Non tutti hanno un giardino, un terrazzo o un balcone su cui stendere i panni appena usciti dalla lavatrice; optare però per uno stendino da mettere in qualche stanza della casa per lasciar asciugare la biancheria non è una buona idea, perché potrebbe, alla lunga, causare danni molto importanti alla salute.

A rischiare maggiormente sono soprattutto i soggetti che hanno un sistema immunitario debole, o chi soffre di ansia, dato che, a quanto pare, stendere i panni in casa creerebbe un terreno fertile per lo sviluppo di un fungo particolare, l’Aspergillus fumigatus, il quale è responsabile di infezioni polmonari.

Ogni quanto devi cambiare le lenzuola: guida definitiva anti "mostri nel letto"

Questo fungo prolifera negli ambienti umidi, e ovviamente uno stendino pieno di panni bagnati appena usciti dalla lavatrice lo è, e può diventare davvero pericoloso; se un sistema immunitario in salute può infatti distruggere senza troppi problemi le spore dell’Aspergillus, chi invece non ha proprio una saluta di ferro potrebbe correre pericoli notevoli. L’aspergillosi, la malattia causata proprio da questo tipo di muffe, può infatti condurre a complicazioni serie per chi ha patologie polmonari, ma anche per malati oncologici sottoposti a radioterapia, chi ha l’AIDS o malattie autoimmuni.

A rilevare la presenza dell’insidioso fungo uno studio, condotto dal professor David Denning del National Aspergillosis Center di Manchester, secondo cui un normale carico di panni bagnati può arrivare a contenere fino a due litri d’acqua; acqua che finisce nell’ambiente, favorendo quindi la proliferazione dell’Aspergillus.

Se proprio non riuscite a stendere i panni alla finestra  e avete in casa persone fragili, forse dovreste pensare all’idea di acquistare un’asciugatrice, di andare nelle lavanderie automatiche per asciugarli in pochi minuti, oppure ridurre la quantità di vestiti per mantenere contenuta anche l’umidità. In fondo, ne va della salute vostra e della vostra famiglia.

La discussione continua nel gruppo privato!