diredonna network
logo
Stai leggendo: 7 Motivi per cui è davvero così Difficile Seguire una Dieta

Non riesci a decidere? Il tuo corpo sa cosa fare: ecco come capirlo

Antigravity Yoga: 4 posizioni yoga da fare con l'amaca

4 motivi per cui dovresti massaggiare il tuo seno

Perché devi buttare subito via la spugna che hai in cucina

Perdite vaginali marroni, bianche, gialle: cosa dicono sul tuo stato di salute

Mai provato il fitwalking? 7 motivi per cui è meglio della corsa

Doga (o Dog Yoga) e Goat Yoga: perché fare yoga con il cane o... la capra

Perché molte persone piangono sotto la doccia?

Oltre la sindrome di Turner: le storie di 4 donne che ce l'hanno fatta

Prova a mettere una cipolla nei calzini (o in camera) e questo è quello che succederà

7 Motivi per cui è davvero così Difficile Seguire una Dieta

Siamo sempre alla ricerca della dieta perfetta, quella che ci faccia perdere peso e sentire finalmente al top, ma ogni volta che proviamo a imporci un nuovo stile alimentare, inesorabilmente, veniamo attratte dalla porta del frigorifero o della dispensa e ci buttiamo sulla prima scatola di biscotti in cui incappiamo. Quando la dieta vi sembra un'impresa impossibile forse state facendo uno degli errori: ecco quali!
Fonte: Viralboat.com

Avete anche voi qualche chiletto da eliminare ma l’idea di provare l’ennesima dieta dall’esito fallimentare vi butta giù di morale? Tranquille, non siete sole… Per molte di noi seguire una dieta, e soprattutto mantenerla, appare un’impresa impossibile! Se a questo si aggiunge la poca propensione all’attività fisica, una vita stressante, e un certo gusto per divano e plaid la dieta diventa davvero un ostacolo insuperabile. 

Ma vi siete mai fermate a riflettere sui motivi che vi impediscono di tenere sotto controllo il vostro appetito e il vostro carrello della spesa? Scoprire  i motivi, ed evitare certi errori, infatti, potrebbe essere proprio il primo passo per raggiungere finalmente l’obiettivo tanto desiderato!

1. Una vita troppo stressante

Fonte: Thecandidadiet.com

Partiamo dalla testa. Sì, perché la dieta non riguarda solo il corpo, la nostra mente è la nostra prima alleata (o nemica) in questa impresa. Mens sana in corpore sano dicevano i latini, e non sbagliavano. Prima di buttarvi a capofitto in una dieta “da fame” cercate di capire quali sono i fattori che influiscono sul vostro peso. Una vita troppo stressante, orari sballati, pasti consumati troppo velocemente o non consumati per niente, scombussolano il nostro metabolismo e la nostra mente. Il risultato? Mangeremo di più e male per ottenere energia facile in modo da compensare sonno e stanchezza.

2. Dormire poco e mangiare male!

Fonte: Popsugar.com

Tutta colpa della serotonina, il neurotrasmettitore che promuove il senso di benessere e di buon umore, e che aumenta assumendo cibi ricchi di zuccheri. Dunque, il primo passo, sarà quello di rallentare. Iniziate modificando il vostro stile di vita per renderlo più equilibrato. Come? Cercate di dormire almeno 8 ore, consumate 5 pasti al giorno (mai saltare la colazione e la merenda!) e trovate il tempo per camminare una mezz’oretta all’aria aperta.

3. Sfogare le emozioni sul cibo

Fonte: Web

Abbiamo parlato dello stress, dei ritmi frenetici che a volte scandiscono la nostra vita. Un altro elemento molto importante da tenere in considerazione quando affrontate una dieta è il vostro “corpo emozionale“. L’esempio è banale, quando ci sentiamo tristi spesso ci sentiamo attratte dai cosiddetti “cibi rifugio“: cioccolato, patatine, caramelle… Pensiamo adesso a tutto il complesso variegato di emozioni che ci pervade ogni giorno e capiamo quanto queste possano influenzare anche il nostro appetito e la scelta degli alimenti. Che fare? Bisogna trovare delle valvole di sfogo alternative al cibo. Quando vi sentite tristi o arrabbiate “alzate i tacchi” e fate qualcosa che vi dia il modo di sfogare questa emozione, che sia la passeggiata all’aria aperta o la lezione in palestra poco importa, importante invece è individuare quella attività che vi diverta e vi impegni la mente in modo da distrarvi dai pensieri negativi e dal frigorifero!

4. Fare una dieta che non vi rispecchia

Fonte: Authoritynutrition.com

Altro errore che spesso si fa nell’intento di perdere peso è scegliere una dieta che non fa per noi. L’ideale è recarsi da uno specialista che tenendo conto del vostro fabbisogno energetico, delle vostre intolleranze, allergie, e anche preferenze alimentari, costruisca un piano operativo adatto alla vostra persona e soprattutto realizzabile.

5. Porvi obiettivi impossibili

Fonte: Dechismes.com

Inutile imporsi obiettivi impossibili sperando di diventare Kate Moss o il prossimo angelo di Victoria’s Secret. Meglio darsi del tempo e contenere le aspettative. La dieta non serve a diventare un’altra persona, ma a stare meglio e vederci più belle restando noi stesse.

6. Fare continui paragoni con le altre

Fonte: Themastershift.com

Anche fare continui confronti con l’amica “grissino” o la modella da copertina non vi aiuterà molto a raggiungere l’obiettivo. La demotivazione, infatti, è sempre dietro l’angolo. Lagnarsi del fatto che “tanto non diventerete mai” come questa o quell’altra super gnocca della tv o del mondo dello spettacolo vi farà solo perdere di vista l’obiettivo che è e sarà sempre stare meglio nel vostro corpo e nella vostra vita.

7. Abbandonare la dieta!

Fonte: Onegreenplanet.com

Fate una lista dei benefici che pensate di poter ricavare dalla dieta. Benefici ben definiti e realizzabili. Quando potrete spuntarli dalla lista la soddisfazione creerà un vortice positivo di motivazione e nessuno potrà fermarvi. Il meccanismo funziona anche al contrario, pertanto continuare a fallire perché non avete ben chiare le vostre reali possibilità farà credere al vostro corpo e al vostro cervello di non potercela fare. Quindi, attenzione!