diredonna network
logo
Stai leggendo: 10 Tipi di Dolore che Sono Peggiori di Quelli del Parto

Vaccini, Piero Angela: "Le persone tendono ad avere un pensiero magico"

Bimbo morto di otite: "I farmaci omeopatici vanno usati insieme a quelli tradizionali"

È normale sentirsi legata a un parente morto prima che io nascessi?

"Papaya fermentata: ne vale davvero la pena?"

"Rash cutaneo: cosa può essere"

"Ho 30 anni, sono single e ho paura di rimanere sola"

"Sono troppo timida e la cosa è diventata un problema"

"Come posticipare il ciclo in vista delle nozze"

"Ho perdite bianche prima del ciclo: è normale?"

"Posso perdere la verginità durante la visita ginecologica?"

10 Tipi di Dolore che Sono Peggiori di Quelli del Parto

Siamo abituate da sempre a credere che i dolori del parto siano i peggiori e i più difficili da sopportare al mondo. Ecco una carrellata di 10 dolori che, secondo molte mamme, fanno rimpiangere quello che si prova in sala parto.
10 dolori peggiori di quelli del parto
fonte: web

Siamo abituate a sentirci ripetere praticamente da sempre che, a livello fisico, nessun dolore è paragonabile per intensità a quello del parto: i dolori sopportati dalle future mamme durante il travaglio e il parto vengono normalmente utilizzati come unità di misura del livello di massima sopportazione a cui può arrivare un essere umano, ovviamente di sesso femminile.

I maschietti stanno già tirando un sospiro di sollievo? Beh, ditegli pure di non cantare vittoria troppo presto. A quanto pare esistono dolori che sono molto peggio di quelli del parto, la cui esistenza permette finalmente di ristabilire l’equilibrio e la parità tra i sessi: a quanto pare la sofferenza fisica, per fortuna, non è necessariamente ed unicamente una prerogativa del genere femminile.

Il sito metro.co.uk ha svolto una ricerca davvero interessante, raccogliendo le opinioni di diversi medici ma soprattutto di molte donne, e ha individuato alcuni tipi diversi di dolore che possono essere davvero molto peggio di quelli del parto, intensi e fastidiosi fino al punto di far rimpiangere ad alcune donne le sofferenze provate durante le ore di travaglio. 

Vediamo insieme quali sono: e voi intanto avvisate mariti e fidanzati che la pacchia è finita…

1. Colica renale

dolori peggiori di quelli del parto colica renale
fonte: web

Qualunque donna abbia già vissuto l’esperienza della maternità e del parto, e abbia avuto almeno una volta una colica renale, dovendo scegliere non avrà dubbi: meglio altre trenta ore di travaglio piuttosto che un’altra terribile colica renale, per la quale non esiste un equivalente dell’epidurale, che permetta in qualche modo di sopportare la sofferenza.

Auguriamoci di non doverne mai avere una, e di non dover mai verificare di persona se sia davvero così dolorosa, oppure no.

2. Infezione delle vie urinarie

dolori peggiori di quelli del parto
fonte: web

Difficile da raccontare il dolore procurato da una forte infezione delle vie urinarie, talmente acuto da non permettere di trovare un minimo di sollievo in nessuna posizione, da seduta, da sdraiata o in piedi. Pare che alcune delle donne intervistate abbiano risposto che, piuttosto che provare di nuovo questo dolore, avrebbero preferito partorire per dieci volte.

Vi sembra eccessivo? Beh, in effetti, a pensarci bene non è così difficile da credere: se il dolore del parto può essere in qualche modo sopportato pensando alla bellezza di una nuova vita che nasce, su quale pensiero positivo è possibile concentrarsi per trovare conforto durante un’infezione acuta delle vie urinarie? 

3. Mal di denti

dolori peggiori di quelli del parto mal di denti
fonte: web

Se non avete mai sofferto di mal di denti sappiate che vi invidiamo profondamente. E chi ha avuto almeno una volta un ascesso, una carie molto profonda, un simpatico scambio di vedute con un dente del giudizio impaziente di uscire sa bene di cosa stiamo parlando. Un forte mal di denti riesce davvero a metterti al tappeto come il gancio di un pugile, perché è un dolore intenso e costante, talmente forte da impedirti di mangiare, di parlare, addirittura di pensare.

Assolutamente uno dei peggiori dolori che un essere umano si può trovare costretto a dover sopportare.

