logo
Galleria: “Toccati le tette”: il video che ogni donna dovrebbe vedere

“Toccati le tette”: il video che ogni donna dovrebbe vedere

Si chiama "Toccati le tette", ed è il video che ogni donna dovrebbe ricordare di vedere per controllare lo stato di salute del proprio seno.

Si chiama “Touch your tits“, ed è un video che ricorda quanto l’autopalpazione sia uno degli strumenti fondamentali nella prevenzione del tumore al seno, che resta il più diffuso tra la popolazione femminile mondiale.
Ad avere l’idea la giornalista Mona Chalabi e la regista Mae Ryan, autrici della serie sulla sessualità femminile Lettere dalla vagina.

Conoscere il proprio seno, ed effettuare spesso l’autopalpazione, permette di individuare in maniera tempestiva eventuali cambiamenti “sospetti”, per rivolgersi quindi al proprio medico di fiducia, eppure sono ancora molte le donne che non la praticano, spesso per paura o confusione.

Touch your tits“, letteralmente “tocca le tue tette”, fornisce dunque semplici ma utilissimi consigli per effettuare l’autopalpazione al meglio, e per ricordare la sua importanza.

Peccato che il messaggio, pur se socialmente utilissimo, non sia stato apprezzato proprio da tutti, tanto che sui social non sono mancate reazioni contrariate e persino disgustate. Mae Ryan ha raccontato a Vogue di aver ricevuto commenti tipo “Come vi permettete di mettere una cosa del genere online?”, spiegando però che

Queste reazioni, ovviamente, rendono questo video ancora più importante, perché questa è la mentalità prevalente nella società.

Come sia nata l’idea della clip, invece, lo ha raccontato Mona Chalabi: tutto è partito dopo l’incontro che le due hanno tenuto al festival di Internazionale a Ferrara.

Una donna che è medico si è avvicinata e mi ha detto: ‘Ho avuto il cancro al seno, per favore fate qualcosa su questo argomento’.

La stessa donna ha consigliato a Mona di procedere all’autopalpazione, ed è proprio così che la giornalista ha trovato tre noduli (fortunatamente benigni) non visibili con la mammografia, a causa della densità del suo seno.

Anche se è stato spaventoso, ora so che un nodulo non è necessariamente maligno e che se dovessi avere il cancro al seno le possibilità di sopravvivenza sono molto alte, specialmente se riesco a trovare il nodulo molto presto.

In gallery vi spieghiamo quali sono i sintomi da tenere d’occhio quando osservate il vostro seno; perché, se è vero che il 90% dei noduli non è una forma tumorale, è altrettanto vero che un’attenta opera di controllo e di prevenzione è la cosa migliore per conoscere e preservare la salute del proprio corpo. Ce lo dobbiamo.

“Toccati le tette”: il video che ogni donna dovrebbe vedere

“Toccati le tette”: il video che ogni donna dovrebbe vedere
Foto 1 di 6
x
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...