diredonna network
logo
Stai leggendo: Professore mangia da Mc Donald’s per mesi e perde 17kg: ecco l’esperimento

Depurativo antartico: il segreto della dieta tisanoreica

La dieta senza glutine fa dimagrire, fa male o fa bene?

Lingua a carta geografica: cos'è e come si cura

Spasmofilia, la "malattia invisibile" di chi è sempre stanco

"Qual è la differenza fra Balfolic e Prefolic?"

La sindrome di Stendhal: l'attacco di panico per eccesso di bellezza

Piastrine basse: sintomi, cause e rimedi

"Il vaginismo può essere influenzato dallo stress?"

"Come posso fare a non vedere ormai tutto nero?"

4 motivi per cui dovresti bere l'acqua di cocco

Professore mangia da Mc Donald's per mesi e perde 17kg: ecco l'esperimento

Una scoperta davvero eccezionale che ha sconvolto l'opinione pubblica.Un professore è dimagrito ben 17 kg mangiando esclusivamente cibo proveniente dal Mc Donald's.
(foto:Web)
(foto:Web)

Dimagrire mangiando solo junk food: sembra un’utopia invece è realtà ed è stato dimostrato attraverso un esperimento scientifico.
Un insegnante di scienze con gravi problemi di peso ha provato a dimagrire mangiando solo cibi della nota catena di Junk Food Mc Donald’s. Il prof. John Cisna è dimagrito ben 17kg consumando a colazione, pranzo e cena, solo cibo proveniente dal Mc per tre mesi consecutivi. L’unica clausola è che non ha mai mangiato un hamburger. Il colesterolo è sceso e la vitalità è salita.

(foto:Web)
(foto:Web)

Dopo il documentario Super Size Me, che aveva evidenziato i danni causati mangiando solo nei fast food, questa è una scoperta molto importante.
John all’inizio dell’esperimento pesava circa 130 kg, e, mangiando al McDonald’s per tre mesi, si è attenuto ad una dieta di non più di 2000 calorie al giorno, camminando quotidianamente 45 minuti e prediligendo petto di pollo. omelette e yogurt.

Cisna ha lasciato che i suoi studenti di scienza gli disegnassero il menù da seguire ed ha filmato pranzi, cene, progressi. Ma il risultato più soddisfacente per l’uomo è stato l’effetto sul colesterolo: il suo colesterolo globale è passato da 249 a 170, e quello ‘cattivo’ è sceso del 34%