logo
Stai leggendo: Le proprietà benefiche del grano saraceno e come preparare gustose ricette

Le proprietà benefiche del grano saraceno e come preparare gustose ricette

Il grano saraceno è un parente dei cereali con tante proprietà benefiche utili per l'organismo e consigliatissimo nella dieta di tutti i giorni. Privo di glutine e colesterolo, ricco di antiossidanti, vitamine e sali minerali, questo pseudo-cereale si può usare in molte ricette.
grano saraceno

Il grano saraceno, il cui nome scientifico è Fagopyrum esculentum, è una pianta appartenente alla famiglia delle Poligonacee. È una pianta erbacea che cresce annualmente e per via delle sue caratteristiche particolari è definita un cereale, anche se dal punto di vista botanico non appartiene alle graminacee. Il grano saraceno ha origine in Asia, ed è arrivato in Europa nel Medioevo, in Italia viene coltivato soprattutto in Valtellina e Trentino.

Il grano saraceno si trova in natura, il fiore è a forma di piccoli cuori con l’interno verde. La parte commestibile sono i semi, o chicchi, che si riconoscono per il loro colore marrone scuro. In commercio si possono acquistare i chicchi interi, o la farina di grano saraceno, con cui è possibile fare dolci e ricette varie.

Le proprietà del grano saraceno

grano saraceno
Fonte: Web

Il grano saraceno è una sostanza molto utile per l’organismo, poiché possiede diverse proprietà. Come altri alimenti superfood, il grano saraceno è considerato una grande fonte di antiossidanti, specialmente rutina e tannini. La rutina è una sostanza naturale che aiuta la microcircolazione, grazie alla sua azione tonificante e di regolazione delle pareti dei capillari. Inoltre il grano saraceno contiene inositolo (più precisamente la forma D-chiro-inositolo) impiegato nella produzione di insulina.

Il grano saraceno ha un alto contenuto anche di amminoacidi essenziali: ne contiene più del frumento, tra cui il triptofano e la lisina, tutti elementi fondamentali nella dieta di una persona. Contiene anche diversi sali minerali, specialmente ferro, potassio, magnesio, calcio e zinco, diverse fibre e tante proteine assimilabili, che lo rendono un alimento molto ben digeribile.

È importante sapere inoltre che il grano saraceno non contiene glutine e colesterolo. Pertanto viene usato in dieta per chi soffre di celiachia o intolleranza al glutine, ma anche per chi è affetto da problemi cardio-circolatori.

Grano saraceno: i benefici

grano saraceno
Fonte: Web

Grazie alle sue innumerevoli proprietà, il grano saraceno comporta benefici per l’organismo ed è un alleato contro particolari condizioni di salute. L’assenza di glutine lo rende un alimento più leggero rispetto ad altri tipi di grano, più digeribile e ottimo per chi soffre di celiachia o intolleranza al glutine. Inoltre abbiamo visto che la rutina del grano saraceno aiuta la microcircolazione e di conseguenza le sue proprietà aiutano chi soffre di ipertensione, insufficienza venosa, riduce il rischio di emorragie, e non contiene colesterolo cattivo, regolando anche la pressione.

Essendo ricco di magnesio e D-chiro-inositolo, entrambi coinvolti nella produzione della glicemia, il grano saraceno è utile per il trattamento del diabete. Il grano saraceno è un buon energizzante contro lo stress e la spossatezza, poiché contiene un elevato numero di amminoacidi e sali minerali utilissimi per rimineralizzare e fortificare l’organismo. Infine, aiuta anche a prevenire i calcoli biliari, grazie alla sua funzione nella digestione derivante dal contenuto di fibre.

Anche per le mamme questo alimento è un ottimo alleato. Il suo consumo in allattamento e anche da parte del bambino in fase di crescita aumenta il benessere del sistema circolatorio-vascolare.

Ricette con il grano saraceno

Il grano saraceno, come altri cereali, viene utilizzato nella dieta per creare molte ricette. Specialmente la sua farina infatti è ottima per realizzare dolci, ma anche pane, polenta e primi piatti.

Pasta e polenta

grano saraceno
Fonte: lacucinaitaliana.it

Si possono preparare con la farina di grano saraceno tutti i primi piatti che solitamente si fanno anche con grano duro, come pasta e riso. In particolare questa farina viene usata per i pizzocheri valtellinesi. La ricetta originale utilizza 400 gr di farina di grano saraceno, 300 gr di patate, 400 gr di verza, 300 gr di burro, 200 gr di formaggio casera, 100 gr di farina 00, 6 spicchi d’aglio, grana grattugiato e sale. Molto nota è anche la polenta nera, la cui preparazione avviene utilizzando esclusivamente la farina di grano saraceno, al massimo mescolata a farina di mais.

Dolci e torte

grano saraceno
Fonte: Web

Sono molto buoni i dolci preparati con la farina di grano saraceno, perché è più leggera e gluten free. Si può preparare una crostata, che presenta il tipico colore più scuro rispetto agli impasti con farina di frumento. Molto semplice da realizzare, si prepara con gli stessi ingredienti di una crostata normale, scegliendo se farla alla frutta o al cioccolato, utilizzando la farina di grano saraceno.

Un dolce tipico del Trentino Alto Adige è la torta Schwarzplententorte al grano saraceno e marmellata di mirtilli. La ricetta non è difficile, servono 400 gr di marmellata di mirtilli rossi, 250 gr di farina di grano saraceno, 6 uova, semi di bacca di vaniglia, 1 bustina di lievito per dolci, 250 gr di zucchero, 250 gr di burro a temperatura ambiente, 250 gr di mandorle e zucchero a velo per spolverare.

Crepes

Molto buone e particolari sono le crepes realizzate utilizzando la farina di grano saraceno al posto di quella di tipo 00. La ricetta di Giallo Zafferano aggiunge anche 2 uova, che tuttavia sono facoltative. Gli ingredienti fondamentali sono: 180 gr di farina di grano saraceno, 250 ml di latte, 250 ml di acqua, un cucchiaio d’olio, burro e sale quanto basta. In alcune versioni viene aggiunta la farina di tipo 00 per amalgamare meglio. Si possono realizzare sia dolci che salate, farcite a preferenza con marmellata, miele o cioccolata, spolverate di zucchero a velo, oppure con prosciutto, formaggio e verdure.

Rating: 5.0/5. Su un totale di 1 voto.
Attendere prego...