diredonna network
logo
Stai leggendo: Cause e terapie della disforia: perché si verifica e come curarla

5 cose che solo un'ipocondriaca può capire

Cleptomania, sindrome delle star: quell'impulso che spinge a rubare

Voce rauca: cose che dice sul tuo stato di salute

Vaccini, Piero Angela: "Le persone tendono ad avere un pensiero magico"

Lista dei cibi acidi e cibi alcalini: quali fanno bene e quali fanno male

Farmaci e abbronzatura: antibiotico e sole sono compatibili?

La dieta del Dottor Mozzi e del gruppo sanguigno: facciamo un po' chiarezza

Bimbo morto di otite: "I farmaci omeopatici vanno usati insieme a quelli tradizionali"

Giornata Nazionale del Sollievo: terapia del dolore e cure palliative, il diritto di non soffrire

Anedonia: quando sesso, cibo e piaceri della vita non ci interessano

Cause e terapie della disforia: perché si verifica e come curarla

Chi è affetto da disforia non riesce a vivere serenamente la sua quotidianità. Quali sono le cause? Si può guarire? La risposta degli esperti.
disforia
Fonte: Web

La disforia è uno stato di infelicità, di irrequietezza, di insoddisfazione o di frustrazione ed è considerato un sintomo di diverse situazioni di salute mentale. Secondo quanto riporta Good Therapy, il più delle volte, la disforia è uno stato d’animo, il che significa che può verificarsi a tratti e che l’umore può essere altalenante. Quando si presentano situazioni più gravi come depressione, ciclotimia e mania, la disforia può anche presentarsi anche a lungo termine.

Le persone con disforia a lungo termine sono più a rischio di suicidio ed è pertanto consigliato di rivolgersi a un terapista o a un altro operatore sanitario che possa aiutare a superare questa gravissima condizione tramite delle cure specifiche.

Disturbo disforico premestruale

disforia premestruale
Fonte: Web

Per noi donne il ciclo è un forte elemento di disturbo tra crampi uterini e sbalzi d’umore. Secondo quanto riporta Medline Plus, una delle condizioni più severe che ci possono colpire è il disturbo disforico premestruale, condizione in cui le donne che ne sono soggette presentano sintomi di depressione, di irritabilità e di tensione prima dell’arrivo delle mestruazioni.

I sintomi di questo disturbo possono essere abbastanza gravi tanto da interferire con le normali attività quotidiane della vita di una donna. Quelle affette da depressione possono aggravarsi durante la seconda metà del ciclo e possono avere bisogno di cambiare farmaco. Non a caso, infatti, le donne soggette a questo disturbo, durante la seconda metà del ciclo sono più propense al suicidio.

Sebbene i medici non abbiano fatto ancora chiarezza sulle possibili cause di questo disturbo, il più delle volte viene associato alle donne fumatrici e/o con disturbi alimentari.

Per poter diagnosticare la presenza del disturbo disforico premestruale, i medici svolgono degli esami fisici (tra cui un esame pelvico), test della tiroide e una valutazione psichiatrica. Mantenere un calendario o un diario di tutti i sintomi può inoltre aiutare il medico a identificare i sintomi più fastidiosi e gli orari in cui è probabile che si verifichi.

I medici consigliano di mantenere uno stile di vita sano ed equilibrato. Preferite quindi cibi sani ricchi di cereali integrali, frutta, verdura e poveri (o per niente) di sale, zucchero, alcol e caffeina. È anche molto importante fare dell’attività fisica regolare (in questo caso l’aerobica) e, nel caso in cui addormentarsi diventa difficile, è bene cambiare le proprie abitudini del sonno prima di prendere dei farmaci per l’insonnia.

Ma quali sono esattamente le cause e le terapie della disforia?

Attenzione: ogni caso è diverso, ascoltate sempre il vostro medico prima di prendere qualsiasi decisione da sole.

Cause della disforia

disforia cause
Fonte: Web

Secondo quanto riporta Good Therapy, essendo la disforia una condizione psicologica, le cause sono presso più legate a spiacevoli condizioni della mente, come lo stress, un dolore provato o anche difficoltà relazionali. Un certo numero di condizioni di salute mentale tra cui depressione, bipolarismo, ansia, schizofrenia, dolore cronico e condizioni legate alla personalità possono causare uno stato d’animo disforico.

Ma non è detto che siano queste le cause principali, in quanto rientrano in questa categoria anche deficit nutrizionali o particolari condizioni di salute. Le persone affette da ipoglicemia, per esempio, possono riportare sintomi di disforia; o ancora una malattia cronica che può provocare stress, infelicità e frustrazione che a loro volta possono provocare disforia.

Per quanto riguarda le cause della sindrome disforica premestruale, sebbene come abbiamo precedentemente detto i medici non abbiano ancora trovato le cause, secondo quanto riporta Medical News Today, questa condizione potrebbe essere causata da una risposta anomala del cervello a delle fluttuazioni degli ormoni della donna durante il ciclo mestruale che provoca a sua volta un deficit della serotonina.

Terapie per combattere la disforia

terapie disforia
Fonte: Web

Secondo quanto riporta Good Therapy, generalmente si adottano tre tipi di terapie: farmaci, psicoterapia e stile di vita sano. La psicoterapia è uno strumento utile per trattare la disforia perché permette di affrontare sentimenti e condizioni che provocano questo disturbo e può anche essere tranquillamente associata a particolari farmaci prescritti dal medico.

Una delle migliori terapie è sicuramente quella di cambiare stile di vita, come trascorrere più tempo con la famiglia, impegnarsi in un hobby, cambiare la propria alimentazione se malsana e adottarne una più salutare. Il terapeuta può aiutare il paziente a identificare quali sono i cambiamenti di stile di vita positivi da attuare al fine di ridurre e/o eliminare la disforia dalla propria vita.