4. Costole rotte

dolori peggiori di quelli del parto
fonte: web

Rompersi un osso non è mai un’esperienza piacevole, che si tratti di un dito, di un braccio o di una caviglia: eppure nessuna frattura è dolorosa come la rottura di una o più costole. Oltre al dolore dell’infortunio, oltre al fatto di non poter essere ingessati e quindi di dover trascorrere la maggior parte del tempo a letto, avere una costola rotta vuol dire provare un dolore acuto e quasi insopportabile ogni volta che si respira: è qualcosa di indescrivibile.

Se poi insieme alla rottura dI una o più costole si prende anche un raffreddore, magari con forti starnuti e colpi di tosse, allora è davvero la fine: è molto meno doloroso un parto gemellare.

5. Ascesso Perianale

dolori peggiori di quelli del parto
fonte: web

Cose che provocano dolore solamente ad immaginarle: l’ascesso perianale è una di quelle. Può essere molto piccolo, oppure arrivare alle dimensioni di una piccola prugna, e procurare un dolore talmente intenso da essere difficilmente descrivibile a parole.

Impossibile stare seduti o camminare, difficile anche stare sdraiati: l’unica soluzione è l’incisione chirurgica da parte del medico. Ma anche in questo caso, molte donne preferirebbero per cento volte il parto con 40 ore di travaglio ad un dolorosissimo ascesso perianale.

 

6. Nevralgia del Pudendo

dolori peggiori di quelli del parto
fonte: web

Si tratta di un dolore legato ad una infiammazione o ad un trauma del nervo pudendo, che parte dalla base della schiena ed attraversa tutta la zona pelvica, passando sia per la zona anale che per quella genitale. Di solito può essere provocata da una brutta caduta o da una botta, e può essere davvero un dolore difficile da sopportare: occhio a dove mettete i piedi amiche, rischiate di sentire davvero più male che in sala parto!

7. Gotta

dolori peggiori di quelli del parto
fonte: web

A quanto pare, secondo più dei due terzi delle persone che negli Stati Uniti hanno la sfortuna di soffrire di questo disturbo, i dolori procurati da un attacco di gotta sarebbero davvero tra i più atroci e difficili da sopportare. Il dolore è talmente intenso da non permettere di sopportare neanche un lenzuolo sulla parte dolente, solitamente l’alluce di uno dei due piedi, mentre è assolutamente impensabile poter indossare un paio di calzini, o infilare anche il proprio paio di scarpe più comode.

In effetti, nei casi più seri potrebbe davvero trattarsi di un dolore più difficile da sopportare rispetto a quelli del parto…

8. Ustioni gravi

dolori peggiori di quelli del parto
fonte: web

Secondo alcuni medici è davvero possibile paragonare l’intensità dei dolori del parto con quella dei dolori procurati da un’ustione grave. In particolare, sono molto dolorose tutte le cure e le medicazioni che devono essere effettuate per permettere alla ferita di guarire, o anche tutto il periodo post operatorio che serve a riprendersi da un intervento di innesto cutaneo, necessario nei casi di ustioni molto gravi ed estese.

Un dolore che non auguriamo davvero a nessuno di provare!

9. Emicrania e cefalea

dolori peggiori di quelli del parto emicrania e cefalea
fonte: web

Solo chi soffre di attacchi di emicrania o di forme di cefalea a grappolo può descrivere la reale intensità di questi dolori. Anche se forse potrà sembrarvi eccessivo, si tratta davvero di dolori che limitano moltissimo la libertà delle persone che ne soffrono, che molto spesso non riescono neanche ad alzarsi dal letto, ma sono costrette a rimanere sdraiate, preferibilmente al buio, aspettando che l’attacco passi.

E molte donne davvero preferirebbero di gran lunga i dolori del travaglio all’ennesimo, dolorosissimo attacco di emicrania.

10. Cisti clitoridea

dolori peggiori di quelli del parto
fonte: web

Ogni donna che è già diventata mamma, e che quindi conosce bene i dolori del parto si faccia un profondo esame di coscienza e risponda sinceramente. Preferireste rivivere ancora una volta le lunghe ore del vostro travaglio e sentire nuovamente quel dolore che alla fine vi ha permesso di stringere tra le braccia il vostro bambino, oppure scoprire di avere una dolorosissima cisti nella parte più sensibile di tutto il vostro corpo, cioè sotto il clitoride, sentendo male con qualsiasi minimo movimento?
Noi sinceramente sentiamo male solo a pensarci…

 

aggiornamenti