diredonna network
logo
Stai leggendo: Il curioso caso di Isaac: il bambino che non sente dolore

Scialorrea: chi ne soffre e da cosa dipende

Pillola dell'aborto: 4 cose che devi sapere

Talidomide, le vittime del farmaco che li ha resi bimbi e adulti mutilati

Trapianto per Selena Gomez: la sua migliore amica le dona un rene

Lady Gaga: "Ho la fibromialgia, parlarne è difficile ma può aiutare molti"

Anche gli uomini si ammalano di cancro al seno

Elena di Cioccio, l'ex Iena in versione sexy racconta l'endometriosi e lo yoga

Perché i perfezionisti sono più a rischio suicidio secondo la scienza

4 motivi per cui non dovresti bere acqua in bottiglie di plastica

Cosa succede se ti dimentichi di cambiare un assorbente interno per più di otto ore

Il curioso caso di Isaac: il bambino che non sente dolore

Isaac non avvertedolore e la sua famiglia ha trovato aiuto da altre con gli stessi problemi
foto: www.repubblica.it
foto: www.repubblica.it

Isaac ha cinque anni e sembra un bambino normale: sta imparando l’alfabeto e a familiarizzare con i numeri. Eppure ,diversamente da tutti gli altri,sta imparando anche cosa significa la parola “dolore” e come stare alla larga dalle situazioni che possono provocarlo, anche se per lui tutto ciò non ha ancora molto senso: Isaac non è in grado di avvertire il dolore fisico.

Questa è la diagnosi che riguarda il piccolo Isaac Brown: Insensibilità congenita al dolore. Il piccolo è condannato a non sentire il male fisico e dunque ad essere esposto a qualsiasi pericolo. Già, perché il dolore protegge e aiuta le persone, ancor più se giovanissime e meno consapevoli, a contenersi nelle proprie azioni. I genitori del bambino stanno cercando di insegnarli come riconoscere diversamente i segnali che normalmente la sensazione di dolore fisico invia all’organismo. Oltre a dover insegnare al figlio come sentire dolore la famiglia si è sentita abbandonata poichè i medici non hanno potuto aiutare molto la famiglia Brown, che ha trovato invece su internet consigli efficaci per spiegare a Isaac come riconoscere il dolore. Carrie e Randy, i genitori, hanno trovato una pagina Facebook chiamata, non a caso, The Gift of Pain (il dono del dolore) e sono riusciti a insegnare al figlio a dire “ahi” in circostanze che possono causare una lesione.

Ci lamentiamo spesso del dolore che percepiamo ma non sentirlo potrebbe causarci la morte.