diredonna network
logo
Stai leggendo: Sopravvivere Alle Scottature Con 14 Trucchi Fai Da Te

"Borotalco cancerogeno": maxi risarcimento da Johnson & Johnson a una donna con cancro alle ovaie

Sonnambulismo, 6 cose da sapere su chi cammina nel sonno

Alimenti lassativi: quali sono e come assumerli

L'herpes genitale è un'infezione sessualmente trasmissibile. Quando siamo più a rischio?

Lingua a carta geografica: cos'è e come si cura

Spasmofilia, la "malattia invisibile" di chi è sempre stanco

Depurativo antartico: il segreto della dieta tisanoreica

La dieta senza glutine fa dimagrire, fa male o fa bene?

"Qual è la differenza fra Balfolic e Prefolic?"

La sindrome di Stendhal: l'attacco di panico per eccesso di bellezza

Sopravvivere Alle Scottature Con 14 Trucchi Fai Da Te

Inutile negarlo: vorremmo avere tutte un’abbronzatura perfetta e in breve tempo. Ma qualche volta la fretta ci fa dimenticare quanto sia importante esporsi al sole con cautela e ci ritroviamo con una fastidiosa scottatura. Ecco qualche facile trucco per superare una delusione davvero cocente
Fonte: Pinterest

Se è vero – e lo è – che prevenire è sempre meglio che curare, il primo passo per evitare dolorose scottature solari è utilizzare una crema protettiva, la più indicata per il vostro fototipo di pelle, e ripetere l’operazione più volte durante l’esposizione.

Detto questo, se siete state comunque baciate con troppo ardore dal sole e se la scottatura non è così grave da richiedere una visita dal dottore, provate con i consigli che seguono. Facili, economici e soprattutto efficaci.

1. Buttare acqua sul fuoco

fonte: Pinterest
fonte: Pinterest

È il più naturale dei rimedi. Un corpo disidratato e scottato dal sole ha bisogno di acqua: fate quindi docce fresche, ma state poi attente a non strofinarvi troppo energicamente quando vi asciugate.

Con l’acqua fredda potete procedere anche a degli impacchi, magari inumidendo panni o asciugamani, da avvolgere delicatamente intorno a braccia e gambe.

Ma soprattuto, bevete tanto, il modo migliore per reidratare il vostro organismo.

 2. Frutta e verdura: mai abbastanza

Fonte: Wehearthit
Fonte: Wehearthit

Per stimolare l’idratazione e aiutare a rigenerare la pelle compromessa è buona regola privilegiare frutta, verdura e alimenti ricchi di Vitamina C e Vitamina E, che sono degli antiossidanti naturali.

Via libera ad arance, carote, peperoni rossi.

3. Con l’aceto di mele

Fonte: Wehearthit
Fonte: Wehearthit

Una mela al giorno toglie il medico di torno, ma non può salvarvi da una scottatura. Però l’aceto estratto da questo frutto è in grado di alleviare immediatamente il dolore.

Mixatelo con un po’ d’acqua in un flacone spray e spruzzatelo sulla parte interessata dalla scottatura oppure aggiungetene un bicchiere all’acqua del bagno: infiammazione e prurito si attenueranno subito, grazie alle proprietà antisettiche dell’aceto.

4. Il rimedio in un vasetto: lo yogurt

Fonte:web
Fonte:web

Lo yogurt fa bene anche alla bruciature.

I probiotici contenuti vi aiuteranno a ripristinare la barriera naturale della pelle.

Basta prendere un vasetto di yogurt bianco freddo, lasciarlo riposare sulla zona 10 minuti e tamponare delicatamente con un panno.

5. Sweet honey

Fonte: Pinterest
Fonte: Pinterest

Ecco un rimedio dolce… come il miele: è un antisettico naturale e ha proprietà antinfiammatorie.

Inoltre aiuta a rimuovere i tessuti morti, favorendo la rigenerazione della pelle.

