logo
Stai leggendo: I benefici della cannella: utile non solo come ingrediente in cucina

I benefici della cannella: utile non solo come ingrediente in cucina

La cannella, o cinnamono, è conosciuta da millenni sia nella medicina tradizionale cinese che, ad esempio, nell'antico Egitto, per le numerose sue proprietà benefiche sull'organismo. Ha un effetto riscaldante, che può essere coadiuvante nelle malattie da raffreddamento, tipiche della stagione invernale, e ha un potere calmante dei dolori mestruali.

La cannella è una spezia molto conosciuta in cucina, per il suo utilizzo in svariate ricette, soprattutto dolci, ma è meno nota per le sue proprietà benefiche sull’organismo. In caso di raffreddore, dolori mestruali, problemi di colesterolo, la cannella può essere un utile rimedio naturale, facile da reperire quanto da preparare.

Inoltre, vanta proprietà afrodisiache! Sono moltissimi i motivi per cui può essere interessante approfondire la conoscenza di questa pianta. Sì, perché quei piccoli cilindri che conosciamo anche con il nome di cinnamomo altro non sono che parti di corteccia essiccata di una pianta della famiglia delle Lauraceae, diffusa in due diverse varietà sia Cina che in Sri Lanka.

Solitamente la cannella proveniente dallo Sri Lanka è più pregiata, oltre che più costosa. Per quel che riguarda il consumo, è preferibile acquistarla in cilindretti, chiamati appunto cannelle, da conservare in un barattolo di vetro chiuso.

Per chi invece vuole assumere, sotto controllo di uno specialista, la cannella per precisi scopi terapeutici, esistono in commercio estratti, oli essenziali e preparati per tisane, molto più facili da consumare e costanti nel contenuto di principi attivi.

Le proprietà della cannella

benefici cannella
fonte: pixabay

Le proprietà della cannella sono note da millenni: nella medicina tradizionale cinese e nell’Ayurveda viene da sempre impiegata per curare i dolori mestruali e i malanni legati alla stagione fredda, perché ha un effetto riscaldante.

Ha proprietà antibatteriche e antimicotiche, tanto che il suo olio essenziale veniva utilizzato nell’antico Egitto nel processo di imbalsamazione. La cannella è ricca di antiossidanti, fibre, calcio, ferro e manganese, vitamine A, C e del gruppo B, e contiene pochi grassi.

I benefici della cannella

cannella
fonte: pixabay

Curioso, ma sempre interessante, è il potere afrodisiaco che viene attribuito ad alcuni cibi, tra i quali la cannella. Si dice che, oltre a influenzare positivamente il desiderio, sappia anche migliorare la fertilità.

Con pochi grammi di cannella al giorno è possibile abbassare i livelli di colesterolo, trigliceridi e zuccheri nel sangue. Bere una tisana realizzata con un infuso di cannella migliora i processi digestivi.

Controindicazioni al consumo della cannella

Non esistono grandi controindicazioni al consumo di cannella, se mantenuto entro i 3g al giorno. Un abuso invece potrebbe causare reazioni allergiche, soprattutto a livello delle mucose, o della cute.

L’olio essenziale può dare maggiori effetti indesiderati rispetto, ad esempio, a tisane realizzate mettendo in infusione pezzi di cannella. Questa spezia è sconsigliata in caso di gravidanza o allattamento, perché potrebbe aumentare le contrazioni uterine.

All’interno della cannella è contenuta una sostanza, che si chiama cumarina, che è considerata potenzialmente tossica per fegato e reni e per questo chi è affetto da malattie a questi organi dovrebbe consultarsi con il proprio medico prima di iniziare a consumare la cannella.

Gli effetti collaterali si riferiscono a un consumo costante e quotidiano: un pizzico di cannella nel cibo, ad esempio, non è certo allarmante.

Come utilizzare la cannella in cucina

cannella benefici
fonte: web

Il gusto piccante e dolce allo stesso tempo della cannella la rende la spezia perfetta per i dolci e per l’abbinamento con la frutta.

Sicuramente le preparazioni più famose a base di cannella ricordano, nei profumi e nei sapori, il Natale. Non è Natale senza i biscotti alla cannella. Se volete prepararli anche voi, in qualsiasi stagione dell’anno, seguite la nostra ricetta:

Altro dolce molto apprezzato, noto per la sua provenienza nord europea, è il cinnamon roll, conosciuto anche come brioche alla cannella. Si tratta di una chiocciola di pan brioche, soffice e gustosa, caratterizzata da un forte profumo, e sapore, di cannella. Ecco la nostra ricetta qui:

Da non perdere l’abbinamento del gusto della cannella con le mele, sia all’interno dei dolci, come lo strudel, che sulla semplice frutta fresca.

Rating: 5.0/5. Su un totale di 1 voto.
Attendere prego...