logo
Stai leggendo: Assorbenti lavabili, come sceglierli e quando sono meglio gli usa e getta

Assorbenti lavabili, come sceglierli e quando sono meglio gli usa e getta

Le donne di oggi hanno a disposizione alternative rispetto agli assorbenti usa e getta, ottenute spesso riportando al presente pratiche del passato, che risultano tuttavia più igieniche e comode, oltre che più economiche. Una soluzione sono gli assorbenti lavabili.
assorbenti lavabili

Fanno risparmiare denaro, sono più tollerabili dalla pelle ed evitano gli sprechi: gli assorbenti lavabili rappresentano un’ottima soluzione per contrastare i problemi tipici di quelli usa e getta. Insieme alla coppetta mestruale, gli assorbenti lavabili sembrano essere un’opzione che fa bene alla salute, al portafoglio ed è anche eco-friendly.

Nell’epoca in cui viviamo la necessità di riciclare e salvare l’ambiente è importante, ma nello stesso tempo la società impone l’uso di qualcosa che argini la perdita di sangue e fa vivere le mestruazioni come un momento da nascondere. C’è chi ha scelto a proposito il free-bleeding, la soluzione sicuramente più emancipata e naturale.

Tuttavia non tutte si troverebbero a proprio agio con questa pratica, e necessitano di una scelta migliore rispetto agli usa e getta. Così come i pannolini lavabili, per il ciclo mestruale esistono gli assorbenti lavabili che offrono un’alternativa valida. Vediamo allora quando e come scegliere i migliori sul mercato.

Come sono fatti gli assorbenti lavabili?

Gli assorbenti lavabili hanno la forma simile a quelli usa e getta, ma sono composti da tessuti resistenti e appunto lavabili, così da poter essere riutilizzati invece che buttati. Hanno spesso le ali, con un bottone per poterli agganciare alla biancheria. Così come per gli altri, hanno diverse dimensioni a seconda delle necessità e del flusso, tanto che ne esistono anche per la notte.

Sono creati in tessuti morbidi e piacevoli al tatto, in modo da non causare allergie ed essere ben tollerati. Il materiale più usato è il cotone, oppure il micropile e fibre naturali, come quella di bambù, molto traspirante. Ne esistono di due tipologie: i più diffusi si chiamano all-in-one, perché composti da un pezzo unico, e sono formati da un tessuto esterno impermeabile e all’interno una serie di strati.

Gli assorbenti pocket sono invece composti da un unico strato di tessuto impermeabile. Una tasca interna serve a inserire uno o più strati di tessuto lavabile a seconda del flusso. Gli assorbenti lavabili durano circa 4-5 anni e si possono lavare in lavatrice a 40° insieme al resto della biancheria, possibilmente all’interno di apposite buste vendute insieme.

Una volta all’anno è consigliato fare un lavaggio a 60° per igienizzare meglio i prodotti. Prima dei lavaggi è preferibile lasciare gli assorbenti in ammollo in acqua fredda con aggiunta di sapone di Marsiglia per qualche ora, ma non più di due giorni. L’importante è non usare candeggina e smacchiatori che rovinino il tessuto e rischino di irritare la pelle.

Assorbenti lavabili: perché preferirli agli usa e getta

assorbenti lavabili
Fonte: Web

Gli assorbenti lavabili presentano molti vantaggi rispetto agli usa e getta che riguardano la salute, la comodità e il risparmio di tempo, denaro e di spreco. Le altre alternative per far fronte alle evidenti scomodità e problemi dei prodotti non riciclabili sono la coppetta mestruale e il free-bleeding. Vediamo allora alcuni motivi per cui è meglio preferire gli assorbenti lavabili.

