Sponsorizzato da
Sponsorizzato da

La routine del benessere di tantissime persone passa oggi per una serie di azioni codificate e strutturate che puntano sul rimettersi in forma, ripristinare l’equilibrio tra corpo e mente, rilassarsi o semplicemente prendersi cura dell’igiene personale. Sono gesti semplici, spesso ovvi, che facciamo senza quasi accorgercene: spazzoliamo i capelli, ci dedichiamo alla skincare, al pilates o al jogging e ne godiamo i vantaggi sia sul piano fisico che su quello psicologico. Dal loro rassicurante ripetersi traiamo benefici sia sul breve che sul lungo termine.

Sebbene negli ultimi anni il dibattito sul benessere intimo si sia acceso (e per fortuna!) anche grazie al lavoro di brand Intimina, rimane però molto difficile inserire in questo ciclo di abitudini gli esercizi di rinforzo o recupero del pavimento pelvico, insieme di muscoli e legamenti che sostengono vescica, utero e intestino femminili. Il suo indebolimento porta a conseguenze spiacevoli per gli organi pelvici come incontinenza e prolasso, spesso in fasi molto delicate come il periodo post-parto. Ma anche a problemi e dolori durante i rapporti sessuali, con sgradevoli riverberi su piacere e comfort durante l’intimità.

Gli esercizi di Kegel per il pavimento pelvico sono grandissimi alleati delle donne di tutte le età e in diverse fasi della loro vita: per sfruttare i benefici di questo allenamento, serve consapevolezza e, non meno importante, una guida che permetta di svolgere al meglio gli esercizi. Sul sito di Intimina, proprio per amplificare il dibattito e sensibilizzare il più possibile sul tema, sono in vendita le sfere pesate Laselle, palline vaginali per potenziare il pavimento pelvico e il kegel trainer KegelSmart™, dispositivo che è un vero e proprio assistente personale durante gli esercizi di rafforzamento del pavimento pelvico. I pesi vaginali, mixati al training di KegelSmart™, sono un ottimo buon proposito per chi vuole iniziare a prendersi cura di sé ritrovando grandi benefici nella fase post-parto, nella vita di tutti i giorni a prescindere dall’età e ovviamente, anche sul piano sessuale.

"Coppetta mestruale? Vorrei provarla ma...": 12 risposte a dubbi e falsi miti

Esercizi di Kegel, non solo un supporto post-parto

Negli ultimi anni si è discusso molto dell’utilità degli esercizi di Kegel nel post-partum, quelle in cui l’utero materno tenta di tornare alle forme precedenti alla gravidanza, periodo in cui di fatto ha perso elasticità e tono. Importante è però allargare il focus sulle effettive conseguenze del mancato allenamento del pavimento pelvico, e non soltanto dopo aver avuto un bambino. Secondo un’indagine internazionale di Censuswide-INTIMINA condotta su 8 mila donne tra i 25 e i 55 anni in 8 paesi, sono tantissime (il 53% solo tra le intervistate italiane) a patire perdite di urina durante un colpo di tosse, uno starnuto o una risata. Il tabù sul problema rimane, purtroppo, sentitissimo. Molte donne provano vergogna e imbarazzo nell’aprirsi su temi come questi.

Non solo le neomamme, infatti, si ritrovano a combattere con un pavimento pelvico poco performante: un terzo delle donne intervistate per la survey di Intimina ha detto di aver avuto rapporti sessuali dolorosi a causa di muscoli delle pelvi poco allenati. E l’avanzare dell’età porta con sé ulteriori problemi che, spesso, possono causare imbarazzo, perdita di autostima e altri inconvenienti.

Laselle: Laselle palline vaginali e KegelSmart: KegelSmart kegel trainer
In foto le sfere pesate Laselle e KegelSmart™

Un allenatore personale per il pavimento pelvico

Gli esercizi di Kegel altro non sono che una serie di contrazioni e rilascio dei muscoli del pavimento pelvico: si tratta, per semplificare, del movimento che facciamo quando proviamo a bloccare l’urina. Ma effettuare questi movimenti nel modo corretto, pur essendo molto semplici e gestibili in qualsiasi situazione (anche mentre si è al lavoro, oppure sedute al bar, se si vuole!) è davvero importante al fine di ottenerne i benefici. Per questo KegelSmart™, kegel trainer sicuro, in silicone medico e intuitivo di Intimina, è un ottimo alleato. Bastano 5 minuti al giorno per ottenere risultati tangibili in 12 settimane: il programma del dispositivo gioca su diverse tipologie di vibrazione per iniziare una piccola routine di benessere intimo quotidiana.

Ma come funziona, praticamente? E a cosa serve?

Il dispositivo va inserito in vagina e si attiva dopo 30 secondi. È funzionale, facile da usare e discreto: insieme al prodotto arriva anche un manuale per imparare e riconoscere le vibrazioni e fare gli esercizi di Kegel correttamente. Alla fine del training si rimuove grazie a un semplice cordino. Tra i benefici del programma, sulla base di uno studio clinico condotto dalla dottoressa Debra Wickman, MD FACOG, e dal Banner University Medicine Institute di Phoenix, Arizona, ci sono:

  • Rinforzo del pavimento pelvico in, appunto, 12 settimane
  • Miglioramento del controllo della vescica
  • Miglioramento di tenuta e tono vaginale
  • Una maggiore sensibilità e dunque serenità durante il rapporto sessuale

Una forza che parte da dentro: l’importanza dei pesi vaginali

Come abbiamo visto, i problemi legati a un pavimento pelvico non allenato possono avere non pochi influssi sulla vita quotidiana. Non soltanto da un punto di vista fisico, ma anche psicologico: basti pensare, come dicevamo sopra, ai tabù che tantissime donne ancora legano all’incontinenza urinaria, di cui non si parla o si parla in termini errati e poco empatici.
Allenare la forza interiore con yoga, pilates o con sedute di mindfulness aiuta a rinforzare spirito e mente, a ritrovare il baricentro. E rinforzare il pavimento pelvico con l’aiuto dei pesi vaginali può contribuire a rendere questo viaggio nel profondo di sé un bel percorso verso l’auto-consapevolezza.

Gli esercizi di Kegel, come visto, lavorano tantissimo sul concetto di visualizzazione molto usato nello yoga e nella mindfulness per rimanere nel presente, nel qui e nell’ora. Per iniziare il training basta infatti immaginare di essere seduta su una biglia e poi stringere i muscoli pelvici come se la si volesse sollevare. Il ciclo di contrazione e rilassamento dura tre secondi: ideale sarebbe farlo per almeno 3 volte al giorno in tre serie da 10 a 15 ripetizioni. Rimanere concentrata sul movimento è fondamentale proprio per non perdere di vista ciò che stiamo visualizzando.

Il concetto di visualizzazione può essere però rafforzato dai pesi vaginali, ovvero sfere pesate che possono concretamente essere inserite in vagina. Chi già conosce gli esercizi di Kegel e vuole potenziare ulteriormente il pavimento pelvico ritrova, nelle palline vaginali Laselle di Intimina, un alleato insostituibile.

Potere delle sfere pesate vaginali

Le sfere sono l’equivalente dei pesi che, in palestra, vengono usati per tonificare e rafforzare i muscoli degli arti superiori. Ed esattamente come in quel caso, si possono scegliere calibrature e pesature diverse: nel caso delle palline vaginali Laselle si va dai 28 grammi ai 38, fino ai 48 grammi. Ma quali sono i benefici di questo supporto?

  • Oltre a guadagnare tono e forza grazie all’esercizio, le sfere vaginali permettono di potenziare la tecnica di Kegel con il supporto fisico e tangibile di pesi
  • I muscoli ne escono irrobustiti
  • Ci si può allenare con 6 combinazioni di peso diverse per rendere ancora più efficace il training

Visualizzare il benessere

Come abbiamo visto, più che un insieme di muscoli nascosti, quelli del pavimento pelvico sono punto di partenza per esplorare, con consapevolezza, la propria forza interiore. Le conseguenze di pelvi poco (o mai allenate) sul parto, sul post-parto, nella vita sessuale e in menopausa possono diventare invalidanti non solo sul piano fisico ma anche su quello psicologico: a certi problemi – ad esempio incontinenza urinaria o dolori durante i rapporti – vengono troppo spesso associati ancora troppi silenzi che accrescono la spirale di mancata conoscenza e vergogna. Al contrario, parlarne ed essere consapevoli aiuta ad arginare se non a ridimensionare stereotipi e limiti, con grandi riverberi su autostima e salute.

Essere consapevoli di ciò che i muscoli vaginali sono in grado di fare (esattamente come quelli di braccia e gambe!) è il primo passo per conoscere il proprio corpo, ricco di sfaccettature diverse e di potenziale spesso sconosciuto o poco sfruttato. E così come il personal trainer in palestra viene concepito come guida necessaria per non incorrere in errori di forma o strutturali durante esercizi, così un allenatore sempre disponibile per fare gli esercizi di Kegel e i pesi vaginali sono ottimi buoni propositi per iniziare un viaggio al centro del benessere e della cura di sé.

Articolo sponsorizzato da

Intimina è il brand svedese che che offre l’unica linea di prodotti dedicati a tutti gli aspetti del benessere intimo delle donne, dalla prima mestruazione a oltre la menopausa.