diredonna network
logo
Stai leggendo: Allergia: Ecco 7 Cose Sorprendenti che Non Credevi Potessero Causarla

Allergia: Ecco 7 Cose Sorprendenti che Non Credevi Potessero Causarla

Asma, tosse e occhi gonfi sono solo alcuni dei sintomi più comuni delle allergie: ma certe volte individuarne la causa è davvero difficile! Ecco 7 cose che sorprendentemente potrebbero essere la causa della vostra allergia.
Fonte: Web
Fonte: Web

Alcune persone soffrono di allergie solo nel periodo primaverile, con i pollini e le spore che infestano la città e la febbre da fieno che ci riduce a veri e propri zombie, altre invece sviluppano allergie a cibi, animali e materiali con il tempo e ne manifestano i sintomi solo in caso di contatto diretto.

Ma ci sono tante altre sorprendenti cause delle nostre allergie, spesso molto difficili da individuare! L’allergia è un modo dell’organismo di reagire nel momenti in cui incontra una sostanza che lo minaccia, ma il corpo umano è ancora molto misterioso e siamo tutti diversi, ecco quindi 7 cose che vi sorprenderà sapere ma causano allergia.

1. Profumi per ambienti

Fonte: Jessi Burrone
Fonte: Jessi Burrone x laurenconrad.com

C’è la possibilità che a causarti mal di testa e naso che cola siano i profumi per ambiente che usi in casa, dalle candele ai deodoranti! Uno studio pubblicato sul Journal Of Environmental Health ha riscontrato che il 19% delle persone testate ha accusato sintomi simili a quelli allergici se in presenza di deodoranti per ambienti. Se vi piace avere la casa profumata ma notate di avere spesso mal di testa, potreste averne appena scoperto la causa.

2. Addio agli alcolici?

Fonte: ABC
Fonte: ABC

Ci dispiace informarvi… Ma anche gli alcolici possono causare allergia! Non esiste una vera e propria allergia all’alcool (piuttosto si può essere geneticamente intolleranti ma non è questo il caso), ma gli alcolici possono funzionare da amplificatore e quindi peggiorare sintomi come mal di testa, tosse, asma e prurito. In tutti i tipi di alcolici si trovano le istamine e in particolare in birra e vino troviamo i solfiti, entrambi composti che scatenano i tipici sintomi dell’allergia: il nostro consiglio è quello di non tagliare completamente con l’alcool ma magari limitarsi ad un solo bicchiere di vino!

3. La propria casa

Fonte: Lindsay Nathanson
Fonte: Lindsay Nathanson

A volte la causa dell’allergia che ci tormenta per tutto l’anno si trova proprio dentro casa, il posto dove ci andiamo a rifugiare dai pericolosi agenti esterni. Sono tantissime le cose che potrebbero causarvi sintomi di tipo allergico se il problema è un agente chimico o un solvente: dai detersivi che usate, alle fibre di tappeto o la colla di un mobile fino alla vernice stessa delle pareti e un disinfettante. L’unica soluzione è provare, dove possibile, a rimuovere elementi e controllare se il problema persiste.

4. Profumi

Fonte: Web
Fonte: Web

Oltre ai profumi per ambienti anche le fragranze per il corpo possono causare allergia: non solo comuni dermatiti, arrossamenti e reazioni da contatto ma anche sintomi simili a quelli delle allergie da polline. Questo succede perché alcune persone sono più sensibili di altre ai prodotti chimici usati nella creazione dei profumi e possono riscontrare problemi come mal di testa, gonfiore ai seni paranasali (tipo sinusite) e bruciore a gli occhi con lacrimazione. Una volta individuata la fragranza a cui siete allergici provate con profumazioni di origini naturali più compatibili con voi.

5. Erbe aromatiche

Fonte: desta.com
Fonte: desta.com

In realtà questo punto non sorprende più di tanto poiché, come tutti sappiamo, al primo posto della causa di allergia c’è il polline, ma anche le erbe aromatiche, usate spesso come rimedi naturali, possono causare allergia. Diverse persone hanno riscontrato sintomi come nausea, mal di testa e mal di stomaco dopo l’assunzione di erbe aromatiche contro sintomi di vario genere, ma anche per curare le allergie stesse. Tra di esse spuntano anche le più consumate e benefiche camomilla, echinacea e tarassaco.

6. Troppa plastica!

Fonte: © Richard Thomas
Fonte: © Richard Thomas

A causa degli agenti chimici usati nella plastica, sempre più persone stanno sviluppando allergie che si possono manifestare non solo con il contatto. La plastica può contenere sostanze chimiche come xenoestrogeni e BPA che aumentano il livello degli estrogeni nel corpo e in una ricerca condotta dallo Swedish National Testing and Research Institute di Boras, Svezia sono stati riscontrati sintomi come asma, eczema, febbre da fieno e nel peggiore dei casi shock anafilattico. L’allergia alla plastica è decisamente una delle più pericolose in quanto è impossibile evitarla nella vita di tutti i giorni: pensate ad esempio alle migliaia di confezioni di un supermercato!

7. Stress

Fonte: Web
Fonte: Web

Siete stressati e l’allergia non vi da mai tregua? Le due cose potrebbero essere collegate! Da una ricerca pubblicata sulla rivista Annals of Allergy, Asthma & Immunology è uscito fuori che alti livelli di stress peggiorano i sintomi delle allergie. Si è sempre saputo che lavorare tanto ed essere sotto costante pressione ha le sue ripercussioni sul benessere del corpo, ma non pensavamo potesse incidere così tanto da far aumentare i sintomi delle allergie fino ad un perenne stato di disagio.