diredonna network
logo
Stai leggendo: La Gomma da Masticare: una Preziosa Alleata Contro i Batteri

"Niente pillola del giorno dopo": il rifiuto del medico che lede il diritto della donna

Come eliminare una verruca plantare (e non farla tornare)

Finalmente la prima città al mondo che offre assorbenti gratis alle donne

Tremore alle mani: non è sempre Parkinson. Ecco cos'è.

Lingua a carta geografica: cos'è e come si cura

Spasmofilia, la "malattia invisibile" di chi è sempre stanco

Depurativo antartico: il segreto della dieta tisanoreica

La dieta senza glutine fa dimagrire, fa male o fa bene?

"Qual è la differenza fra Balfolic e Prefolic?"

La sindrome di Stendhal: l'attacco di panico per eccesso di bellezza

La Gomma da Masticare: una Preziosa Alleata Contro i Batteri

I chewing gum possono essere dei grandi alleati per la nostra igiene dentale: a dirlo è una ricerca scientifica.
Fonte: istockphoto
Fonte: istockphoto

Una gomma da masticare può servire quanto lo spazzolino da denti o il filo interdentale per la salute e l’igiene della nostra bocca?

È la domanda che si sono posti i ricercatori dell’Università di Groningen, Paesi Bassi.

La risposta? Pare che masticare un chewing gum per una decina di minuti riesca ad eliminare numerosi batteri dalla bocca, fino a 100 milioni.

Però bisogna avere un’accortezza: i batteri che la gomma da masticare ha raccolto possono poi essere di nuovo rilasciati all’interno della bocca, se si continua a masticare il chewing gum anche oltre i 10 minuti.

Infatti la gomma è più efficace nei primi minuti, in cui riesce a catturare il 10% dei microbi presenti nella saliva.

Inoltre i chewing gum che svolgono questa funzione antibatterica sono quelli senza zucchero; infatti lo zucchero è un nutrimento per i batteri e quindi la sua presenza contribuisce a farli aumentare di numero.

Per raggiungere queste conclusioni i ricercatori hanno domandato ad alcuni volontari di masticare due diverse tipologie di gomma per diversi periodi di tempo.

In seguito, le gomme masticate sono state analizzate dagli studiosi con il microscopio e in questo modo è stato possibile vedere che i chewing gum avevano catturato i batteri.

Ma il progetto non si ferma qui: infatti ai ricercatori piacerebbe riuscire a realizzare una gomma da masticare specifica in grado di assorbire i batteri.

Tuttavia, come spesso succede, c’è un neo: il chewing gum fa bene all’igiene della bocca, ma non fa altrettanto bene allo stomaco perché può causare dei gonfiori.

Quindi moderazione!

E in ogni caso ricordiamoci che la gomma da masticare serve per le emergenze: sempre meglio i vecchi spazzolino da denti e filo interdentale.