logo
Stai guardando: Chiara e Quincey, il cane allerta diabete che le salva la vita ogni giorno

Chiara e Quincey, il cane allerta diabete che le salva la vita ogni giorno

"La mia vita non era più come prima" l'arrivo della malattia e la salvezza di aver trovato Quency, un cane allerta per il diabete.

Prossimo video

"Come sono sopravvissuta al cancro all'utero e alla perdita di mia figlia"

Annulla

Chiara oggi ha 14 anni, nel 2016 le viene diagnosticato il diabete di tipo 1, una malattia autoimmune che distrugge le cellule del pancreas adibite alla produzione di insulina. All’età di 12 anni la sua vita cambia completamente, diventando dipendente ogni giorno da farmaci e altri dispositivi fondamentali per la sua sopravvivenza. Le crisi ipoglicemiche sono il problema numero uno per Chiara, soprattutto la notte quando lei e la sua famiglia dormono e nessuno si accorge della crisi, rischiando un eccessivo abbassamento di glicemia, che può portare alla morte.

Chiara e i genitori hanno cercato qualsiasi strumento che la aiutasse a vivere una vita tranquilla e normale senza lasciare che il diabete vincesse su di lei. Si sono così imbattuti in Quincey, un cane allerta addestrato per riconoscere le crisi glicemiche.

Cosa fa un cane allerta? Sostanzialmente Quincey riesce a percepire la crisi, sia di ipoglicemia che di iperglicemia, prima di Chiara così da poterla avvisare in tempo. Nel caso in cui Chiara non dia segnali positivi, per esempio la notte non si sveglia, Quincey è addestrato per andare dai genitori o dal fratello e avvisare loro dell’imminente crisi.

Il cane allerta è un protocollo esclusivo ideato da Roberto Zampieri di Progetto Serena Onlus. Fino ad ora in Italia sono 74 le coppie diabetico/cane in preparazione.

Quency ha aiutato Chiara e tutti i suoi famigliari a vivere una vita nuova e non diversa.