Aumentano i casi di sifilide, è allarme in Italia

E mentre la diffusione aumenta, la Benzilpenicillina (ovvero la terapia elettiva per curare con efficacia la Sifilide) è divenuta quasi introvabile in Italia se non a prezzi esorbitanti!

È allarme sifilide soprattutto in California, dove l’industria del porno è stata costretta a fermarsi per cercare di capire il motivo della rapida diffusione negli ultimi mesi di questi malattia sessualmente trasmissibile. Così, oltre mille attori di film pornografici dovranno sottoporsi a controlli medici e finché non sarà fatta luce sui focolai di infezioni, l’industria del porno rimarrà ferma. E mentre negli Stati Uniti ad essere sotto monitoraggio sono gli attori, in Italia -ancora una volta- sono i prezzi: i farmaci per curare la sifilide infatti sono quasi introvabili e questo a portato i prezzi ad essere decuplicati, rendendo impossibile per molti malati curarsi. Fra l’altro questa terapia (a base di Benzilpenicillina) prima costava poco più di 2 euro a fiala ora risulta sul mercato a prezzo 10 volte superiore, più di 24 euro a fiala!

La riesplosione della sifilide è dovuta principalmente, a detta di alcuni, alla mancanza di campagne di educazione della popolazione sulle malattie sessualmente trasmesse. La sifilide è una malattia a trasmissione sessuale, causata da un batterio, il Treponema Pallidum. La principale causa di trasmissione sono i rapporti sessuali non protetti e i primi sintomi non sono eclatanti così spesso vengono sottovalutati dai pazienti fino a quando interessano gli organi interni causando infarti, ictus e cecità. La malattia colpisce senza distinzioni d’età o di nazionalità, ma è più frequente nei soggetti sieropositivi e nelle giovani donne straniere che spesso scoprono di esserne affette durante i controlli in gravidanza.
Speriamo che presto la situazione venga riportata alla normalità e che le autorità competenti si muovano prima che la malattia si diffonda ulteriormente.
Io però non sono molto d’accordo sul fatto che l’aumento dei contagi sia dovuto alla scarsa informazione: tante scuole per esempio hanno una discreta campagna di educazione sessuale e molto spesso anche in tv si sente parlare di questi temi in maniera approfondita (e non solo nel caso di spot preventivi).

A me sembra piuttosto disattenzione o menefreghismo che ciclicamente si ripetono negli anni, non trovate? Cosa ne pensate? Fatecelo sapere nei commenti!

Articolo originale pubblicato il 23 Agosto 2012

La discussione continua nel gruppo privato!