diredonna network
logo
Stai leggendo: I 3 grandi misteri del cervello umano

5 cose che solo un'ipocondriaca può capire

Voce rauca: cose che dice sul tuo stato di salute

È normale sentirsi legata a un parente morto prima che io nascessi?

"Papaya fermentata: ne vale davvero la pena?"

"Rash cutaneo: cosa può essere"

"Ho 30 anni, sono single e ho paura di rimanere sola"

"Sono troppo timida e la cosa è diventata un problema"

"Come posticipare il ciclo in vista delle nozze"

"Ho perdite bianche prima del ciclo: è normale?"

"Posso perdere la verginità durante la visita ginecologica?"

I 3 grandi misteri del cervello umano

La nostra mente nasconde segreti che, semplicemente, la natura non vuole rendere noti. Immaginiamo che il nostro cervello sia un potentissimo computer e che la natura sia il nostro sistema operativo. I risultati saranno formidabili!
fonte web

 

Per la scienza la maggior parte delle funzioni cerebrali è ancora un mistero: la nostra mente nasconde segreti che, semplicemente, la natura non vuole rendere noti.  È come se il nostro cervello fosse un potentissimo computer e che la natura sia il nostro sistema operativo: noi potremmo rivestire il ruolo di “hacker” della nostra mente, cercando di spingerla oltre i suoi limiti. È incredibile ciò che, con un po’ di pazienza, la nostra mente può fare.

Ecco i 3 grandi misteri svelati:

sogni-ricorrentiControllare i sogni: l’onironautica è il cosiddetto sogno lucido, durante il sogno noi siamo consapevoli di stare sognando. Il sognatore può esplorare e modificare a proprio piacimento il suo sogno, non male vero! Una tecnica per avere un sogno lucido consiste nel sapere controllare la realtà: bisogna prestare attenzione, durante il giorno, a cose che durante il sogno cambiano, in questo modo ci si rende conto di stare sognando. Si potrebbe controllare l’ora più volte: quando si controlla l’orologio nel sogno e lo si ricontrolla anche a distanza di qualche secondo, l’orario è cambiato.

controllare-sogniStudiare nel sogno: è possibile apprendere e studiare mentre ci lasciamo cullare tra le braccia di morfeo. Infatti, il nostro cervello ricorda le informazioni attraverso tre procedimenti: l’acquisizione, il richiamo e il consolidamento. Mentre i primi due si verificano quando siamo svegli, il consolidamento si sviluppa durante il sonno, rafforzando i legami neuronali. È inutile cercare di recuperare il tempo perso studiando tutto in una notte; meglio studiare un poco per volta e dormirci su.

sognare

 

aggiornamenti