10 app di auto-aiuto e salute mentale che rendono la vita un po' più facile

La tecnologia può sostenere la mente e offrire un valido supporto terapeutico. Esistono delle app per la salute mentale, in grado di contribuire al riequilibrio mentale e funzionare come sostegno terapeutico e come occasione di confronto. Vediamone dieci fra le migliori.

Le malattie mentali generano ancora troppo timore e sono ancora oggi scarsamente discusse pubblicamente e apertamente, anche da chi ne soffre. Non si può tuttavia negare che ansia, depressione, attacchi di panico, disturbi da stress, disfunzioni alimentari e molte altre patologie riguardano una buona parte della popolazione, con una sempre maggiore presenza fra i più giovani.

Soprattutto per gli adolescenti e per le personalità più fragili, rivolgersi a uno specialista non è sempre facile, motivo per cui stanno prendendo piede e apportando un valido aiuto le app per la salute mentale.

Il punto di partenza è uno studio effettuato da tre ricercatori della Brigham Young University, sulle conseguenze concrete delle app per smartphone nell’ambito psichico ed emozionale  che si propongono di trasformare atteggiamenti e consuetudini dell’utente, per ciò che concerne ad esempio la dieta o la propensione all’attività fisica.

Cos'è la sindrome da alimentazione notturna e come si cura

Su centocinquanta intervistati sull’utilizzo di app per la salute mentale, la maggioranza degli utenti ha sperimentato un reale accrescimento di motivazione personale, sicurezza in se stessi e propensione a divenire più stabili mentalmente ed emotivamente.

La situazione posta in essere dalla diffusione mondiale del COVID-19 potrebbe portare a un aumento dell’utilizzo delle app per la salute mentale, nonché a un parallelo sviluppo nella programmazione delle stesse. In ambito psicologico si ritiene essere un elemento positivo, poiché le app per la salute mentale possono apportare un aumento della propensione alla terapia e perfezionare le cura.

Le App di auto-aiuto per la salute mentale, stando alla ricerca di Stephen Schueller, di One Mind PsyberGuide, sono ad oggi tra 10.000 e 20.000.

Il numero può essere difficile da monitorare poiché vengono costantemente sviluppate nuove App e quelle più vecchie vengono ritirate dal mercato, come afferma Schueller.

Le app per la salute mentale sono economicamente convenienti, facili da adoperare e non richiedono il doversi per forza confrontare faccia a faccia con altri durante il proprio percorso terapico. In più, accompagnare il tutto con un programma di cura indicato permette di notare in breve tempo dei piccoli passi verso il miglioramento, la qual cosa influisce sull’autocontrollo e sull’ottimismo.

1. BetterHelp

Questa app per la salute mentale è ideata per tutti coloro che necessitano il consulto da remoto di un terapista autorizzato.

Ambito: depressione, ansia, problemi comportamentali e relazionali, assistenza per LGBT, sofferenze emotive e disturbi alimentari.

BetterHelp è un’app per la salute mentale a pagamento che congiunge l’utente, in base alla sua necessità, al consulente specializzato nello specifico ambito, dopo una selezione fatta in base ad alcune domande sulle proprie problematiche.

Per sentirsi più a proprio agio, si può anche selezionare una serie di preferenze relative al sesso, all’età o altro riguardo allo specialista.

Si può inoltre specificare con che mezzo si vuole comunicare (per iscritto, per telefono o in video) e si può decidere di cambiare consulente nel caso non ci si senta a proprio agio.

Questa app per la salute mentale necessita di una quota d’abbonamento settimanale, compresa fra i $ 40 e i $ 70, determinata in base ad alcune caratteristiche quali il reddito o una comprovata disabilità.

2. Calm Harm

Si tratta di un’app per la salute mentale di coloro che sentono la necessità di farsi del male.

Ambito: quello dell’autolesionismo nello specifico.

