diredonna network
logo
Stai leggendo: 7 Segreti Per Riuscire a Svegliarsi Presto Al Mattino Senza Traumi

Spasmofilia, la "malattia invisibile" di chi è sempre stanco

4 motivi per cui dovresti bere l'acqua di cocco

Percorso Kneipp: perché dovresti provare a camminare sui sassi in acqua

"Mia sorella è stata picchiata dal marito e non è la prima volta"

Finalmente la prima città al mondo che offre assorbenti gratis alle donne

A ogni dolore fisico corrisponde un dolore emotivo: la mappa delle emozioni

Lingua a carta geografica: cos'è e come si cura

Depurativo antartico: il segreto della dieta tisanoreica

La dieta senza glutine fa dimagrire, fa male o fa bene?

"Qual è la differenza fra Balfolic e Prefolic?"

7 Segreti Per Riuscire a Svegliarsi Presto Al Mattino Senza Traumi

Ogni mattina la stessa storia. Il vostro nemico è sul comodino che vi osserva e sta per emettere il suo terribile e odiato suono. Ma prima di lanciare la vostra incolpevole sveglia contro il muro, provate a cambiare voi qualche pessima abitudine. E vedrete che il risveglio non sarà più così traumatico
Fot: Web
Fot: Web

C’è chi ci riesce e chi no: per alcune di noi la sveglia del mattino è l’innocuo segnale dell’inizio di una giornata, ma per altre è una vera tortura.

Condivido con voi un mio ricordo personale: quando penso alla sveglia mi viene spesso in mente la mia ex compagna di casa tedesca, che ne aveva una molto particolare.

Era programmata per suonare fino a quando non veniva interrotta da una voce.

E la prima parola che la mia amica pronunciava al mattino per farla tacere non era esattamente un vocabolo di quelli che si leggono nella Bibbia.

Se anche voi come lei, e come me, non siete tra coloro che per indole si svegliano con il sorriso, provate con qualcuno di questi suggerimenti.

Magari riuscirete a non scagliare l’infernale oggetto contro il muro.

E non dite che non ci avete mai pensato!

1. La ginnastica del risveglio

(foto: Web)
Fonte: Web

Per rendere piacevole il vostro risveglio, salutate il nuovo giorno con qualche respirazione profonda e un piccolo esercizio.

Passate intanto delicatamente le mani sugli occhi (senza stropicciarli): vi aiuterà a riattivare la circolazione.

Poi iniziate a stiracchiarvi bene bene con un po’ di stretching.

Cominciate semplicemente appoggiando i talloni alla testiera del letto.

Allungate le braccia.

Poi, sedute sul materasso, abbracciate delicatamente una delle ginocchia e portatela a livello del petto.

Massaggiate con movimenti circolari le articolazioni delle anca, poi cercate di avvicinare il più possibile il naso alle ginocchia, mantenendo la posizione una decina di secondi e poi rilassatevi distendendo il corpo.

Ripete con l’altra gamba.

Ultimo esercizio:  a “quattro zampe”, con le mani in linea con le spalle e le ginocchia con l’articolazione dell’anca, espirate curvando la schiena, restate così qualche secondo e respirate a fondo estendendo in alto la schiena.

 2. A letto prima

Fonte: Web
Fonte: Web

Suggerendovi di andare a letto prima per svegliarvi meglio, non vi sto certo rivelando un segreto di Fatima.

Avete ragione, ma se siete tra quelle che prima di andare a dormire dovete chattare mezz’ora con la vostra amica, vedere un paio di film e leggere almeno 20 pagine del libro sul comodino, sapete quanto possa essere dura ridurre tutte queste attività che rappresentano per voi la parte più piacevole della giornata.

Beh, se non volete sembrare uno zombie il giorno dopo, fate uno sforzo: iniziate con lo spegnere luci e cervello 15 minuti prima, per alzarvi ovviamente 15 minuti prima, e aumentate gradualmente fino alla mezz’ora e poi all’ora.

