diredonna network
logo
Stai leggendo: Altro Che Ingrassare! Il Cioccolato Aiuta A Preservare La Memoria

Altro Che Ingrassare! Il Cioccolato Aiuta A Preservare La Memoria

L'ennesima buona notizia per tutti gli amanti della cioccolata. Questo straordinario e goloso ingrediente è anche un ottimo alleato per la nostra memoria!
(foto: Web)
(foto: Web)

Squillino le trombe, rullino i tamburi… l’ennesima “buona notizia” a favore della cioccolata!

Secondo un nuovo studio infatti, l’alimento più goloso del mondo, sarebbe una sorta di elisir di giovinezza, che aiuterebbe anche a rallentare il processo di perdita della memoria, soprattutto nelle persone più anziane.

La spiegazione è scientificamente molto semplice: nei chicchi di cacao sono contenuti dei flavonoli, ovvero degli antiossidanti, che possono aiutare nel recupero della memoria.

Il 40% della popolazione dai 65 anni in su sperimenta episodi di perdita di memoria collegati all’età e il processo inizia da adulti e diventa sempre più pronunciato a mano a mano che si invecchia.

Dettagli dimenticati e vuoti di memoria.

Il cioccolato sembra poter dunque essere l’alleato numero uno per una mente sveglia e attiva anche durante l’invecchiamento!

La ricerca che ha portato a questo risultato è stata pubblicata sulla rivista scientifica “Nature Neuroscience” che ha coinvolto 37 volontari tra i 50 e i 69anni.

I partecipanti sono stati divisi in due gruppi: il primo gruppo ha bevuto, quotidianamente, una sostanza ad alto contenuto di flavonoli mentre gli altri solo una piccola dose ogni giorno.

Un periodo di osservazioni durato ben tre mesi, durante i quali è stato messo in evidenza che chi aveva assunto più cioccolata aveva mantenuto una mente più sveglia e veloce rispetto agli altri.

Il volontario con una mente tipica dei suoi sessant’anni, dopo tre mesi di assunzione del cioccolato, ha recuperato la sua memoria, ringiovanendo di circa 30 anni.

Nei soggetti che avevano mangiato più cioccolata inoltre c’era un maggiore afflusso di sangue nella zona dell’ippocampo, dove si rigenerano le cellule del cervello e si formano nuovi ricordi.

“Il nostro studio non vuole dimostrare che bisogna abusare della cioccolata, quella che abbiamo somministrato ai volontari era una bevanda appositamente studiata”.

A migliorare la memoria ci pensano i flavonoli, contenuti nei chicchi di cacao, che, però, il più delle volte si perdono durante la preparazione del prodotto.

Comunque sia, più la concentrazione di cacao è alta più farà bene alla nostra salute.