Stendetene uno strato sottile, coprite la zona con una garza e lasciate riposare.

6. Aloe, la vera regina

Fonte: Pinterest
Fonte: Pinterest

Tra le sue tante qualità, l’aloe vera è indubbiamente uno dei rimedi più efficaci contro le scottature, perché riesce a restringere i vasi sanguigni che sono stati dilatati a causa dell’ustione.

Se riponete il gel di aloe vera in frigorifero prima di applicarlo, l’effetto rinfrescante sarà ancora maggiore.

7. Per un pugno di riso

Fonte: Pinterest
Fonte: Pinterest

Un bicchiere di amido di riso disciolto nell’acqua della vasca vi rimetterà al mondo.

Oppure potreste eseguire delle spugnature.

Se avete del riso in casa, basterà farne bollire un pugno in un litro d’acqua e aspettare che si raffreddi.

8. Non solo buone: le patate

Fonte:Wehearthit
Fonte:Wehearthit

Questo è il classico rimedio della nonna: tagliate la patata cruda a fette oppure frullatela fino ad ottenere una crema, aggiungendo eventualmente un po’ d’acqua per renderla più fluida. Rimuovete poi l’impacco con dell’acqua fresca.

9. Cari, freschi cetrioli

Fonte: Wehearthit
Fonte: Wehearthit

Frullando la polpa di un cetriolo e filtrandola attraverso un colino molto fitto si ottiene un impacco dallo straordinario potere lenitivo.

Ma va bene anche se tagliate l’ortaggio a fette e lo applicate sulla zona arrossata.

Meglio, però, privarlo prima della buccia, che contiene sostanze fotosensibilizzanti: potrebbero peggiorare la situazione alla prossima esposizione solare.

10. Proviamo con il bicarbonato di sodio?

Fonte: Pinterest
Fonte: Pinterest

Il bicarbonato di sodio, che ha un pH superiore, può aiutare a bilanciare il livello di pH più basso della vostra pelle bruciata dal sole, aiutandovi ad alleviare la sensazione di disagio.

Aggiungetene qualche cucchiaino all’acqua del bagno, ma non restate in vasca più di 10 minuti o rischiate di seccare la pelle invece che ammorbidirla.

11. Infusi sì, ma freddi

Fonte: Pinterest
Fonte: Pinterest

Alcune erbe, come la calendula, la malva o la camomilla hanno notevoli proprietà antinfiammatorie e lenitive.

Potete con esse preparare un infuso, lasciandone un cucchiaino in una tazza d’acqua bollente per circa dieci minuti.

Raffreddate l’infuso con cubetti di ghiaccio.

12. Salviettine multiuso

Fonte: Pinterest
Fonte: Pinterest

Chi ha un bambino sa di non poterne fare più a meno; chi non ne ha, potrebbe comunque trarre più di un vantaggio dalle salviettine detergenti per neonati.

Uno di questi potete scoprirlo proprio in caso di scottatura solare.

Le salviettine in questione sono molto delicate e possono raffreddare temporaneamente la temperatura della pelle.

13. Largo ai vestiti larghi

Fonte: Wehearthit
Fonte: Wehearthit

Non possiamo definirlo un rimedio, ma è senz’altro un accorgimento che vi sarà d’aiuto: evitate di indossare abiti aderenti che non faranno altro che continuare ad irritare la vostra pelle già provata dalla scottatura.

Potete pur sopravvivere un paio di giorni senza i vostri leggings preferiti, no?

14. Oil? No, non oil

Fonte: Pinterest

L’ultimo è un “non” consiglio: tra i metodi più tradizionali che sicuramente qualcuno vi proporrà, ci sono le applicazioni di burro o olio di oliva.

Ma sono sostanze grasse che ostruiscono la pelle, impedendo al calore accumulato di traspirare. Meglio se continuate ad utilizzarle in cucina.