diredonna network
logo
Stai leggendo: Ecco Cosa Succede se Massaggi Questa Parte dell’Orecchio

Ecco Cosa Succede se Massaggi Questa Parte dell'Orecchio

Problemi di stress? Niente paura! Esiste un punto dell'orecchio, chiamato punto Shen Men, che secondo l'antica medicina cinese sarebbe in grado di calmarci e di tranquillizzarci.
Fonte: Web
Fonte: Web

Nell’antica medicina cinese si chiama punto Shen Men, letteralmente “Porta del Paradiso” e a quanto pare sarebbe in grado di far sparire lo stress. Si tratta di un punto dell’orecchio, all’interno del padiglione auricolare, che se massaggiato riesce a tranquillizzare in pochi minuti e a fornire un flusso di energia maggiore al nostro organismo. Infatti, in base alla riflessologia, nel nostro corpo ci sono dei punti di energia che se manipolati nel modo corretto riescono a dare numerosi benefici.

A parlare del punto Sehn Men e dei suoi effetti è stato, durante un talk show della televisione russa, il professor Mark Sandomirsky, uno psichiatra che ha sostenuto quanto sia inutile spendere i soldi in farmaci o in altro quando è sufficiente eseguire un massaggio nel punto giusto.

Certo, non tutti i tipi di stress sono uguali e in ogni persona affronta le situazioni che creano ansia a modo suo, ma ci sono certi momenti in cui la sensazione di disagio non ne vuole sapere di sparire, causando anche un certo malessere fisico. Il massaggio al punto Shen Men è proprio qui che interviene, per aiutare il corpo a liberarsi dagli effetti nefasti dello stress.

La tecnica del massaggio è semplice: dopo essersi liberati dai pensieri negativi, bisogna, con un cotton fioc o con un dito, massaggiare il punto in questione, inspirando guardando a sinistra ed espirando guardando a destra. In pochi minuti, il corpo si rilasserà e ci si sentirà più calmi.

Il massaggio al punto Shen Men può essere fatto in ogni momento in cui ce ne è bisogno oppure la sera prima di andare a dormire, per entrare nel letto davvero rilassati e fare un’ottima dormita, magari in uno di questi meravigliosi letti: