diredonna network
logo
Stai leggendo: Formicolio alle Mani? Non Sottovalutiamolo, Ecco i Possibili Motivi!

Formicolio alle Mani? Non Sottovalutiamolo, Ecco i Possibili Motivi!

Potrebbe essersi semplicemente addormentata la mano, per lo stress o per una posizione scorretta tenuta a lungo, ma potrebbe anche essere qualcosa di più grave! La precauzione non è mai troppa e un controllo in più non fa male a nessuno...
Formicolio alle mani
Fonte: Tumblr

Tutti, almeno una volta, abbiamo provato quell’orribile sensazione di formicolio alle mani o ai piedi. Le cause sono spesso poco preoccupanti. Se, però, le vostre mani si “addormentano” troppo spesso è opportuno fare dei controlli.

Una visita per precauzione non fa mai male a nessuno e in pochi sanno che esistono addirittura degli specialisti in materia. In campo medico, il termine tecnico con cui viene definito questo disturbo è parestesia, ossia alterazione della naturale sensibilità delle mani.

1. Quali sono le cause del formicolio alle mani?

Formicolio alle mani cause
Fonte: Web

Questo disturbo può essere provocato da diversi fattori. Quello principalmente diffuso è senza dubbio lo schiacciamento dei nervi, che, restando nella medesima posizione troppo a lungo, si intorpidiscono poiché non fluisce in maniera corretta la circolazione sanguigna. Basterà fare qualche movimento per far tornare tutto come prima e in breve tempo. Vi sono anche altre cause non patologiche e quindi correggibili. Ad esempio una posizione scorretta durante il sonno provoca al mattino la sensazione fastidiosa di intorpidimento, segno che la mano si sta svegliando. Usare mouse e computer troppo a lungo potrebbe provocare una vera e propria sindrome, denominata Repetitive Strain Injury (disturbo da lavoro agli arti superiori). La stretta del manubrio di una bici o una moto causa un minore afflusso di sangue. Può essere conseguenza anche di sforzi eccessivi, stress, ansia, farmaci e persino rapporti sessuali.

Il formicolio non va sottovalutato, però, se si presenta in maniera persistente. Può indicare, infatti, alcuni di questi problemi, specie se è accompagnato da dolori o febbre:

  • Tunnel carpale: il formicolio è solitamente localizzato nelle prime tre dita e sui polpastrelli, accompagnato da difficoltà a stringere gli oggetti per mancanza di forza. Ciò avviene a causa della compressione del nervo mediano, derivante o da un lavoro ripetitivo, pillola anticoncezionale o menopausa.
  • Emicrania: si addormentano, oltre alle mani, anche labbra, lingua e viso preannunciando l’arrivo del mal di testa, come una sorta di campanello d’allarme.
  • Problemi metabolici: il diabete può causare delle neuropatie che si verificano con formicolio a mani e piedi.
  • Tiroide: a causa della diminuzione dell’attività tiroidea, si avverte una sensazione di torpore durante la notte.
  • Problemi circolatori: la diminuzione di portata di un arteria, l’alternanza tra vasocostrizione e vasodilatazione e la pressione bassa sono tutte possibili cause che fanno intorpidire le mani.
  • Colonna vertebrale: artrosi cervicale o problemi simili possono riflettersi dolorosamente sulle mani.
  • Problemi cardiaci: se nella parte sinistra si sente un formicolio, specie se accompagnato da dolore al petto, svenimenti e nausea, si pensa immediatamente all’infarto.
  • Problemi neurologici: danni al sistema nervoso, più o meno gravi, possono condizionare la sensibilità. Possono verificarsi una lesione al nervo ulnare o un attacco ischemico transitorio, ad esempio.
  • Sclerosi multipla: la malattia provoca la degenerazione della mielina, una sostanza isolante presente attorno alle cellule nervose, la quale a sua volta si ripercuote sulla trasmissione degli impulsi nervosi.
  • Tumori: a seguito della terapia chirurgica per la rimozione di un tumore, le mani possono essere gonfie e formicolanti.

Anche in gravidanza è normale che si possa soffrire di formicolii alle mani, poiché la ritenzione idrica si riflette spesso sul tunnel carpale, oppure per lo stress dovuto allo stato interessante. Normalmente questo disturbo scompare dopo poco il parto, nel caso i sintomi durassero più a lungo sarebbe il caso di rivolgersi a un medico.

2. Formicolio: mano destra, mano sinistra o entrambe

Formicolio alle mani: destra, sinistra o entrambe
Fonte: Tumblr

Ricapitolando, in base a dove si manifesta e quando si presenta il formicolio alle mani possiamo già capire quale potrebbe essere la causa.
Se lo avvertiamo alla mano destra, potrebbe trattarsi dell’uso scorretto del mouse, di una posizione inadatta assunta durante la notte o della compressione del nervo ulnare.

Se è alla mano sinistra, potrebbe trattarsi di uno dei precedenti motivi, ma se è persistente e doloroso e accompagnato da dolore al petto potrebbe indicare un attacco cardiaco.

Se, invece, coinvolge entrambe le mani, potrebbe essere causato da problemi alla colonna vertebrale o al sistema circolatorio.

3. I rimedi per il formicolio alle mani

Formicolio alle mani, rimedi
Fonte: Web

In caso di patologie, si consiglia una terapia farmacologica su indicazioni mediche.  Prima è necessario individuare la causa principale per poi decidere come intervenire, tramite antinfiammatori, antidolorifici o addirittura un’operazione chirurgica.

Tra i rimedi naturali, invece, migliorano senza dubbio la circolazione mirtillo, biancospino, zenzero, valeriana, passiflora e melissa. Sono tutti prodotti omeopatici e hanno diverse tipologie di somministrazione.

Fisioterapia e stretching sono molto utili e danno un immediato beneficio, oltre a correggere cattive abitudini. Questo tipo di trattamento è adatto soprattutto alle donne incinte, così da evitare la somministrazione di dosi eccessive di farmaci.