiscono col buon riposo. Insomma, le alternative sono due: o riservarli al pranzo, o rimpinzarsi prima di una notte in discoteca in modo da riuscire a smaltirli!

2 Il latte caldo non aiuta a livello fisico (ma a quello psicologico sì!)

dicerie-sul-sonno-bimba beve latte caldo
Fonte: -dailymail.co_.uk

Non so le vostre ma una delle mie nonne, quand’ero piccola, prima di andare a letto mi dava sempre un bicchiere di latte caldo. E chissà, forse perché era stato munto in giornata, mi pareva facesse effetto. Stando ai ricercatori del MIT, però, il latte non sarebbe un alimento dal potere calmante. Il triptofano in esso contenuto, ostacolato dalla concorrenza delle proteine, non riuscirebbe infatti ad aumentare significativamente i livelli di serotonina. Ma allora perché per alcuni sembra efficace? La spiegazione, secondo gli psicologi, va ricercata nell’associazione automatica tra il latte e il sonno. Quando si dice i poteri della mente.

3 Stare nel letto non equivale a dormire

 dicerie-sul-sonno ragazza nel letto
Fonte: mentalfloss.com

Stare sdraiati potrà anche essere piacevole ma non è certo il modo migliore per riposarsi. Le diverse fasi del sonno, infatti, garantiscono molti benefici aggiuntivi, come la riduzione della pressione sanguigna, la rigenerazione delle cellule, il rilascio di alcuni ormoni e persino il bilanciamento di quelli della fame. Insomma, se non volete ingrassare, assicuratevi di dormire il giusto, magari concedendovi un po’ di carboidrati a cena. Beninteso: non vi stiamo dando la scusa per strafogarvi di dolci!

4 La pausa caffè? Programmatela prima delle 17

dicerie-sul-sonno-pausa-caffè-gilmore-girls
Fonte: web

Lo sapevate che il potere stimolante della caffeina continua ad agire fino a sei ore dopo l’ingestione? Proprio per questo, gli esperti consigliano di bere l’ultima tazzina verso le quattro del pomeriggio. Chi non consuma più di cinque bevande eccitanti al giorno, infatti, superando questo termine rischia di riposare almeno un’ora in meno. E quei fortunati che dormono come ghiri anche bevendo litri di caffè americano? Per una ricerca del 2016, i loro superpoteri deriverebbero da svariate ragioni: la tolleranza individuale, il peso, l’età e la genetica: Una mamma per amica docet!

5 L’alcool aiuta… a svegliarsi!

 

dicerie-sul-sonno ragazzo dorme ubriaco
Fonte: lifehacker.com

Pensavate che una sbronza vi facesse dormire come sassi? Niente di più sbagliato: chi indulge con l’alcool non solo si sveglia col mal di testa ma ha più probabilità di farlo durante la notte e, comunque, condiziona la qualità del sonno, precludendosi la fase REM. Dunque, se vi piace sognare, accontentatevi al massimo di un bicchiere di vino!

6 Deficit di sonno? Per recuperarlo, la domenica non basta

dicerie-sul-sonno-dormire nel weekend
Fonte: springair.in

Se uscite tutte le sere, convinte di poter fare le ore piccole “che tanto per recuperare basta il week end”, c’è una cattiva notizia per voi. Uno studio del Science Translational Medicine ha chiarito che la sensazione di benessere che si prova svegliandosi tardi la domenica è apparente e effimera. L’unica vera strategia per rimediare alla carenza di sonno accumulata, infatti, è dormire una o due ore in più per notte. Così, in pochi mesi sarete nuovamente in forma, pronte per ricominciare a far baldoria!

7 Stanza fresca per una cool night

 dicerie-sul-sonno ragazza dorme al fresco
Fonte: dailymail.co_.uk

Un materasso tecnologicamente avanzato, un pasto leggero e il più dolce bacio della buonanotte non vi basteranno per dormire meglio: per assicurarvi sogni d’oro dovrete anche abbassare il termostato. Una temperatura massima di 20 gradi, infatti, aiuta la fisiologica flessione di quella corporea. Dunque, d’estate, accendete l’aria condizionata. Secondo i ricercatori olandesi, dormire con 15 gradi e mezzo è anche un ottimo trucco per dimagrire!

8 Copiate gli spagnoli: sì alla siesta (se non soffrite d’insonnia)

 dicerie-sul-sonno-pennichella
Fonte: mnn.com

Secondo la National Sleep Foundation concedersi mezz’ora di riposo durante il giorno è il modo migliore per sentirsi al top, perché aumenta i livelli di allerta, riduce gli errori e rende più coraggiosi nell’affrontare le sfide. Tuttavia, i benefici valgono solo se lo si effettua prima delle quattro del pomeriggio e, soprattutto, se non si hanno problemi ad addormentarsi.

