logo
Stai guardando: Sai come si fa l’autopalpazione del seno? [VIDEO]

Sai come si fa l'autopalpazione del seno? [VIDEO]

E tu sai cos'è e come si fa l'autopalpazione del seno? Strumento di diagnosi precoce, l'autopalpazione è un'importantissima tecnica di prevenzione. Cerchiamo di capire se tra le donne c'è consapevolezza sull'argomento.

Prossimo video

Cose che solo un ossessivo compulsivo può capire [VIDEO]

Annulla
Questo contenuto fa parte della rubrica “Interviste su strada”

Non solo ecografie e mammografie: la prevenzione parte tra le mura domestiche, soprattutto quando si tratta del seno. L’autopalpazione è una delle tecniche attraverso le quali è possibile diagnosticare precocemente un tumore e intervenire prima che sia troppo tardi.

Ma cos’è e quando si fa l’autopalpazione del seno? Sembra, infatti, che tra le donne non ci sia molta consapevolezza sull’argomento. L’autopalpazione è un metodo attraverso il quale ogni donna può capire se il proprio seno si è modificato nel tempo, se è gonfio, se i capezzoli hanno una morfologia diversa dal solito o, ancora, se sono presenti sporgenze o irregolarità.

Come eseguire l'Auto-Palpazione per Prevenire il Tumore al Seno

Come eseguire l'Auto-Palpazione per Prevenire il Tumore al Seno

L’autopalpazione del seno può essere fatta a partire dai 20 anni di età: gli esperti consigliano di utilizzare questa tecnica una volta al mese, circa una settimana dopo la fine delle mestruazioni.

Conoscere il proprio corpo, ascoltarlo e osservarlo è il modo migliore per capire se c’è qualcosa che non va: e allora prendetevi del tempo e, senza alcun timore, osservate e toccate il vostro seno. Qualora l’autoesame evidenzi anomalie è importante informare per tempo il proprio medico curante, che potrà indirizzarvi verso le indagini diagnostiche più corrette e indicate per voi.

Per agevolarvi abbiamo preparato per voi un video nel quale vi illustriamo come fare l’autopalpazione del seno in autonomia. Cominciate oggi stesso!