L’autolesionismo è un segnale che si può riscontrare in una molteplicità di problematiche relative all’equilibrio mentale, ma è a tutt’oggi qualcosa di cui la maggior parte degli individui affetti non riescono a parlare. Calm Harm è un’app per la salute mentale che permette agli utenti di arginare gli impulsi autolesionistici senza la paura del giudizio esterno.

Quest’app per la salute mentale si basa sull’idea secondo la quale è utile somministrare attività ed esercizi finché l’istinto non si arresta. Questi programmi agiscono alla radice del problema, fornendo suggerimenti su come sciogliere l’animo dall’ansia e dalla frustrazione, le emozioni responsabili degli impulsi.

È bene sottolineare che Calm Harm non va a scavare sino alla causa originaria dell’impulso autolesionista, ma procura un aiuto per fronteggiare le emozioni violente che conducono all’autolesionismo. L’app per la salute mentale Calm Harm è gratuita per Android e iOS.

3. Clear Fear

È un’app per la salute mentale rivolta a tutti coloro che hanno difficoltà nel gestire l’ansia.

Ambito: ansia e fobie.

Clear Fear è consigliata alla fascia d’età che intercorre fra gli 11 e i 19 anni, ma in generale è aperta a tutti gli interessati alla gestione della propria ansia.

L’app, gratuita, introduce una molteplicità d’informazioni, ad esempio indicazioni sulle tipologie di ansia e gli strumenti di automonitoraggio, promemoria e programmi di vario genere.

Consente di impostare e aggiornare un elenco di attività da seguire nei momenti in cui l’ansia si fa preponderante, come ad esempio i contatti delle persone da chiamare in caso si necessiti d’aiuto.

4. Headspace

Si tratta di un’app per la salute mentale dal taglio interessante, poiché rivolta a coloro che abbiano voglia di esercitare attività di meditazione.

Ambito: stress, ansia e insonnia.

Headspace è un’app per la salute mentale che dona consapevolezza ed è volta alla meditazione, utile strumento nel gestire lo stress, l’insonnia e l’ansia. Non ha una valenza così restrittiva dal punto di vista dei disturbi psichici e psicologici, ma guarda in generale al benessere mentale della persona.

Ciononostante, la meditazione guidata si identifica comunque come un valido strumento per contrastare l’ansia, lo stress, la depressione e l’insonnia.

Questa app per la salute mentale, quindi, si configura come uno strumento utile, offrendo un buon numero di meditazioni guidate gratuitamente, con degli extra disponibili con abbonamento.

5. MindShift CBT

Quest’app per la salute mentale provvede ad offrire un aiuto in caso di ansia e attacchi di panico.

Ambiti: ansia, attacchi di panico

MindShift CBT è un’app per la salute mentale totalmente gratuita dell’Anxiety Canada Association, che applica al mondo del digitale la terapia cognitivo comportamentale (CBT) rivolta ai sintomi dell’ansia.

L’app inserisce una molteplicità di idee, nonché il vantaggio di poter automonitorare i propri miglioramenti nel tempo, attraverso il monitoraggio dell’umore, un lavoro sui propri comportamenti e sul proprio modo di affrontare e fronteggiare una situazione.

L’elemento positivo di questa app per la salute mentale è senza dubbio quello che porta a predisporre degli obiettivi, volti ad uscire dalla zona di comfort e saper affrontare le sfide che vi si prospettano.

6. Moodpath

Moodpath è un’app per la salute mentale di soggetti affetti da depressione.

Ambiti: ansia e depressione.

Nella fase iniziale del percorso personale di affronto della depressione, questa app per la salute mentale gratuita e con possibilità di abbonamento si prospetta come un valido strumento complementare per l’automonitoraggio sul proprio umore, ponendo domande e valutando i progressi dei propri pensieri settimanalmente.

I risultati delle valutazioni possono addirittura essere utilizzate o prese in esame da un terapista, per definire una potenziale strategia di trattamento, ma anche per comprendere al meglio cosa può aver scatenato la problematica e come affrontarla nel tempo.

