diredonna network
logo
Stai leggendo: Tutte le Soluzioni Brucia Grassi per Attivare il Metabolismo

6 assurde diete del passato che fortunatamente non hanno preso piede

Da quella Vegana a quella Detox: le Diete più Diffuse Commentate da due Nutrizioniste

Dieta Lemme: una nuova moda o una vera filosofia alimentare?

Piperine forte: ecco proprietà reali e controindicazioni del famoso dimagrante

Digiuno Intermittente: Ecco Cosa C'è da Sapere e Perché Funziona!

Dieta Kousmine: Cos'è e Come Funziona

Bulletproof: la Dieta del Burro nel Caffè

La Dieta dei Colori: Perdere Peso in Modo Sano

La Dieta Chetogenica: Che Cos'È e Come Funziona

10 Segreti di Chi Non Ingrassa Anche Senza Dieta

Tutte le Soluzioni Brucia Grassi per Attivare il Metabolismo

Per bruciare i grassi attivando il metabolismo e così dimagrire si può fare affidamento sull'alimentazione, su alcuni integratori e sull'esercizio fisico: in questo articolo vi diciamo tutto quello che c'è da sapere.
Soluzioni brucia grassi

Quella di bruciare i grassi è una delle ossessioni femminili più diffuse, che prima o poi colpisce quasi ogni donna e che, per le più motivate, porta a un regime alimentare ferreo e a sessioni di esercizi quasi infinite. Il problema del grasso è che, quando si accumula, poi è difficile da eliminare, per lo sconforto di molte donne che studiano allo specchio la grandezza delle proprie cosce o constatano la sparizione dei loro addominali.

Quando si dice “bruciare i grassi” ci si riferisce a un processo del metabolismo che, partendo dagli acidi grassi contenuti nel tessuto adiposo, li brucia per ricavarne energia. Come si può favorire questo processo? Quali sono i modi più efficaci  per bruciare i grassi e che non implicano uno sforzo eccessivo? Noi ve li sveliamo:

 I cibi brucia grassi

I cibi brucia grassi

Esistono alcuni cibi capaci di bruciare i grassi, perché supportano il metabolismo quando deve eliminare calorie; inoltre, hanno di per sé un basso contenuto di grassi, quindi sono perfetti per tornare in linea o mantenerla. Il più celebre di tutti è l’ananas, che limita l’assimilazione dei grassi al corpo, favorisce la digestione e ha un potere depurativo. Anche il salmone aiuta il corpo a eliminare i grassi, insieme alla rucola e alle fragole. Sono poi importanti i legumi e i cereali, perché sono cibi ricchi di fibre che rendono il corpo sazio e quindi evitano grandi abbuffate, come il pompelmo, che ha anche potere drenante.

Chiudono la lista degli alimenti brucia grassi il peperoncino, che frena anche la fame, l’avocado, che accelera il metabolismo, e il tè verde, da bere in sostituzione al tè classico, che possiede inoltre proprietà digestive e che può essere anche assunto sotto forma di integratore.

Questi alimenti possono essere la base per una dieta brucia grassi, che non vuole stravolgere le abitudini alimentari, ma correggerle e renderle più sane, per esempio puntando su una colazione a base di frutta e yogurt o sostituendo la pasta con altri cereali, come l’orzo, il kamut e così via. Inoltre, le carni rosse andrebbero limitate in favore di quelle bianche, come il tacchino o il coniglio, da mangiare non più di due o tre volte alla settimana, preferendo altre fonti di proteine, come il pesce. Ovviamente, i dolci e altri cibi ricchi di grassi vanno limitati il più possibile.

Gli integratori brucia grassi

Gli integratori brucia grassi

In commercio si possono trovare alcuni integratori alimentari che, se associati a una dieta sana e a dell’esercizio fisico, aiutano ad attivare il metabolismo, perché contengono alcune sostanze naturali brucia grassi.

Tra queste sostanze, oltre al tè verde, c’è la caffeina, che potenzia la lipolisi, il processo che fa mobilizzare il grasso delle cellule e il suo trasferimento nei tessuti, dove poi viene bruciato, e che ostacola che il grasso si accumuli, ma che se assunta in modo esagerato provoca ansia, quindi se si assume un integratore a base di caffeina è bene limitare i caffè o sostituirli con quello d’orzo. Un’altra sostanza brucia grassi è la sinefrina, che ha origini vegetali, attenua l’appetito e aumenta la quantità di grasso rilasciato dalle cellule adipose, che viene poi bruciato.

Infine, anche l’olio di pesce riesce a bruciare i grassi grazie agli omega 3, che si trasformano in prostaglandine, che stimolano la generazione di calore corpore accelerando così il metabolismo e prevenendo così l’accumulo di grasso.

In ogni caso, prima di assumere qualsiasi tipo di integratore, è buona cosa chiedere il parere del proprio medico.

Gli esercizi brucia grassi

Fonte: web

Per fare degli esercizi per bruciare i grassi, non serve essere delle grandi atlete, ma ci vuole buona volontà, anche perché i risultati potrebbero non essere immediati. In ogni caso, quando durante l’attività fisica vedete del sudore è un buon segno, perché state iniziando a bruciare i grassi.

Le attività che potete fare sono diverse, anche se le migliori sono quelle aerobiche, da fare da sole, come il salto della corda, la corsa, lo step, il nuoto, o in compagnia, come la danza, il pilates, le arti marziali. Grazie a queste attività fisiche, non solo dimagrirete, ma tonificherete anche i muscoli e volendo potete associare ad esse, soprattutto a quelle meno “complete” anche degli addominali, per modellare la pancia.

Ricordate che il momento migliore per fare attività fisica è la mattina presto oppure prima di cena.