logo
Galleria: Contraccettivi non ormonali: le 8 alternative alla pillola (e affidabilità)

Contraccettivi non ormonali: le 8 alternative alla pillola (e affidabilità)

Contraccettivi non ormonali: le 8 alternative alla pillola (e affidabilità)
Foto 1 di 9
x

La pillola anticoncezionale non è il solo metodo contraccettivo cui si può ricorrere per evitare gravidanze non desiderate. Esistono, in alternativa, alcuni contraccettivi non ormonali – che in questo modo ovviano al peso delle donne di doversi assumere tutta la responsabilità della contraccezione, assumendo ormoni che si potrebbero tranquillamente evitare. Certo, in alcuni casi la pillola è ottima per ovviare a problemi mestruali o a volte vengono proposti più cicli continui quando si soffre di endometriosi. Ma la verità è che la pillola non è sempre l’ideale, non per tutte almeno – a qualcuna possono dare effetti collaterali che non sono una passeggiata.

Dental Dam: come funzionano i “fogli” per fare sesso orale protetto

Dental Dam: come funzionano i “fogli” per fare sesso orale protetto

Cosmopolitan ha raccolto otto metodi alternativi, otto contraccettivi non ormonali, che possono evitare tranquillamente gravidanze indesiderate – e in alcuni casi tutelare contestualmente dalle malattie a trasmissione sessuale, il che non è poco. Si va dal più comune preservativo al diaframma e alla spirale, fino alla spugna e al femidom, che viene chiamato anche preservativo interno, per via del suo modo d’utilizzo. Tutti questi metodi possono rivelarsi l’ideale per chi ha rapporti solo di tanto in tanto, oppure per coloro che vogliono optare per la contraccezione di concerto con il proprio ginecologo e poi non pensarci più per molto tempo. Ecco quali sono.