Piano piano corpo e mente si abitueranno ai nuovi ritmi.

Tenete conto che secondo gli esperti l’orario ideale per addormentarsi è massimo alle ore 22.

3. Organizza meglio impegni e attività

Foto: Tumblr.com
Foto: Tumblr.com

Riorganizzate gli impegni del pomeriggio, perché se la sera non riuscite a prendere bene sonno, e quindi ad alzarvi in forma il mattino seguente, forse state commettendo qualche errore.

Per esempio, se avete lasciato la vostra ora di palestra per il dopocena, questo non vi predisporrà ad addormentarvi presto la sera.

Cercate, se vi è possibile, di ritagliarvi nel pomeriggio uno spazio per la vostra sacrosanta attività fisica.

Ecco un elenco di cose da non fare subito prima di andare a nanna: guardare la TV, soprattutto programmi che vi tengono sull’attenti come un thriller o lo speciale sui peggiori serial killer della storia dell’umanità; stare davanti al monitor di un pc, che in genere non è rilassante; mangiare subito prima, che non è il massimo per la digestione e quindi per una bella dormita.

Leggere a letto, invece, aiuta.

Magari evitate l’ultima fatica di Stephen King.

Un’ora prima di andare a letto rendete l’ambiente più soft, abbassando le luci.

Faciliterà il rilascio della melatonina e quindi la sonnolenza.

Da metà pomeriggio in poi, evitate di bere caffè o altre sostanze eccitanti.

 4. Allontana la sveglia

Fonte: Pinterest.com
Fonte: Web

Piazzare l’infernale aggeggio lontano dal letto vi costringerà ad alzarvi.

Oppure potete usare due congegni diversi.

Per esperienza personale, invece, utilizzare lo snooze, ovvero la possibilità che dalla stessa sveglia venga ripetuto l’allarme magari dieci minuti dopo, non è sempre utile.

Tendiamo ad adagiarci sul fatto che tanto poi risuonerà.

Probabilmente fin troppe volte.

5. Non esagerare nel week end

Fonte: Pinterest.com
Fonte: Pinterest.com

Non possiamo certo chiedervi di alzarvi all’alba anche di sabato e domenica.

Riposare un po’ di più nel week end è più che legittimo, ma attente a non esagerare.

Lasciarsi poltrire fino a mezzogiorno non farà altro che scombinare il ritmo circadiano del sonno e vi farà iniziare male la settimana.

Non ci credete? Non avete mai sentito parlare dell’emicrania del lunedì?

Meglio allora utilizzare le vostre ore di libertà in attività comunque rilassanti, senza mandare del tutto all’aria il vostro “piano di rientro”.

6. Bevici su

Fonte: Web
Fonte: Web

Il nostro alito mattutino è una naturale di spia di quello che è accaduto durante la notte: non avendo bevuto, il livello di liquidi nel nostro organismo si è notevolmente abbassato.

Per questo motivo, un buon risveglio dovrebbe cominciare con un bel bicchiere d’acqua.

Qualcuno suggerisce di scaldare leggermente l’acqua, in modo che sia più o meno della stessa temperatura del nostro corpo.

Con l’aggiunta di un po’ di limone sarà più piacevole e anche disintossicante.

7. Ti meriti un premio!

Fonte: Pinterest.com
Fonte: Pinterest.com

Trovate un buon motivo per alzarvi presto.

Ci sono sicuramente tante cose che potete fare e che vi fanno iniziare meglio la giornata.

Per qualcuna potrebbe essere fare un po’ di pulizie, evitando di ritrovarsele alla sera, per qualcun’altra fare una colazione con tutta calma o prendersi cura del proprio corpo.

O, perché no, fare l’amore col proprio compagno.

Se siete riuscite ad alzarvi presto, datevi un premio: un bel massaggio, per esempio, il caffè al bar con l’amica o qualunque altra cosa vi faccia stare bene, perché, se siete riuscite in questa difficile impresa, ve lo siete davvero meritato!