diredonna network
logo
Stai leggendo: È normale sentirsi legata a un parente morto prima che io nascessi?
Invia la tua richiesta a tema psicologia, sessuologia, rapporti di coppia.
Domanda all'esperto

È normale sentirsi legata a un parente morto prima che io nascessi?

Buona sera, volevo chiedere un parare dalla vostra esperta. Prima che nascessi, quasi 40 anni fa, è morto un mio parente stretto; per ovvi motivi io non l’ho conosciuto, nonostante questo provo un forte attaccamento a lui, come se lo avessi conosciuto.

Chiedevo se fosse così strano questo episodio, ritenuto tale da alcuni amici.

Vi ringrazio in anticipo

Domanda di Michela

La risposta dell'esperto

Cara Michela,

sono tante le variabili di cui dovresti tener conto per analizzare la situazione di cui mi parli: l’attaccamento a lui da dove deriva? Chi ti ha parlato di lui? In che occasione? Cosa sai di lui? Che emozioni hai provato quanto ti hanno raccontato di lui? In che termini lo senti vicino a te? Che tipo di parentela avete? Che persona era?

A livello razionale quindi queste sono tutte informazioni utili a capire su cosa si basa questo tuo forte attaccamento.

A livello emotivo si apre un mondo… Che nulla ha a che vedere con l’occulto, l’esoterismo o la religione e quindi con giudizi superficiali che possano svalutare questo episodio che sento invece molto intimo e sincero.

Forse parli di sensazioni inconsce derivate da uno stesso substrato familiare, sociale, genetico ed ambientale e che trovano una spiegazione in un metodo specifico chiamato “costellazioni familiari”.

Con tale metodo si riesce a prendere coscienza della relazione che intercorre tra il nostro inconscio e quello collettivo familiare, si raggiunge una consapevolezza delle proprie radici, dei componenti del nostro albero genealogico e della linea ereditaria che collega i membri di una stessa famiglia nel susseguirsi delle generazioni.

Utili sono le parole di Umberto Carmignani per sintetizzare questo concetto:

Riconoscendo ed onorando coloro che ci hanno preceduto, attingiamo alla grande forza che proviene dal passato: quando ogni relazione viene onorata il destino si rivela. Amore, gratitudine e umiltà rendono il viaggio possibile, la meta raggiungibile.

Il mio consiglio quindi è quello di individuare nella tua zona un professionista che utilizzi questo metodo. Fatti aiutare così potrai verificare se queste tue sensazioni si basano su qualcosa di concreto. Sarà sicuramente un’esperienza interessante!

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Risponde Dottoressa Cristina Colantuono

Psicologa Psicoterapeuta

Domanda all'esperto

Esperta in Psicologia Giuridica, si occupa di terapie individuali e familiari e offre supporto sulle seguenti tematiche: relazioni di coppia, sessualità, affidamento, divorzio, mobbing, abuso sessuale, disagi psicologici (ansia, depressione, etc..), genitorialità e infanzia.

Pagina Facebook Dott.ssa Cristina Colantuono – Psicologa Psicoterapeuta

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Consulta le risposte della Dottoressa Cristina Colantuono e degli altri esperti su: