diredonna network
logo
Stai leggendo: Bicicletta: restare in forma pedalando

Spasmofilia, la "malattia invisibile" di chi è sempre stanco

4 motivi per cui dovresti bere l'acqua di cocco

Percorso Kneipp: perché dovresti provare a camminare sui sassi in acqua

"Mia sorella è stata picchiata dal marito e non è la prima volta"

Finalmente la prima città al mondo che offre assorbenti gratis alle donne

A ogni dolore fisico corrisponde un dolore emotivo: la mappa delle emozioni

Lingua a carta geografica: cos'è e come si cura

Depurativo antartico: il segreto della dieta tisanoreica

La dieta senza glutine fa dimagrire, fa male o fa bene?

"Qual è la differenza fra Balfolic e Prefolic?"

Bicicletta: restare in forma pedalando

Andare in bicicletta rende più belli. Cosa ne pensate della bicicletta? Si dice che pedalare tonifichi i muscoli e porti benefici al sistema cardio-circolatorio.
donna_minigonna_bicicletta
(fonte: web)

È uno sport per tutti

Andare in biciletta, inoltre, è uno sport adatto a tutti e per tutte le età. In base al tipo di percorso, allo stato di allenamento e alla intensità della pedalata, l’energia consumata può andare da 100 chilocalorie fino a 1.000 o più chilocalorie per ogni ora trascorsa a pedalare.

A tutto ciò va aggiunta la tonificazione dei muscoli della coscia, del polpaccio e dei glutei; migliorano tutte le articolazioni; vi sono benefici per il cuore e la circolazione in generale; ultimo ma non per questo meno importante, pedalare porta a un drenaggio linfatico delle gambe.

Benefici per la colonna vertebrale

Non ci sono grandi controindicazioni all’uso della bicicletta, almeno per chi non soffre di malattie gravi. Inoltre non bisogna trascurare un effetto molto importante: pedalare, infatti, aiuta anche la postura della colonna vertebrale.

I nostri consigli a riguardo sono i seguenti:

  • occorre scegliete una bicicletta comoda, con sellino anatomico in gel e con un canale centrale che eviti, sia agli uomini che alle donne, lo schiacciamento dell’area genitale;
  • bisogna pedalare sempre con l’avampiede: così, infatti, si fa meno fatica e si sollecitano solo i muscoli giusti;
  • sarebbe opportuno consultare il medico di fiducia nel caso decideste di dedicarvi alla bicicletta come sport, anche se amatoriale (specie per chi ha più di 60 anni), oppure se soffrite di sciatalgie o ernie;
  • nei periodi più caldi siate comunque prudenti e non eccedete in pedalate (lunghe o corte) nelle ore più calde con temperature eccessivamente elevate.

Se invece alcune di voi volessero concedersi una pedalata di tanto