logo
Stai leggendo: Come un bagno caldo può bruciare più calorie di una camminata

Come un bagno caldo può bruciare più calorie di una camminata

Fare il bagno caldo aiuta l'organismo a bruciare calorie e contrasta l'insorgere di alcune patologie: ecco i risultati di una ricerca.

A chi piace fare il bagno? Forse molti tra noi, nella scelta tra bagno e doccia opterebbero per la seconda. Perché è veloce, comoda, senza dimenticare che non tutti possono disporre di una vasca da bagno. Peccato, perché quello che alcuni pensano sul bagno è in effetti un pregiudizio – come per esempio che si sta là a crogiolarsi nel proprio sporco. Ovviamente fare il bagno significa lavarsi, pulirsi, liberarsi di tutto ciò che rappresenta la sozzura di una giornata. Ma non solo. È anche un simbolo del relax nell’immaginario collettivo. Richiede tempo, una certa ritualità, ma ogni volta ne vale la pena.

E oggi c’è anche una ragione in più, perché la scienza ha scoperto un interessante beneficio legato a fare il bagno: consentirebbe di bruciare un bel po’ di calorie. Certo non tantissime, nessuno penserebbe di paragonare un bagno caldo allo spinning o a una seduta di fitcrossing o pilates. Eppure qualcosa succede e succede per via dell’acqua molto calda. È altrettanto evidente che con un bagno – ma anche con cento bagni all’anno – non si risolveranno tutti i nostri problemi di sovrappeso, ma sicuramente è un’attività che contribuirà non poco al nostro benessere complessivo. Bruciando le calorie ma anche ostacolando alcune malattie molto problematiche. Ecco quindi cosa dice la scienza.

Il dottor Steve Faulkner, un ricercatore alla Loughborough University, dice che fare il bagno può presentare benefici similari all’esercizio fisico, incluso un aiuto a prevenire il diabete di tipo 2, come riporta Cosmopolitan. Il medico ha infatti spiegato che, sebbene un bagno caldo sia sempre rilassante, è solo recentemente che la scienza ha iniziato a scoprire come il «caldo passivo» possa migliorare la salute.

Faulkner e la sua squadra hanno indagato sull’effetto di un bagno caldo sul controllo dello zucchero nel sangue e il numero di calorie bruciato. Lo studio ha coinvolto 14 persone, ognuna delle quali si è goduta lo stare a mollo per un ora in una vasca da bagno a 104 gradi Fahrenheit – l’equivalente di 40 gradi Celsius – o di fare di una corsa in bicicletta sempre di un’ora. I due test erano progettati per far alzare la temperatura corporea delle persone coinvolte di un solo grado, in modo che la squadra potesse misurare quante calorie venivano bruciate in ogni sessione. Sebbene andare in bici abbia bruciato più calorie, i ricercatori hanno trovato che un bagno caldo brucia lo stesso numero di calorie di una passeggiata di mezz’ora.

La risposta complessiva dello zucchero nel sangue in entrambe le condizioni era simile – spiega Faulkner – ma il picco degli zuccheri nel sangue dopo mangiato era circa il 10% più basso quando i partecipanti facevano il bagno, in confronto a quando facevano esercizio. […] Il caldo passivo reiterato può contribuire a ridurre le infiammazioni croniche, che sono spesso presenti con una malattia a lungo termine, come il diabete di tipo 2.

Il medico ha aggiunto quindi anche che le proprietà antinfiammatorie del bagno siano importanti per il sistema immunitario e ci aiutino a combattere le malattie. Quindi, tutti coloro che vogliono dimagrire ma pensano di essere pigri, ora non hanno proprio scuse: basta preparare i sali da bagno, l’acqua alla temperatura indicata, magari accendere delle candele profumate e mettere su un po’ di musica. E lasciarsi avvolgere dal piacere di rilassarsi e bruciare calorie. Senza dimenticare che magari qualcuno tra noi dispone anche di un dispositivo per l’idromassaggio e quindi il piacere di quest’attività aumenta esponenzialmente. Per cui evviva il bagno, evviva la vasca da bagno, evviva le spugne a forma di animalucci marini, evviva i sali che si sciolgono in acqua e ci lasciano una bella sensazione sul corpo, oltre che un ottimo profumo.

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...