logo
Stai leggendo: Le cause e i rimedi per contrastare le labbra gonfie

Le cause e i rimedi per contrastare le labbra gonfie

SOS labbra gonfie? Possono essere causate dall'allergia ad alcuni alimenti o prodotti, ma anche essere conseguenza di traumi o scottature solari... Insomma, i fattori scatenanti sono tanti, così come i rimedi per combattere l'edema labiale!
labbra gonfie

Ad alcuni sarà capitato di notare spesso di avere le labbra gonfie, magari al mattino appena svegli o in seguito a particolari situazioni; il gonfiore, detto anche edema, delle labbra è dovuto all’accumulo di fluidi o a un’infiammazione del tessuto labiale, e le labbra gonfie possono essere la conseguenza di lesioni, come scottature solari, infezioni, punture di insetti o traumi.

Le cause delle labbra gonfie, tuttavia, possono essere diverse, come vedremo.

Le cause delle labbra gonfie

labbra gonfie causa
Fonte: web

Nella maggior parte dei casi, un edema sorge a causa di un processo infiammatorio in atto. Se i tessuti delle labbra vengono colpiti da uno stimolo infiammatorio, come appunto la puntura di un insetto, il contatto con un allergene, un’ustione, per reazione si scatena una serie di modificazioni che puntano a circoscrivere il danno e a ripararlo. Per questo motivo, affinché la zona interessata sia raggiunta dalle cellule e dalle sostanze necessarie a sostenere i processi immunitari e riparativi, si avrà un aumento del flusso sanguigno e della permeabilità capillare. In pratica, i piccolissimi vasi sanguigni delle labbra vengono attraversati più facilmente dalle cellule immunitarie e dal plasma, ovvero la parte liquida del sangue, in modo che si accumuli un materiale, chiamato essudato, che determina appunto il gonfiore delle labbra.

L’edema labiale può dunque manifestarsi in seguito ad allergie alimentari, a farmaci come penicillina o codeina, a punture di insetti oppure a reazioni allergiche da contatto con cosmetici, lattice, prodotti per l’igiene orale. Se scatenate dall’allergia, le labbra gonfie possono rappresentare anche un sintomo dell’anafilassi, una condizione che necessita di cure mediche immediate, soprattutto qualora sia accompagnata da prurito, nausea, vomito, orticaria, dall’aumento della frequenza cardiaca e da difficoltà respiratorie con cianosi.
Le labbra gonfie possono dipendere però anche dalla presenza di Herpes simplex o a causa di scottature solari, mentre talvolta possono essere conseguenza di un’edema generalizzato, comunemente causato da un’insufficienza cardiaca e da patologie renali.

Se si hanno le labbra gonfie al mattino

Se capita di notare le labbra gonfie al mattino, è opportuno fare una visita specialistica da un allergologo per capire se la causa possa essere proprio l’intolleranza a qualche sostanza; tuttavia, se l’edema compare con frequente regolarità ciò potrebbe suggerire anche una causa traumatica, come piccoli “mordicchiamenti “durante il sonno, oppure piccoli sfregamenti delle labbra sul cuscino.

Le labbra gonfie causate dall’allergia

labbra gonfie allergia
Fonte: web

A chi soffre di allergia è sufficiente entrare appena in contatto con l’alimento o materiale a cui è sensibile, per far sì che le sue labbra diventino gonfie. Gli alimenti che più facilmente provocano reazioni allergiche sulle labbra sono le noci, i crostacei, i semi di sesamo, la soia, le uova, le fragole e i molluschi, mentre tra gli oggetti responsabili dell’edema labiale ci sono principalmente i rossetti o il burrocacao, ma anche alcuni pollini, i peli di animali e il lattice. Inoltre ci possono essere farmaci capaci di scatenare la reazione allergica, soprattutto i FANS (ovvero gli anti-infiammatori non steroidei), alcuni antibiotici e alcuni farmaci che curano l’ipertensione.

Rimedi contro le labbra gonfie

Proprio perché i fattori scatenanti delle labbra gonfie possono essere i più disparati, è impossibile individuare un trattamento universale per curarle. Per questo un consulto con il proprio medico è opportuno, affinché si possa capire proprio quale sia la causa dell’edema labiale.

Ad esempio, se è causato dall’allergia, si può curare con antistaminici, mentre per alleviare i sintomi, soprattutto pizzicore o prurito, esistono dei rimedi casalinghi abbastanza efficaci: ad esempio, si può provare con degli impacchi di acqua e ghiaccio, o di acqua e bicarbonato di sodio, se il gonfiore è la conseguenza di una puntura d’insetto, oppure con l’applicazione di olio di cocco, efficace nella cura delle lesioni cutanee. Se si ha una lesione al labbro un ottimo rimedio è l’acqua salata, mentre il miele rappresenta un ottimo antibatterico. Potete provare, al fine di lenire il dolore, anche il tea tree oil, purché venga usato diluito insieme a un altro olio naturale, dato che, applicandolo puro, può bruciare la pelle.

Rating: 5.0/5. Su un totale di 1 voto.
Attendere prego...