logo
Galleria: Il cancro di Kelsey e la scelta di farsi radere i capelli dal marito

Il cancro di Kelsey e la scelta di farsi radere i capelli dal marito

Il cancro di Kelsey e la scelta di farsi radere i capelli dal marito
Foto 1 di 22
x

Il cancro rappresenta uno dei mali più temibili per la nostra società. Quando arriva, le persone hanno le reazioni più disparate: c’è chi cade in depressione, chi non si rassegna e decide di lottare, chi cerca solo di continuare la propria vita. Non è facile, soprattutto quando le cure contro il tumore si prendono delle parti di te, della tua immagine. Come i capelli, per esempio, che possono cadere a causa delle cure chemioterapiche.

Alcune donne scelgono per esempio di tagliarli, come ha fatto l’attrice Shannen Doherty, condividendo il suo messaggio sui social network. Ci sono donne, che si fanno aiutare dal proprio compagno di vita, come ha fatto Kelsey Johnson con il marito Charlie. La coppia si è lasciata fotografare da un’artista statunitense, Mandy Parks, che ha condiviso il suo messaggio sui suoi canali social.

Le donne forti – scrive Parks su Facebook – non nascono semplicemente. Sono fatte delle tempeste che hanno attraversato. Dal dolore, gli sbagli, il crepacuore acquisiamo orgoglio e forza. Non so chi abbia bisogno di vedere questo oggi. O ieri. Se sapete di qualcuno, chiamatelo domani. Mostrate a cosa somiglia la forza. Lasciategli sapere che non è solo. State con lui mentre prende a calci il cancro come il guerriero che è! Grazie a Charlie Johnson e Kelsey Johnson per avermi autorizzato a catturare il dolore, la bellezza e il coraggio che ci vuole a spargere questo messaggio. Pregherò per entrambi nella lotta! Vi voglio bene!

"Questo è il cancro al seno: ve lo mostro senza nascondervi nulla”

"Questo è il cancro al seno: ve lo mostro senza nascondervi nulla”

BreastCancer afferma che la perdita di capelli tra i malati di cancro dipende dal fatto che la chemio colpisce tutte le cellule in rapida crescita, anche quelle ciliate: i follicoli piliferi sono piene di piccoli vasi sanguigni e si rinnovano continuamente, è per questo che sono colpiti per primi.

Entro poche settimane, si può perdere l’intera chioma e i pazienti potrebbero aver bisogno di un supporto morale in questo processo. Anche perché non si perdono solo i capelli, ma può capitare la caduta di sopracciglia, ciglia, peli pubici, peli di gambe, braccia e ascelle. Tempi e modi dipendono dal tipo di trattamenti o di farmaci utilizzati.

Sfogliamo insieme la gallery in alto per scoprire questo interessante progetto fotografico.