diredonna network
logo
Stai leggendo: 10 Alimenti Che Lentamente “Uccidono” Il Cervello

Giornata Nazionale del Sollievo: terapia del dolore e cure palliative, il diritto di non soffrire

Perché ti mangi le unghie? Colpa della mamma o di queste 4 cose

Chi da piccolo è stato scout soffre meno d'ansia e di problemi mentali

Non riesci a ricordare i nomi? Ora sai perché

Perché ti è venuto un herpes labiale

Anello anticoncezionale vaginale: pro e contro e come si usa

Fidget Spinner, va bene la moda, ma occhio alla bufala sulla salute

Papilloma Virus HPV: cos'è la conizzazione del collo dell'utero

Anedonia: quando sesso, cibo e piaceri della vita non ci interessano

Nap Class, tutti in palestra a lezione di... pisolino

10 Alimenti Che Lentamente "Uccidono" Il Cervello

Esistono 10 alimenti che sono abitualmente sulla nostra tavola che sono molto dannosi per il cervello e le funzioni cognitive.Ecco un elenco dettagliato e le spiegazioni dell'impatto negativo, alimento per alimento.
alimenti-cervello-dannosi
(Foto:Il Corriere)

Nella nostra alimentazione spesso portiamo in tavola diversi cibi che non sono sempre positivi per la nostra salute: ce ne sono alcuni che possono essere degli alleati per la memoria e la funzione cognitiva ma altri invece minacciano, non solo il nostro peso-forma, ma anche il corretto funzionamento del cervello.

I nutrizionisti consigliano infatti un’assunzione moderata di alcuni alimenti per limitare l’impatto negativo sul nostro organismo.

Esistono 10 alimenti che “uccidono” l’intelligenza, in modo lento, ma irreversibile.

Ecco quali sono:

I dolci

fame-nervosa-dolci
(Foto: web)

I prodotti dolci o lo zucchero semplice sono un male non solo per la linea ma anche per il nostro cervello.

Un consumo eccessivo di zucchero infatti causa problemi neurologici e influenzare in modo negativo l’apprendimento e la memoria.

Per questo si sconsigliano sciroppi di mais e altri prodotti ad alto contenuto di fruttosio.

Alcool

ragazze-alcol-sballo
(Foto: web)

Sappiamo bene tutti come l’alcol è dannoso per il fegato ma forse non tutti sono a conoscenza del fatto che l’alcol può causare anche un annebbiamento del cervello.

Confusione mentale e memoria corta.

I sintomi di una sbronza sono fortunatamente reversibili, ma non si deve mai superare l’assunzione di al massimo un paio di drink settimanali.

Junk Food

junk-food-depressione
(Foto: Web)

Uno studio recente ha rivelato come il cibo spazzatura può alterare le sostanze chimiche del cervello determinando i sintomi associati alla depressione e all’ansia.

Questi alimenti sono ricchi di grassi e creano dipendenza, anche psicologica.

La dopamina presente supporta la funzione cognitiva e proprio per questo è importante evitare il più possibile questi grassi eccessivi.

Fritto

patatine-fritte
(Foto:web)

I cibi trasformati contengono sostanze chimiche, coloranti, additivi etc. che influenzano il comportamento cognitivo che provoca iperattività, in modo indistinto tra bambini e adulti.

I cibi fritti distruggono lentamente le cellule nervose.

Alcuni olii sono più pericolosi di altri, per esempio, a sorpresa, quello di girasole è tra i più nocivi.

Precotti

cibi-precotti
(Foto:web)

Vale la stessa regola dei cibi fritti.

Anche gli alimenti trasformati, o precotti, hanno un impatto sul sistema nervoso centrale e aumentano il rischio di sviluppare una malattia degenerativa del cervello come l’Alzheimer.

Cibi salati

cibi-salati
(Foto:web)

I cibi salati influenzano la pressione sanguigna e sono tossici per il cuore.

Inoltre, gli elementi che contengono molto sale possono influenzare la funzione cognitiva, compromettendo la capacità di riflettere.

Il consumo di sale ha lo stesso effetto delle droghe e crea astinenza.

Cereali

cereali
(Foto:web)

I cereali hanno un impatto non indifferente sul funzionamento del cervello e sulla salute in generale.

Solo i cereali integrali sono ricchi di fibre e prevengono l’invecchiamento delle arterie.

Se si consumano invece cerali normali, il corpo rischia di invecchiare molto più velocemente e si può perdere anche la memoria.

Optate per il pane integrale!

Proteine trasformate

salumi
(Foto:web)

La carne è una ricca fonte di proteine di alta qualità ma bisogna evitare quelle elaborate, come hot dog e salumi o simili.

Dolcificanti artificiali

dolcificanti
(foto:web)

Quando le persone cercano di perdere peso sbagliano sostituendo lo zucchero con dolcificanti artificiali!

Contengono sicuramente meno calorie ma fanno più male che bene all’organismo.

Se consumati per un lungo periodo, i dolcificanti causano danni al cervello che interferiscono sulla memoria.

Nicotina

infarto-fumo-donne
(Foto:web)

Oltre all’invecchiamento precoce della pelle, all’alito cattivo e problemi cardiaci e polmonari, il fumo influisce anche sulla produzione dei neurotrasmettitori perché chiude i capillari che sono vasi sanguigni molto piccoli e giocano un ruolo fondamentale nella funzione del cervello.