logo
Galleria: “Ho 17 anni: questa è la mia depressione che combatto con l’arte”

“Ho 17 anni: questa è la mia depressione che combatto con l’arte”

"Ho 17 anni: questa è la mia depressione che combatto con l'arte"
Foto 1 di 24
x

Ci ritroviamo a volte a parlare di depressione, quando siamo con gli altri, quando leggiamo una notizia sul giornale. Ma per chi non ne è colpito, la depressione è qualcosa di inafferrabile, di misterioso. Però, forse, grazie a queste illustrazioni, qualcosa potrebbe essere più chiaro. Si tratta dei lavori di un artista 17enne di nome Sief Hamza. Le sue opere sono angoscianti, ma al tempo stesso c’è un filo di speranza. Sief è riuscito a farcela grazie all’arte: ha vinto la depressione. Certo, questo male oscuro può sempre tornare, ma l’arte si sa, è catartica e ci permette di rimetterci in contatto con la parte più intima di noi stessi.

Ansia e depressione: la nostra mente eredita i traumi psicologici dei genitori

Ansia e depressione: la nostra mente eredita i traumi psicologici dei genitori

Circa un anno e mezzo fa – scrive Sief su BoredPanda – ero depresso… e allora ho trovato la pittura. All’inizio, è stato semplice per me, ho iniziato a metterci dentro tutti i miei pensieri e i miei sentimenti. È stato comodo trovare una strada per uscire dall’oscurità, ci sono molti modi differenti, la mia arte è stata la mia, e io spero che sentirete qualcosa guardandola!