diredonna network
logo
Stai leggendo: Come Superare I Postumi Dell’Alcool Con I Nostri Rimedi Post-Sbornia

Alimenti lassativi: quali sono e come assumerli

Depurativo antartico: il segreto della dieta tisanoreica

La dieta senza glutine fa dimagrire, fa male o fa bene?

Sonnambulismo, 6 cose da sapere su chi cammina nel sonno

L'herpes genitale è un'infezione sessualmente trasmissibile. Quando siamo più a rischio?

Lingua a carta geografica: cos'è e come si cura

Spasmofilia, la "malattia invisibile" di chi è sempre stanco

"Qual è la differenza fra Balfolic e Prefolic?"

La sindrome di Stendhal: l'attacco di panico per eccesso di bellezza

Piastrine basse: sintomi, cause e rimedi

Come Superare I Postumi Dell'Alcool Con I Nostri Rimedi Post-Sbornia

Una festa tra amici, una serata in discoteca, l'aiuto per farsi avanti quando si è troppo timidi, insomma capita a tutti di esagerare con l'alcool e di ritrovarsi il giorno dopo come zombie viventi, vediamo insieme come affrontare il post-sbornia.
(foto:Web)

Ma, prima di tutto, torniamo un pizzico indietro e chiariamo alcuni punti!

1 – Come bere e quanto bere

Se non potete (o non volete) esimervi dal partecipare fino in fondo a qualsiasi tipo di festeggiamento o di serata alcolica, seguite queste semplici ma chiare regole.

  1. Non fatevi spingere dagli amici a bere. Ognuno di noi è consapevole di quanto e come riesce a bere, quindi evitate di farvi riempire il bicchiere ogni volta che viene posato sul tavolo.
  2. Mai mescolare! È provato che mescolando vari tipi di alcolici si soffre di più il giorno dopo.
  3. Bevete lentamente. Più è lenta l’assunzione di alcool, più facile è la lavorazione dell’alcool per l’organismo.
  4. Mai bere a stomaco vuoto! Si consigliano cibi grassi che se non sono indicati per la linea, migliorano la prevenzione dell’ubriacatura.
  5. Chicca antica: greci e cinesi bevevano uova crude poiché il grasso delle uova formerebbe una patina sullo stomaco in modo da rallentare l’assorbimento di alcool. (Se provate, poi fatemi sapere se funziona).

Se, dopo aver seguito questi consigli vi trovate comunque sbronze da far schif… ehm sbronze 🙂 vediamo come affrontare al meglio seguente alla notte da leoni.

2 – Abbonda di acqua e cibo

dieta-bere-acqua
(foto:Web)

Bere tanta acqua in modo da combattere la disidratazione, una delle conseguenze dell’ingestione eccessiva di alcool.

Mangiare il più possibile. In questo modo la valvola pilorica si restringe riducendo cosi l’ulteriore assorbimento di alcool.

Un pasto abbondante contiene nutrienti per rifornire l’organismo.

Estensione del punto due: si consigliano in particolare pollo, minestra di verdure, verza o succo di pomodoro che sono ricchi di sale, proteine ed elettroliti che aiutano ad attenuare i sintomi.

Evitare di bere caffè! Non fatevi trarre in inganno dai protagonisti dei film: il caffè come l’alcool ha un effetto disidrante.

3 – Bere un canarino

canealcaldo
(foto:Web)

Acqua bollente in una tazza, scorza di limone (eliminando la parte bianca che risulta amara) e zucchero a piacere.

Cercate di sudare: in questo modo si eliminano le tossine e si fa evaporare l’alcool.

Magari se non ce la fate ad andare a correre nel parco, fatevi un bel bagno caldo.

4 – Bere del succo d’arancia

maschere-viso-con-frutta-fresca
(foto:Web)

Bevete un bel succo d’arancia: la vitamina C, aiuta lo smaltimento dell’alcool.

In caso di mal di testa, ricorrete alla cara e vecchia aspirina oppure a degli impacchi freddi sulla testa.

Il miele contenendo molto fruttosio ha delle proprietà antisbornia.

5 – Bere un bicchierino il giorno dopo

Continuare a bere anche il giorno dopo.

Se la sera prima avete esagerato col rum, col gin o col vino…bere il giorno dopo un bicchierino e tutto passa, almeno così mi han detto!

L’ultimo consiglio che è anche il più banale, è quello di non esagerare perchè come diceva Paracelso: “è la dose che fa il veleno”.

Cin cin!