logo
Galleria: Ogni personaggio di Winnie the Pooh rappresenta un disturbo mentale

Ogni personaggio di Winnie the Pooh rappresenta un disturbo mentale

Ogni personaggio di Winnie the Pooh rappresenta un disturbo mentale
Foto 1 di 10
x

Winnie the Pooh è uno dei personaggi che hanno accompagnato l’infanzia di molti bambini. Tante tra noi sono rimaste legate alle sue storie e a quelle dei suoi amici, a partire dal bimbo Christopher Robin. Chi non avrebbe voluto avere degli amici tanto speciali? Eppure, tra i tanti livelli di lettura che i racconti di A.A. Milne possiedono, ci potrebbe essere un’insolita metafora legata a varie problematiche, in particolare i disturbi mentali.

La vera e drammatica storia da cui è nato Winnie The Pooh

La vera e drammatica storia da cui è nato Winnie The Pooh

È quello che si legge nello studio dal titolo Patologie nel bosco dei 100 Acri: una prospettiva del neurosviluppo su A.A. Milne. In questo studio – elaborato dai ricercatori Sarah E. Shea, Kevin Gordon, Ann Hawkins, Janet Kawchuk e Donna Smith e pubblicato Canadian Medical Association Journal – si legge come tutti i personaggi del mondo incantato di Winnie the Pooh – il bosco dei 100 Acri appunto – simboleggino un disturbo mentale o un problema che, se trascurato, potrebbe portare a diverse questioni di salute. In questa gallery riassumiamo brevemente i risultati dello studio.