La parte interessante di quest’app è probabilmente quella che propone all’utente una serie di corsi gratuiti volti a far comprendere meglio la depressione, le cause e le conseguenze.

7. NOCD

Ci si riferisce, in questo caso, a un’app per la salute mentale rivolta a persone con disturbo ossessivo compulsivo, che ambiscono a mettersi in contatto con dei terapisti.

Ambiti: disturbo ossessivo-compulsivo e problematiche affini.

NOCD è un’app gratuita per soggetti affetti da disturbo ossessivo-compulsivo che per affrontare il problema ha bisogno di rapportarsi a un gruppo di esperti specializzati e comprendere i migliori strumenti per una corretta coordinazione della situazione.

L’elemento di grande interesse di quest’app per la salute mentale è quello che mette in collegamento gli utenti non solo con i soggetti affetti dal disturbo nello specifico ma anche con altri disturbi ad esso correlati, modellando le strategie e i suggerimenti in base ai propri sintomi specifici.

NOCD comprende un feed della community e la possibilità di una chiamata gratuita con un consulente, sostenendo così il soggetto, per non farlo sentire solo nel proprio disagio.

8. Rootd

Rootd è un’app gratuita, con possibilità di abbonamento, rivolta a persone che soffrono di attacchi di panico o disturbi legati alla gestione del panico.

Ambiti: coordinazione degli attacchi di panico e loro prevenzione.

Si tratta di un’app per la salute mentale che aiuta ad affrontare un fenomeno di ansia divenuto fra i più frequenti nella popolazione mondiale: gli attacchi di panico. Il punto di forza di quest’app consiste in una strategia che si concentra sul benessere successivo alla risoluzione del panico, piuttosto che sul disturbo in sé.

L’app fornisce informazioni sugli attacchi di panico e sul perché si verificano. Include anche lo strumento Rootr, che puoi usare quando senti l’inizio di un attacco di panico.

Ulteriori strategie offerte si concentrano sugli esercizi di respirazione, di meditazione e per la gestione dell’ansia e del panico, gratuitamente in una certa quantità e a pagamento per ulteriori approfondimenti.

9. Sanvello

Sanvello è un’app per la salute mentale molto utilizzata in Italia da individui che in generale producono alti livelli di stress, depressione e ansia.

Ambiti: depressione e ansia.

Si tratta di un’app completa sotto molti punti di vista, che supporta gli individui nell’affrontare depressione e ansia soprattutto mediante l’introduzione di svecchiamenti su falsi miti e contraddizioni a radicate reti di pensiero.

L’app permette di spaziare fra le varie strategie d’aiuto, poiché propone la meditazione guidata, il monitoraggio dell’umore, il monitoraggio dell’abitudine e vari esercizi volti alla terapia cognitivo comportamentale.

Inizialmente quest’app per la salute mentale è gratuita ma propone un abbonamento premium.

10. Therapeer

Quest’app si configura come una sorta di community che mette in comunicazione persone invogliate a chattare per parlare con i propri coetanei dei propri disturbi.

Ambiti: disturbi di salute mentale in generale e tematiche relative al proprio vissuto.

Therapeer è un’app di salute mentale volta al sostegno emotivo ed emozionale alla pari, che mette in relazione individui con pari problematiche e permette loro di discuterne. In questo modo, si riceve sostegno e lo si fornisce ad altri.

L’app possiede un’impostazione chiamata “stanze” all’interno della quale si possono elargire consigli su problemi che gli altri soggetti si stanno trovando a fronteggiare, o che si può attivare per richiedere consiglio ad altri. Therapeer è un’app per la salute mentale che spazia nell’offerta di aiuto, per una moltitudine di problemi riguardanti la salute mentale, fra soggetti con esperienze simili.

Ad ogni modo, va sottolineato che quest’applicazione non fornisce un consulto da parte di terapisti specializzati e non va quindi identificata come un luogo in cui ricevere un consulto professionale.

La discussione continua nel gruppo privato!
Seguici anche su Google News!
  • Desperate Geeks