Solitamente si tende ad attribuire il mal di stomaco ricorrente e le difficoltà di digestione alla celiachia o alla sindrome del colon irritabile. Per la maggior parte dei casi, queste problematiche non hanno una causa grave, ma sarebbe meglio non sottovalutare questi 6 sintomi intestinali che possono essere una spia dell’insufficienza pancreatica esocrina.

L’insufficienza pancreatica esocrina (IPE) può devastare il tratto gastrointestinale e causare molto dolore, ma di solito è sotto diagnosticata. Si tratta, a ogni modo, di una patologia piuttosto rara ed è ancora in fase di studio, ma può essere di grande aiuto saperne riconoscere i sintomi.

Che cos’è l’insufficienza pancreatica esocrina

Il pancreas è un organo di enorme importanza che consente la digestione e controlla i livelli di glicemia. L’insufficienza pancreatica esocrina si sviluppa quando il pancreas non produce abbastanza enzimi digestivi o quegli enzimi non svolgono il loro lavoro in modo efficiente, secondo quanto affermato dalla Cleveland Clinic.

Cos'è il tumore neuroendocrino pancreas che ha Fedez: sintomi, diagnosi e cura

Una carenza o un malfunzionamento di questi enzimi non permette al corpo di trasportare i nutrienti vitali alle cellule. La mancanza di vitamine e i minerali dovuta a questa patologia porta a sentirsi spossati e senza energie. Ma perché è così sotto diagnosticata? A dare una risposta è stata Lea Ann Chen, assistente professore di medicina e direttrice della Inflammatory Bowel Disease Translational Research presso la Rutgers Robert Wood Johnson Medical School.

Secondo Chen, “i sintomi dell’IPE non sono specifici e si sovrappongono ad altre diagnosi gastrointestinali più comuni”, spiega. “Inoltre, i test che permettono di riscontrare la patologia sono molto specifici, quindi è improbabile che venga diagnosticato accidentalmente”.

I sintomi più comuni

Sono diversi i sintomi dell’insufficienza pancreatica esocrina e spesso è difficile riconoscerli, dato che possono sovrapporsi a quelli di altre condizioni gastrointestinali. Tuttavia, ce ne sono alcuni tipici di questa patologia che non dovrebbero mai essere sottovalutati.

Un terzo delle persone non riconosce i sintomi del cancro al pancreas

Diarrea dopo aver mangiato

Può essere un sintomo  anche di altre malattie dell’apparato gastrointestinale, tuttavia, la diarrea è sintomo molto comune in chi soffre di insufficienza pancreatica esocrina. Il cibo che si mangia, infatti, a causa della scarsità degli enzimi pancreatici non viene assorbito correttamente nel tratto gastrointestinale. Ciò consente ai batteri che si trovano naturalmente nell’intestino di attaccare il cibo non digerito. Allo stesso tempo, l’acqua si raccoglie attorno, il che può rendere le feci più liquide.

Feci più “grasse”

L’IPE può anche causare feci più “grasse”, ovvero contenenti una quantità di grasso superiore al normale. Queste feci hanno solitamente un colore chiaro, sono oleose e puzzolenti. Ciò è dovuto al mancato assorbimento del grasso nell’intestino.

Perdita di peso inspiegabile

La perdita di peso inspiegabile si verifica quando il corpo non riesce a scomporre i nutrienti nel cibo che si ingerisce e non riesce quindi ad assorbirli, eliminandoli attraverso le feci.

Gas e gonfiore intestinali

L’IPE può causare gas e gonfiore eccessivi a causa di problemi di digestione. La difficoltà del tuo corpo ad assorbire il grasso può essere una delle ragioni principali di questo malessere.

L'aerofagia: quando il gas nello stomaco non ti dà tregua

Carenza di nutrienti

Rilevabile attraverso un esame del sangue, la carenza di nutrienti è uno dei sintomi più specifici dell’insufficienza pancreatica esocrina.

“Poiché gli enzimi pancreatici aiutano ad assorbire le sostanze nutritive, l’IPE può causare malassorbimento di vitamine, in particolare delle vitamine liposolubili”, ha affermato il dottor Nuzhat Ahmad, gastroenterologo presso la Perelman School of Medicine dell’Università della Pennsylvania. Oltre alle vitamine, si possono presentare carenze di calcio, acido folico, tiamina, magnesio e zinco.

Ossa deboli

Poiché l’IPE rende difficoltoso l’assorbimento delle vitamine, possono insorgere problemi di densità ossea che possono portare allo sviluppo di osteoporosi, mal di schiena e fratture.

Articolo originale pubblicato il 5 Aprile 2022

La discussione continua nel gruppo privato!
Seguici anche su Google News!