diredonna network
logo
Stai leggendo: Seasonale, la pillola contraccettiva con quattro mestruazioni l’anno

Seasonale, la pillola contraccettiva con quattro mestruazioni l'anno

Seasonale è una pillola contraccettiva che permette di limitare le mestruazioni a quattro volte l'anno, avendo così meno disagi. Ma è salutare?
Fonte: Web

Aggiornamento maggio 2017

Sono passati due anni dall’entrata in commercio della pillola Seasonale. Ad oggi sono molteplici le pillole in commercio simili ad essa, le quali permettono di avere un ciclo mestruale solo per sporadiche volte annualmente; molte di esse tendono addirittura a dare amenorrea oppure dei brevi spotting (ovvero perdite ematiche di poca entità). Il segreto sta sta nel principio attivo e nelle dosi in cui vengono assunte: si tratta di combinazioni di estroprogestinici assunti ininterrottamente, causando così una totale assenza delle mestruazioni.

Questa tipologia di pillole potrebbe essere una manna dal cielo per alcune che soffrono di forti dolori mestruali ed endometriosi… Ma è davvero così?
Gli esperti sostengono che, con l’arrivo di queste nuove pillole contraccettive, è dilagato in breve tempo un allarmante messaggio fuorviante: ora le mestruazioni vengono viste in modo negativo e vengono definite dalle ragazza quasi “fastidiose ed inutili“. In realtà avere un ciclo mestruale regolare significa possedere un corpo sano, che funziona nel modo giusto; questo perché dopo le mestruazioni il corpo si sgonfia e ci si rigenera totalmente, favorendo l’eliminazione delle scorie che invece le pillole trattengono (per questo motivo molte di esse favoriscono la ritenzione idrica).

Arriva Seasonale, la Pillola Contraccettiva con Quattro Mestruazioni l’Anno
Articolo originale – 3 giugno 2015

Fonte: web
Fonte: web

Il 7 maggio si è tenuto il VII Congresso Nazionale della Società Italiana della Contraccezione (SIC), durante il quale è stata presentata una nuova pillola contraccettiva, già largamente utilizzata negli Stati Uniti, che permette di avere le mestruazioni ogni 3 mesi, quindi solo 4 volte in un anno.

L’idea di avere le mestruazioni così poche volte potrebbe essere il sogno di molte donne, perché sappiamo che spesso queste portano con sé una serie di disagi che questa pillola, chiamata Seasonale, permette di eliminare o limitare: niente sindrome premestruale, niente cefalea, niente anemia dovuta alla carenza di ferro legata ai cicli abbondanti e frequenti e di conseguenza niente giorni sprecati nel letto a sopportare questi fastidi e minor consumo di antinfiammatori e assorbenti.

L’assunzione di questa pillola, la cui efficacia contraccettiva è pari al 99%, avviene in due step: nei primi 84 giorni si prendono le compresse a base di levonorgestrel ed etinilestradiolo, mentre nei successivi 7, al posto del placebo, si assumono quelle con il solo etinilestradiolo e sono proprio queste che permettono di avere il ciclo solo quattro volte.

Senza dubbio l’assenza del ciclo permette di avere una vita più dinamica e con meno rinunce, eppure il ciclo mestruale è un evento naturale per il corpo femminile, tanto che una mestruazione non può essere limitata a provocare una gravidanza e la sua assenza è spesso sintomo di qualche problema come l’ovaio policistico o squilibri ormonali.

Eppure un filone della medicina sostiene che il ciclo non sia salutare per le donne, tanto che si stanno sviluppando pillole che riducono le mestruazioni a una volta l’anno.

Nel frattempo, questa pillola Seasonale sarà presto in commercio.