Sempre più persone nel mondo stanno dando importanza alla salute e al benessere anale. Questo anche grazie al crollo dei tabù riguardanti il sesso anale, di cui oggi (per fortuna) non ci si deve più vergognare.

Uno studio del Kinsey Institute for Research dell’Università dell’Indiana ha rilevato che il 43% degli uomini e il 37% delle donne sperimentato il sesso anale almeno una volta nella loro vita. Praticare sesso anale costituisce la normalità per moltissime persone e, per questo, prendersi cura del proprio ano sta diventando sempre più importante.

Di recente, sono nate aziende come la Future Method che vende prodotti per il sesso anale e per il benessere anale, tra cui soluzioni detergenti, compresse probiotiche progettate per sostenere la salute intestinale e un’ampia gamma di materiali educativi che spiegano come prendersi cura del proprio ano.

Sesso anale: 4 falsi miti da sfatare

“Mi sono reso conto che mancavano due cose fondamentali: un’istruzione adeguata e prodotti appropriati per prepararsi al sesso anale”, ha asserito il fondatore di Future Method, il dottor Evan Goldstein. “Troppi pazienti vengono da me per curare i danni causati da pratiche sessuali maldestre e modalità di pulizia errate”. Ma cosa consiglia la Future Method a questo proposito?

1 – Allenamento anale

I nostri sfinteri anali restano ben serrati per la maggior parte del tempo, quindi allenarsi a renderli più elastici può prevenire la lacerazione della pelle o dei muscoli.

La rivista Cosmopolitan ha elencato una gamma di esercizi progettati per migliorare il sesso anale e ridurre la possibilità di lesioni. Tra le altre cose, la rivista suggerisce di respirare profondamente prima della penetrazione, in modo da rilassare lo sfintere. Si consiglia, inoltre, di inserire prima le dita delicatamente, in modo da rendere meno dolorosa la penetrazione.

"Vorrei fare sesso anale, ma ho paura faccia male"

2 – Pulizia

La pulizia dell’ano è, chiaramente, essenziale per un corretto approccio al sesso anale. In questo modo, infatti, si evitano possibili malattie o infezioni sessualmente trasmissibili. Sono disponibili online moltissimi prodotti per l’igiene anale in grado di assicurare un rapporto pulito e sicuro.

3 – Lubrificazione

L’utilizzo di un buon lubrificante è indispensabile per evitare di provare dolore durante la penetrazione. Ne esistono moltissimi in commercio, l’importante è scegliere quelli originali e certificati, in modo da non avere brutte sorprese.

4 – Idratazione

Anche l’aerea anale ha bisogno della corretta idratazione. Sono disponibili sul mercato prodotti esfolianti per idratare l’ano e dargli addirittura più lucentezza.

Articolo originale pubblicato il 19 Maggio 2022

La discussione continua nel gruppo privato!
Seguici anche su Google News!