diredonna network
logo
Stai leggendo: Accettare il Proprio Passato per Costruire un Futuro Migliore

Accettare il Proprio Passato per Costruire un Futuro Migliore

A volte le esperienze negative e dolorose sembrano un punto di non ritorno e l'unica cosa che vorremmo è cancellarle dalla nostra mente. Ma questa è una prospettiva sbagliata; infatti solo accettando il nostro passato potremo costruire un futuro migliore. Ecco come!
Fonte: web
Fonte: web

Tutti nella vita sperimentiamo dei momenti che sembrano essere totalmente definiti dal dolore e affrontiamo tragici eventi che ci cambieranno per sempre, come la morte di una persona cara, la fine di una storia d’amore importante ma anche qualcosa di meno grave come una presa in giro sui banchi di scuola capace però di lasciare il segno.

Sono esperienze che spesso segreghiamo nel nostro passato perché ci fanno del male, ci fanno vergognare o ci sconvolgono ancora.

C’è una grande tentazione, che è quella di fingere che non sia accaduto nulla e lasciare così che i ricordi si facciano sfumati e lontani, perché quello che conta è il presente.

Una prospettiva sbagliata questa, perché è vero che non bisogna vivere intrappolati nel passato, ma è anche vero che è proprio il passato che ci ha resi quelli che siamo adesso, esperienze brutte e dolorose comprese, e tramite la coscienza di esso possiamo migliorarci o cambiare.

Certo, un passato difficile o scomodo può portare a non guardare il futuro con positività, ma se invece di fermarci a questa affermazione iniziassimo a pensare che grazie a quel passato possiamo costruire un futuro più luminoso?

Ecco come fare:

1. Imparare dai propri errori

Fonte: web
Fonte: web

Una frase trita e ritrita, ma non per questo meno vera.

Le brutte esperienze possono infatti essere una lezione importante a distanza di tempo.

Se infatti quando siamo in preda alla rabbia, al crepacuore o al dolore non riusciamo a giudicare con lucidità quello che ci accade, col tempo possiamo ripensare a quanto accaduto e valutare il nostro comportamento.

L’esperienza è una maestra di vita, dopotutto.

2. Ricordarsi delle cose belle

Fonte: web
Fonte: web

Cancellare dalla mente un’intera fetta del proprio passato potrebbe implicare il blocco non solo dell’esperienze negative, ma anche di quelle positive.

Questo è sbagliato, perché sono proprio i fatti o le azioni che ci hanno reso felici o orgogliosi che ci possono dare una marcia in più.

3. Nascondersi dal passato è estenuante

Fonte: web
Fonte: web

Il passato non se ne va via da sé, ma deve essere scacciato: è questa una cosa che richiede tantissime energie, sia a livello emotivo sia a livello mentale.

Invece ci sprecare le energie per nascondersi dal passato, è meglio utilizzarle per altro, come la costruzione del proprio futuro e della propria felicità.

C’è solo da guadagnare!

4. Affrontare il passato per superarlo

Fonte: web
Fonte: web

Cercare di dimenticare certe esperienze dolorose implica il loro sotterramento, un sotterramento però fittizio: infatti possono riemergere da un momento all’altro.

In questo modo non le avremo superate, ma avremo solo rimandato il momento in cui affrontarle.

Meglio quindi affrontarle subito, anche se la ferita è fresca, ma solo così si può iniziare a costruire qualcosa di nuovo.

5. Ricucire i rapporti

Fonte: web
Fonte: web

A volte succede si tagliare fuori dalla nostra vita alcune persone solo perché ci ricordano un momento che vogliamo scordare.

Ma affrontando il nostro passato possiamo renderci conto che in realtà la vicinanza di quelle persone ci faceva bene e ci rendeva felici, per cui potremmo riallacciare i rapporti.

Certo, non sempre riflettere sul passato porta alla riscoperta del rapporto con qualcuno; a volte emerge anzi che la causa della negatività era proprio quel qualcuno, per cui in questo caso è meglio mantenere le distanze.

6. Il rischio dell’ossessione

Fonte: web
Fonte: web

Ironicamente, nascondersi dai proprio ricordi dolorosi porta con sé un rischio, che è quello di esserne totalmente ossessionati.

L’ossessione a sua volta ci porta a non avere le idee chiare, a essere come accecati, per cui non possiamo compiere un lavoro onesto su noi stessi e superare il passato.

7. Ottenere sicurezza

Fonte: web
Fonte: web

Accettare la propria storia passata e affrontarla è un’azione che è in grado di infondere grande sicurezza in chi la compie.

Questa sicurezza sarà una vera iniezione di fiducia, in grado di donarci una nuova forza per ricominciare a vivere il presente.

8. Essere onesti

Fonte: web
Fonte: web

Bisogna essere consapevoli che il passato, anche se negativo, deve essere un punto di partenza per giudicare se stessi con onestà: in questo modo potremo cambiare e migliorare.

Dopotutto tutte le esperienze concorrono alla nostra crescita.

Solo capendo chi siamo analizzando il nostro passato e non eclissandolo possiamo costruire un futuro su basi solide.