Molestie in palestra: dati e testimonianze - Roba da Donne

Il 71% delle donne ha subito molestie in palestra: i dati e 5 testimonianze

Le molestie in palestra sono più frequenti di quanto immaginiamo per le donne: ecco i dati e alcune testimonianze di questo orribile fenomeno.

La palestra può essere un luogo piacevole per molti versi. C’è chi ci va per prendersi cura del proprio corpo, chi per rilassarsi e scaricare la tensione attraverso l’attività fisica, c’è semplicemente chi ama l’esercizio e così via. Ma le statistiche descrivono una realtà un po’ diversa: le molestie in palestra sono un fenomeno da non sottovalutare, che rendono le donne più vulnerabili a sguardi, contatti e parole indesiderate.

I dati

Molestie in palestra
Fonte: Pixabay

Refinery riporta alcune testimonianze di donne – che riportiamo di seguito – e una ricerca stilata da FitRated. In base a questo studio emerge che quasi il 71% delle donne venga molestato in palestra regolarmente. L’81% delle donne ha invece dovuto cambiare routine, perché c’era chi la seguiva dappertutto tra i diversi esercizi e le diverse macchine. Il 54% ha detto di aver evitato determinate aree della palestra a causa di molestie già ricevute. Il 90% ha dichiarato infine di non apprezzare di essere fissata mentre si esercita e l’80% non ama parlare durante l’allenamento.

5 testimonianze di molestie in palestra

Yasmine, 27 anni

Yasmine, che vive a Londra, ha raccontato a Refinery di aver notato, un giorno, un uomo che la riprendeva con uno smartphone mentre faceva esercizi a terra. Lo ha denunciato al personale della palestra più volte, ma gli viene permesso ancora l’ingresso perché non ci sono prove di quello che stava facendo. Oggi Yasmine si sente tranquilla solo quando viene accompagnata dal suo personal trainer.

Ho telefonato e ho scoperto che quando il direttore gli ha parlato, il tipo sembrava sapere esattamente di cosa stava parlando, ma il video era stato cancellato e ha negato di avermi filmata. Lo hanno lasciato rimanere in palestra fino a quando non sono scoppiata in lacrime.

Krissy, 34 anni

Krissy ha raccontato di essere stata molestata addirittura da un conoscente, che le ha dato una pacca sul lato b, chiedendole scusa solo un’ora dopo. Ma le sono accadute diverse altre esperienze negative di molestie in palestra, in altre occasioni.

Gli uomini si sono posizionati strategicamente dove potevano guardarmi mentre mi accovacciavo, hanno commentato il mio fisico e sono persino saliti sul tapis roulant proprio accanto al mio, nonostante gli altri non venissero utilizzati.

Elena, 25 anni

A Elena è capitato di essere afferrata da un tizio in palestra: si trattava di una figura spesso presente, che l’ha costretta a ballare con lui in una stanza per gli allenamenti, molestandola anche verbalmente – finché lei non gli ha risposto a tono. Stando al racconto di Elena, ancora oggi la perseguita, tanto più che lei non ha mai denunciato per paura di peggiorare la propria situazione con ulteriore disagio.

C’è un allenatore in palestra che mi fissa sempre. È massiccio e prepotente e lo evito perché mi intimidisce. Quando ha iniziato a seguirmi in palestra, ho fatto del mio meglio per ignorarlo. Poi ha iniziato a farmi commenti e rumori quando sono passato – niente di troppo sporco ma abbastanza per farmi sentire a disagio.

Tamsin, 25 anni

Tamsin racconta di come le molestie siano state talmente reiterate da richiederle una decisione drastica.

All’inizio pensavo che volesse solo usare le stesse cose che stavo usando ed è stata una coincidenza, ma dopo alcune volte, mi sono resa conto che era più di questo. Mi sentivo osservata mentre stavo sollevando pesi e quando ero sul vogatore o sul tapis roulant. L’uomo usava la macchina accanto a me, invece di tutte le altre che erano libere. Ho finito per lasciare il mio abbonamento e cambiare palestra.

Bliss, 25 anni

Bliss è stata molestata in palestra mentre riempiva la sua borraccia d’acqua: un tale le ha consigliato di sorridere oppure le avrebbe dato lui la ragione per farlo.

Ha quindi iniziato a fissarmi su e giù e fare rumori sessuali come «mmm» fino a quando sono entrata in fretta nello spogliatoio delle donne senza una bottiglia d’acqua piena. Alcuni uomini non rendono la palestra uno spazio sicuro.

Palestre femminili e altre statistiche

Molestie in palestra
Fonte: Pixabay

Per evitare le molestie in palestra sono sorte le palestre interamente femminili, dove noi donne non rischiamo di ricevere commenti indesiderati da uomini – e neppure sguardi o palpeggiamenti. Il sito Parte del Discorso ha elaborato una statistica ad hoc, a partire da un sondaggio online che ha coinvolto 150 donne che si allenano in palestra. È emerso come il 59% sia oggetto di sguardi indesiderati, il 13,4% ha detto di essere stata molestata addirittura in uno spazio controllato.

InsideOver riporta la proposta dei Verdi francesi, che vorrebbero evitare di avere luoghi misti per gli allenamenti come palestre o piscine. I Verdi, per poter avallare la loro proposta, hanno diffuso dei dati da loro elaborati: il 26% delle donne è stato vittima di gesti o dichiarazioni sessiste durante la pratica sportiva, mentre il 52% sostiene di essere stati oggetto di molestie in palestra.

La discussione continua nel gruppo privato!

Articolo originale pubblicato il 20 Gennaio 2020

Ti è stato utile?
Rating: 5.0/5. Su un totale di 1 voto.
Attendere prego...