9 Per fare ginnastica non è mai troppo tardi (o forse sì)

dicerie-sul-sonno ragazza corre
Fonte: mydr.com

Se pensavate che andare in palestra o correre dopo il lavoro fosse il modo migliore per combattere l’insonnia, dovrete ricredervi. È vero: l’attività aerobica, se regolare e protratta per almeno quattro mesi, favorisce il relax aumentando la serotonina. Tuttavia, quando l’allenamento si svolge di sera, l’effetto può risultare inverso. L’adrenalina prodotta durante gli esercizi interferisce infatti con la possibilità di addormentarsi. Per ovviare al problema, allora, meglio interrompere almeno due ore prima di coricarsi, tempo che si allunga a 3-4 ore per coloro che faticano a prendere sonno.

10 Mamma Rai non va bene per la ninnananna

dicerie-sul-sonno-guardare-la-tv
Fonte: wechengdu.org

Difficile crederci perché, quando la sera ci si sprofonda sul divano o sul letto davanti al proprio programma preferito, la sensazione è di un profondo e piacevole relax. Eppure, gli esperti lo ripetono da tempo: il tubo catodico è nemico del buon sonno. La colpa è della luce blu che, emessa da tv, smartphone e pc, inibisce la produzione di melatonina. Insomma, bisognerebbe spegnere ogni apparecchio almeno un’ora prima di coricarsi anche se, a volte, guardare un film e perdersi il finale può essere più seccante che contare le pecore!

11 Il troppo (sonno) stroppia

dicerie-sul-sonno ragazza dorme a mezzogiorno
Fonte: care2.com

Dormire poco fa sicuramente male ma farlo più di dieci ore a notte può essere anche peggio: secondo diversi studi, gli effetti negativi dell’oversleeping coinvolgono memoria e funzioni cognitive e accrescono il rischio di obesità, diabete, Alzheimer, depressione e infiammazione cronica.

12 Le otto ore non sono un dogma

dicerie-sul-sonno ragazza si sveglia
Fonte: quickdocblog.com

Quante volte abbiamo sentito dire che per stare bene bisogna dormire otto ore a notte? Ebbene, in realtà, non tutti hanno bisogno dello stesso tempo di riposo: c’è chi necessita di sei ore e chi, invece, non sta in piedi se non ne dorme almeno nove. Per capire qual è il vostro numero magico, sperimentate: quando non vi sveglierete come zombie, probabilmente l’avrete trovato!

13 Anche gli anziani devono dormire come bambini

dicerie-sul-sonno anziani dormono
Fonte: suckhoe1.vn

Nonostante si pensi il contrario, gli over 65 necessitano di riposare quanto i più giovani. A provarlo, le linee guida della National Sleep Foundation, che prescrive un riposo di 7-8 ore a notte. Insomma, dimenticate il sentito dire. Nonostante faccia fatica a prendere sonno per colpa del deterioramento neuronale, vostro nonno deve dormire esattamente quanto voi. Beh, forse un po’ di meno: a quanto pare, a prescindere dall’età, le donne avrebbero bisogno di riposare di più!

14 Uno snack è ok, a patto che non sia il cinghiale Brioschi

dicerie-sul-sonno-cinghiale-brioschi
Fonte: leagasdelaney.it

Concedersi uno snack prima di dormire? E perché no? Mangiare qualcosa se si sente un languorino non fa male, a patto di scegliere i cibi giusti: sì a pasti leggeri e facilmente digeribili, no ad alimenti altamente glicemici e molto grassi perché di notte, anche lo stomaco ha bisogno di riposare!

15 Per dormire di gusto, via libera ai cibi con magnesio

dicerie-sul-sonno-cibi-con-magnesio
Fonte: onlyfoods.net

Buone notizie per i fan dell’avocado e per chi ama spinaci, semi di zucca, cacao e riso integrale. Questi alimenti, come tutti quelli ricchi di magnesio, per il Journal of Research and Medical Sciences possono aiutare a dormire di più e meglio. Insomma, scatenatevi pure con cioccolato e guacamole: in fondo, lo dice la scienza!

16 A letto, viva le coccole (non conta di chi)!

dicerie-sul-sonno-ragazza-dorme-con-cane
Fonte: 1000awesomethings.com

Quasi quasi lo sospettavamo: anche per l’insonnia l’amore è la migliore medicina! E non ci riferiamo solo a quello dell’anima gemella: dormire insieme a lui o lei fa benissimo ma, talvolta, lo stesso senso di sicurezza si prova abbracciando il cane o il gatto. A documentarlo il Mayo Clinic’s Center for Sleep Medicine che, intervistando i possessori di animali domestici, ha scoperto che ben il 41% di loro si sentiva meglio se sotto alle coperte c’erano Fido & co. D’altra parte, il 20% ha dichiarato che dormire, a fianco del proprio quattro zampe, si era rivelato una chimera. Quindi, pensateci bene, soprattutto se dovrete dividere il letto con un San Bernardo!