  1. Innanzitutto sono ottimi per la pelle, perché realizzati con prodotti assolutamente tollerabili che non causano irritazioni e allergie. Inoltre evitano il sudore, con le conseguenze che provoca, e non danno disagio e fastidio al momento di indossarli.
  2. Garantiscono un risparmio economico non indifferente, perché ne bastano dai 4 ai 6 per coprire l’intera durata di ogni ciclo. Pacchi da più assorbenti lavabili si trovano sul mercato a poche decine di euro, e durano fino a 5 anni. Se consideriamo quanto ci costa avere il ciclo, poter risparmiare è sicuramente positivo.
  3. Rispettano l’ambiente, e in un’ottica ecologica eliminano moltissimo gli sprechi degli usa e getta, che fanno parte dei rifiuti indifferenziati che non si possono nemmeno riciclare.
  4. Durano di più, eliminando il pensiero di dover sempre essere costrette a comprarli quando finiscono. Come abbiamo detto, la durata standard è di 4-5 anni, pertanto, considerando il rapporto prezzo/durata, si tratta di un investimento assolutamente positivo.
  5. Sono comodi, perché grazie alle ali e al bottoncino a clip si adattano perfettamente, non si muovono e non si piegano. Molto di più rispetto a quelli usa e getta da attaccare con la colla, che non sempre resiste. Ne esistono inoltre di diversa dimensione e capacità di assorbimento, anche salvaslip per tutti i giorni.

Controindicazioni agli assorbenti lavabili

I vantaggi degli assorbenti lavabili sono tanti, e non esistono altrettante controindicazioni particolari. Le uniche avvertenze sull’utilizzo riguardano il lavaggio e il mantenimento. Se infatti le macchie si seccano troppo, sarà molto più difficile eliminarle. Per questo è consigliato sciacquarli immediatamente o metterli subito in ammollo con sapone di Marsiglia o altri prodotti neutri, applicati direttamente sulle macchie, prima di lavarli in lavatrice.

Assorbenti lavabili: dove comprarli

Oggi è ancora difficile trovare gli assorbenti lavabili nei supermercati e negozi fisici, perché ancora non hanno raggiunto una grande diffusione. Si trovano invece diversi siti che vendono questi prodotti, primo fra tutti Amazon. Questa piattaforma contiene anche abbastanza recensioni per comprendere meglio la qualità e l’efficacia di ciò che si compra. Vediamo una lista dei migliori assorbenti lavabili disponibili sul mercato.

1. Rovtop Assorbenti Lavabili in Fibra di Bambù

assorbenti lavabili

Gli assorbenti di Rovtop sono disponibili in diverse dimensioni e quantità. Quelli di 25 cm si trovano in pacchi da 7 prodotti in fibra di bambù, una microfibra naturale sicura, molto assorbente e resistente. Gli assorbenti sono venduti insieme a una mini borsa da trasporto utile anche per il lavaggio.
Acquista ora su Amazon.

2. Wipalo Assorbenti lavabili

assorbenti lavabili

Gli assorbenti lavabili di Wipalo sono realizzati in carbone di bambù con una buona traspirabilità, sono confortevoli all’uso e impediscono la crescita dei batteri. Gli strati esterni sono in microfibra e poliestere, che conferiscono al pad assorbente un’eccellente capacità di assorbimento.
Acquista ora su Amazon.

3. Teamoy Assorbenti esterni lavabili

assorbenti lavabili

Teamoy ha realizzato gli assorbenti lavabili riutilizzabili in confezioni da diverse misure: 20, 25 e 29 cm. I diversi strati super assorbenti sono perfetti per flussi medi e abbondanti, e anche per la notte.
Acquista ora su Amazon.

4. Pads assorbenti

assorbenti lavabili

I pads assorbenti sono della lunghezza classica di 25,4 cm adatti a un flusso regolare, venduti con un mini sacchetto impermeabile, riutilizzabile e lavabile. Lo strato interno è in microfibra super assorbente e bambù per azione antibatterica contro la pelle.
Acquista ora su Amazon.

Rating: 5.0/5. Su un totale di 1 voto.
Attendere prego...