diredonna network
logo
Stai leggendo: Macchie Solari: Cosa Sono e Come Eliminarle

"Rash cutaneo: cosa può essere"

5 cose che solo un'ipocondriaca può capire

Voce rauca: cose che dice sul tuo stato di salute

"Papaya fermentata: ne vale davvero la pena?"

"Ho 30 anni, sono single e ho paura di rimanere sola"

"Sono troppo timida e la cosa è diventata un problema"

"Come posticipare il ciclo in vista delle nozze"

"Ho perdite bianche prima del ciclo: è normale?"

"Posso perdere la verginità durante la visita ginecologica?"

Dieta ingrassante: quali alimenti devo mangiare?

Macchie Solari: Cosa Sono e Come Eliminarle

Un'eccessiva esposizione al sole senza le dovute precauzione può causare delle antiestetiche macchie solari sulla pelle. Quali sono le cause di questo problema estetico? E quali i possibili rimedi efficaci?
Macchie solari
Fonte: Web

Sappiamo bene, ragazze, che il sole è il nostro primo alleato per ottenere un’abbronzatura da favola, ma che allo stesso tempo è anche un temibile nemico che può lasciare sulla pelle dei pessimi ricordi. Ebbene: le macchie solari sono proprio il risultato di una dermatite da esposizione ai raggi solari troppo intensa, causata anche dall’assenza delle giuste protezioni.

Chi di voi si è imbattuta in questo problema estetico sa che, nei casi migliori, le zone arrossate e scure tendono a scomparire con il tempo (e per esperienza vi dico: ci vuole tanta pazienza). Ma purtroppo non è da scartare anche l’eventualità che sulla pelle possano comparire delle macchie di colore bruno molto più persistenti, talvolta particolarmente estese ed antiestetiche.

Ma non disperate: in questo articolo cercheremo di capire meglio cosa si intende con macchie solari, quali sono le cause principali e soprattutto i rimedi più efficaci per combatterle.

1. Macchie solari: cosa sono

Fonte: Web
Fonte: Web

Le macchie solari colpiscono davvero tutti, sia adulti che bambini. Nessuna zona del corpo, inoltre, è potenzialmente esente da tale disturbo estetico. Maggiormente a rischio sono le aree più facilmente esposte ai raggi del sole, dove la pelle è più sensibile alla sua aggressione: viso, braccia, spalle, gambe e schiena sono, infatti, le principali “vittime”.

Tuttavia non è sufficiente esporsi ai raggi solari per ritrovarsi cosparsi da macchie solari: se così fosse sarebbe davvero terribile. Questo disturbo è legato, infatti, anche ad un’infiammazione della cute (chiamata dermatite) causata da un’esposizione eccessiva al sole, che si presenta particolarmente violenta ed intensa. Gli esiti di questo fenomeno sono, appunto, le tanto temute macchie solari.

Queste si formano sulla pelle e creano delle antiestetiche chiazze di colore bruno, più o meno intense e di dimensioni variabili: le più piccole possono essere confuse con lentiggini e nei, quelle più grandi invece sono inconfondibili.

2. Macchie solari: le cause

Fonte: Web
Fonte: Web

Un’esposizione eccessiva alla luce del sole è sicuramente la causa principale di questo disturbo estetico. Ma non è l’unica: anche certe interazioni pericolose possono generare delle antiestetiche macchie solare. Prestate attenzione, quindi, ragazze.

In commercio esistono, infatti, delle creme, dei profumi e addirittura dei farmaci (come antibiotici, antinfiammatori, antistaminici, sedativi e diuretici) che fotoreagiscono con i raggi ultravioletti. Il risultato? Pelle irritata, dermatite terribile e macchie solari. Tutto in un colpo solo.

Ma i possibili fattori di rischio non si fermano qua: sul banco degli imputati trovate anche gli ormoni. Incredibile, vero? Purtroppo in condizioni particolari, come la gravidanza o la menopausa, essi possono causare una sovrastimolazione dei melanociti e di conseguenza una maggiore produzione di melanina. In parole povere: in certi casi anche queste sostanze prodotte dal nostro organismo possono dare origine alle macchie solari.

Come si può prevenire tutto ciò? Esponendosi moderatamente al sole ed utilizzando creme e protezioni solari adeguate. Lo so, lo so: d’estate questi consigli vengono riproposti all’infinito e ci escono dalle orecchie. Purtroppo, però, sono le uniche regole sensate e valide per quel che concerne la prevenzione delle macchie solari.

3. Macchie solari: i rimedi

Macchie solari
Fonte: Web

Ragazze, prima di tutto una buona notizia: se le macchie sono comparse da poco la situazione può essere facilmente migliorata. Incrociando le dita, infatti, il miglior consiglio è quello di evitare i raggi solari per qualche giorno, utilizzando creme schiarenti con derivati dell’idrochinone, della glabridrina, dell’acido cogico e dell’ascorbile. Il vostro medico di fiducia e i farmacisti potranno darvi ottime indicazioni in merito.

Quando si nota la comparsa delle macchie, alcuni esperti consigliano di fare anche dei peeling superficiali con alfaidrossiacidi. In ogni caso, sconsiglio a tutte voi di improvvisare simili rimedi “fai da te”. Dal momento che il rischio estetico è notevole è bene rivolgersi a centri specializzati.
Purtroppo, però, quando ormai il danno è fatto le macchie devono essere classificate come indelebili. È inutile, ragazze, sperare nei miracoli, ma allo stesso tempo non ha senso neanche disperare: la tecnologia ci può venire in aiuto. Affidandosi a dermatologi o a medici estetici competenti, infatti, si può optare per dei trattamenti laser o a base di luce pulsata che generalmente permettono di ottenere risultati notevoli.

4. Macchie solari: i rimedi naturali

Rimedi naturali macchie solari
Fonte: Web

Avete pochi soldi da spendere, ma volete comunque provare a combattere le macchie solari? Ragazze continuate a leggere: anche la natura, infatti, può dimostrarsi una preziosa alleata contro questi inestetismi estetici. La parola d’ordine, però, deve essere costanza.

Per prima cosa, potete provare a ricorrere al gel di aloe vera. Fare impacchi quotidiani e regolari con questo prodotto, infatti, attenua notevolmente le macchie fino a farle scomparire (in molti casi). Ma anche l’olio di rosa mosqueta può diventare un nostro prezioso alleato: riesce a rinnovare l’epidermide, schiarendo notevolmente le chiazze incriminate.

Un altro rimedio naturale al quale non pensereste mai? Il succo di limone. Ma ricordate: dovete applicare solo qualche goccia direttamente sulle chiazze scure alla sera e dovete lasciarla completamente assorbire dalla pelle. Via libera anche al bicarbonato di sodio, che permette di esfoliare la pelle e che deve essere spalmato sulle zone interessate sotto forma di una specie di pastella, realizzata con acqua tiepida.

Ultimo consiglio: provate ad aggiungere qualche goccia di olio essenziale lenitivo alla vostra crema abituale: i benefici saranno visibili in poche settimane.

E dopo tutti questi preziosi suggerimenti, le macchie solari non ci fanno più paura. Vero ragazze?